Cinema nel Chiostro in Piazza Santa Maria Novella

Fino al 5 settembre, a Firenze
  • RECENSIONE
  • INFO
  • COMMENTI

Fino al 5 settembre si terrà la rassegna "Cinema nel chiostro", la nuova arena estiva all’interno del museo con film d'essai e pellicole d'artista.

Si potrà assistere, non solo a proiezioni ma anche a film, anteprime e incontri fino al 5 settembre 2021, nello spettacolare scenario dell'antico Spedale delle Leopoldine di Piazza Santa Maria Novella dove si trova il Museo del Novecento. 

Cinema del Chiostro si terrà all'interno di uno spazio aperto a 130 spettatori, in cui ogni sera alle 21.30 lo Spazio Alfieri proietterà una ricca programmazione cinematografica. 

Ecco il programma delle prossime serate: 

- Domenica 27 giugno, Minari, di Lee Isaac Chung, 2020
- Lunedì 28 giugno, Nomadland v.o, di Chloé Zhao, con Frances McDormand, David - Strathairn, Linda May, Charlene Swankie, Derrick Janis. Genere Drammatico durata 108 minuti. Produzione Stati Uniti 2020.
- Martedì 29 giugno, La felicità degli altri, di Daniel Cohen, con Vincent Cassel, Bérénice Bejo, Florence Foresti, François Damiens, Daniel Cohen. Genere commedia Durata 104 minuti. Produzione Francia 2020.
- Mercoledì 30 giugno, Estate ’85, di François Ozon, con Valeria Bruni Tedeschi, Melvil Poupaud, Benjamin Voisin, Félix Lefebvre, Samuel Brafman-Moutier, Philippine Veerman, Philippine Velge, Isabelle Nanty, Aurore Broutin. Genere Drammatico durata 100 minuti. Produzione Francia 2020.

Piazza Santa Maria Novella - nel chiostro del Museo Novecento
L’ingresso alle proiezioni si acquista preferibilmente online senza diritti di prevendita al link disponibile sul sito web di Spazio Alfieri.
Biglietti: l’ingresso è di 8 € l’intero, 6 € il ridotto soci Unicoop, con la possibilità di abbonamento di 25 € a 5 proiezioni.
Intera programmazione, prenotazione e dettagli qui

26 giugno → 5 settembre

  • CINEMA

ALTRO SU 2NIGHT

  • NOTIZIE

​I 100 luoghi più belli del mondo

Sono quelli scelti da Time Magazine: dell'Italia fanno parte la Toscana, grazie anche al progetto “Uffizi diffusi”, insieme a Sicilia e Venezia.

×