10 cose da fare in città per sentirsi in vacanza in Veneto

Pubblicato il: 15 agosto

10 cose da fare in città per sentirsi in vacanza in Veneto

Quando prendo un volo d'andata, penso a chi invece sta rientrando dalla vacanza. La mia empatia verso la mestizia dei vicini in coda per il check-in dura appena un battito di ciglia: io sto andando in ferie, il resto dell'universo non conta.
A distanza di tre settimane dal decollo verso Istanbul, me ne sto seduta alla scrivania di casa con molto lavoro arretrato e tutti i colleghi in vacanza, intenti a friggersi al sole e bere piña colada. Come sopravvivere?

Se anche tu hai preso il volo di ritorno (e non lo volevi nemmeno un po'), oppure non hai mai preso il volo di andata (ma lo desideravi un sacco) ecco qualche idea per sentirsi in vacanza anche in città. Con un pizzico di fantasia, funziona.

10- Gusta una grigliata all'aperto

Approfitta dei vicini che hanno blindato casa ormai da giorni e spargi un invadente profumo di grigliata nel giardino condominiale. Invita gli amici relegati in città e stappate insieme una serie considerevole di birre. Se invece non hai voglia di muovere un dito, come fanno i veri vacanzieri, prenota in uno dei locali del Veneto famosi per le grigliate estive.

9- Organizza un pic-nic romantico

Il Veneto tracima di aree naturalistiche attrezzare per il pic-nic. Dopo aver scelto il pezzo di natura che più si confà alle tue esigenze, prepara il cestino da pic-nic con una serie di leccornie fatte in casa o comprate in gastronomia. L'unica regola è quella di fare una sorpresa all'amato e bendarlo lungo il tragitto fino al momento di stendere la tovaglia di cotone, rigorosamente a quadretti bianchi e rossi.

8- Fai un bagno di folla

Agosto è il mese più desertico dell'anno, socialmente parlando. Per non sentirti l'unico superstite della città dopo l'attacco alieno, esci più che puoi nei locali del Veneto che frequentano tutti in Agosto. Appena varcata la loro soglia, la sensazione è quella del party a sorpresa: ma da dove se ne esce tutta questa gente? Goditi la sensazione.

7- Visita i 5 monumenti più famosi della tua città

Funziona sempre così: sapremmo replicare le statue dell'isola di Pasqua ma non conosciamo la storia della nostra città. Cogli l'occasione per fare il vero turista, ma sotto casa: acquista una guida, munisciti di macchina fotografica e parti alla volta dei monumenti più famosi della tua città veneta di riferimento. Vedere il centro storico con occhi diversi ti aiuterà a "cambiare aria".

6- Vai alle terme

Ad Abano e Montegrotto, ma anche sul Garda e in Valpolicella, le terme del Veneto di cui godere anche in estate sono davvero tante. Anche se disponi di un budget striminzito (ci sarà pure un motivo che ti spinge a leggere questo articolo) una giornata alle terme non te la toglie nessuno. Anche al costo di dimenticarsi della bolletta della luce: finché è estate ce lo possiamo permettere.

5- Rimpinzati alle sagre di paese

Ho visto profili Instagram di foodie provenienti da tutto il mondo sfoggiare foto di "traditional italian food" from le sagre paesane d'Italia. E tu che abiti in Veneto, vuoi sputare nel piatto dove mangi? Sono certa di no, soprattutto se il piatto è ricolmo di gnocchi al sugo fatti in casa. Fai un check delle sagre del mese e non perderne mezza. Per fortuna la sagra è ancora popolare, in tutti i sensi.

4- Frequenta le piscine più "in"

La cosa più simile alla vacanza al mare è la giornata in piscina, ma a volte è sufficiente un aperitivo a bordo vasca, ancor meglio se seguito dalla cena. In ogni caso è severamente vietato abbandonarsi alle piscine comunali - la tristezza è al primo giro di boa - mentre si consiglia di optare per le piscine più trendy del Veneto. Una botta di vita.

3- Svegliati tardi e fai brunch

Non puntare la sveglia, apri gli occhi quando ne hai voglia e datti alla pazza gioia con il brunch. Che sia in casa con la radio a tutto volume, vestaglia e ciabatte da piscina, oppure in uno dei locali del Veneto specialisti nel brunch, la colazione all'americana ti farà sentire davvero in vacanza. Cornetto e brioche profumano troppo di colazione pre-ufficio.

2-Prendi l'autobus a caso

Proprio come in vacanza. Sali su quell'autobus che hai sempre visto passare vicino casa ma di cui non hai mai compreso la destinazione precisa. Divertiti ad osservare le persone, guardare fuori dal finestrino e leggere il giornale godendoti la meravigliosa sensazione di menefreghismo totale verso il ritardo del mezzo pubblico. Tu non sai nemmeno dove stai andando.

1-Stacca tutto

Via il computer, via la televisione, via lo smartphone. Che non ti salti nemmeno in mente di accedere la radio ed interessarti dei fatti dello spazio, del Pianeta Terra, d'Italia, del Veneto. E nessun audio WhatsApp nelle chat di gruppo. In poche parole: prenditi del tempo per fare un sano logout dalla tecnologia e dall'iper connessione. Stacca tutto e non pensarci più fino a (non ce la faccio nemmeno a scriverlo).

Per restare sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter gratuita di 2night

  • VACANZE IN CITTÀ
  • MAGAZINE
  • TURISMO

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

POTREBBE INTERESSARTI:

​10 bistrot degli chef stellati: quando l'alta cucina è anche accessibile

Dalla celebrity Cannavacciuolo, ai tre stelle Michelin Enrico Crippa e Niko Romito, tante le tavole dove si mangia bene, spendendo il giusto.

LEGGI.
×