Agosto a Firenze, riscoprirsi turisti in città per una serata da trascorrere al ristorante

Pubblicato il 13 agosto 2020

Agosto a Firenze, riscoprirsi turisti in città per una serata da trascorrere al ristorante

Estate a Firenze, l'agosto non è più off limits per chi sceglie di rimanere in città. Ci si può al contrario sentire un po' turisti in casa per riscoprire il piacere di una serata al ristorante. L'occasione giusta per provare quella trattoria storica in centro che piace tanto ai turisti di tutto il mondo o sperimentare le ultime novità in città che offrono un approccio più contemporaneo alla ristorazione. C'è spazio per proposte che tengono conto di tutti: da chi non sa rinunciare alla ciccia agli amanti dell'etnico, senza escludere anche i celiaci che possono trovare un menu su misura per le loro esigenze.

A tavola con la storia di Firenze

A tavola con la storia: talvolta è bello sentirsi un forestiero per apprezzare il valore aggiunto di passare una serata in un esercizio storico fiorentino. La Trattoria Sergio Gozzi a Firenze è stata fondata nel 1915 e da quattro generazioni la famiglia Gozzi gestisce il ristorante nel cuore del quartiere di San Lorenzo. I piatti in menu sono quelli della tradizione toscana eseguiti a regola d’arte. Alcuni piatti sono celebri proprio per la versione proposta dal locale, vedi la ribollita, la trippa alla fiorentina e i fagioli all’uccelletto. Le materie prime arrivano dal vicino Mercato Centrale e da fornitori di fiducia. Chiusi il giorno di Ferragosto, aperti anche a cena il giovedì, il venerdì e il sabato per tutto agosto.
Trattoria Sergio Gozzi - Piazza di San Lorenzo, 8/R Firenze – Tel. 055 281941.

Bistecca alla fiorentina a lume di candela

Un ristorante che ha fatto la storia: ai tavoli di Sabatini si sono sedute alcune delle personalità più illustri del Novecento. Da un paio di anni il locale ha inaugurato un nuovo corso nel segno di una cucina più legata alla tradizione toscana. Novità che non è sfuggita a molti turisti, mentre in tanti a Firenze restano ancorati ai ricordi del passato di un ristorante "solo per pochi". Oggi la bistecca alla fiorentina è protagonista del menu in un romantico contesto a lume di candela e con un servizio in sala sempre molto attento e accurato. Il ristorante è sempre aperto ad agosto.
Ristorante Sabatini – Via Panzani 9/A, Firenze – Tel. 055 282802.

Un boccone tira l'altro... a modo tuo

Un bistrot di nuova generazione, sotto tutti i punti di vista. Giovani i due titolari, trasversale la proposta che pesca dai ricordi dei piatti delle nonne senza rinunciare a qualche influenza fusion. Bistrot A Modo Mio che non stonerebbe in qualche cittadina spagnola e invece è nel cuore dell'Oltrarno, in San Niccolò. Da non sottovalutare l’idea dei bocconi, mini-porzioni per divertirsi a degustare piatti con tanto di calici di vino e bollicine o perfino un cocktail. C’è anche il boccone versione light, da aperitivo. Chiusi da domenica 16 a mercoledì 19 agosto compreso.
Bistrot A modo mio - Via di San Niccolò 48/R Firenze - Tel. ​055 202 6854.

La tradizione in versione gluten free

Una cucina tradizionale, semplice e casalinga con un pregio in più: certificata gluten free. Segno che anche a Firenze la tradizione non resta mai ferma ma si adegua ai tempi. La Capanna si trova lungo via Cavour, in una posizione strategica per chi è in giro in centro. Arredi spartani e piatti proprio come una volta per conoscere Firenze a tavola. Il ristorante dispone di tavoli all'aperto e durante il mese di agosto è sempre aperto.
Trattoria pizzeria La Capanna – via Cavour 112/R, Firenze – Tel. 055 210095.

Un salto in Giappone e ritorno

Approdare in Giappone senza doversi spostare neanche più di tanto. Da Biancorosso è possibile: il ristorante italo-giapponese è aperto anche a Ferrragosto con la sua cucina a metà strada tra la pappa al pomodoro e il ramen. In questi giorni di gran caldo punta su un menu a base di tartufi neri. Nascono così piatti come l'udon freddo al tartufo nero e per chi ama la frittura e i funghi la tempura di porcini. Due specialità che si vanno ad aggiungere a un già ricco menu nel segno dell'unione tra Italia e Giappone, per chi non rinuncia al fascino dell'etnico ma cerca la sicurezza della cucina di casa. 
Biancorosso - Via Maurizio Bufalini 9/R Firenze - Tel. ​055 218956.

Una cucina toscana in evoluzione

Un ristorante legato a doppio filo al ricordo di Giuseppe Alessi e alla sua idea di cucina della tradizione che ancora oggi caratterizza il locale. In menu vincono i piatti classici, con qualche concessione alla modernità; c'è spazio sia per le specialità di pesce che di carne. La Pentola dell'Oro è aperto tutto il mese d'agosto, anche con la formula a 25 euro: tagliatelle fatte in casa con ragù e funghi, tagliata di manzo con patate arrosto, acqua, 1 bicchiere di vino e caffè. 
La Pentola dell'oro - Via di Mezzo 24, Firenze - ​Tel. 055 0457527.

Il regno della ciccia tra bistecche, filetti e costate

Le carni più pregiate al mondo, solo da allevatori selezionati. Questo è il segreto del successo, se di segreto in fondo si può parlare, dei fratelli Belperio e della Trattoria dall’Oste che in città conta diversi ristoranti. Quasi un’impresa orientarsi in menu tra bistecche, filetti, costate e controfiletti scegliendo tra Chianina, Marchigiana, Angus, Rubia Gallega, Wagyu e Manzo di Kobe a cui si aggiungono le tartare e i filetti. Se non bastasse non mancano in menu le specialità al tartufo, di pesce, la pasta artigianale anche ripiena da abbinare a una bella selezione di vini toscani e cocktail.
Trattoria dall’Oste – via degli Orti Oricellari, via dei Cerchi e via Luigi Alamanni, Firenze – Tel. 055 212048.

Due cuori e un'osteria creativa

Osteria Manì si trova nei pressi di viale Talenti, a due passi dal centro anche grazie alla tramvia che ferma lì vicino. Il nome Manì sta per Matteo e Nicoletta, la giovane coppia che gestisce il locale e che ha trovato una formula in grado di conciliare tradizione e creatività per un menu mai banale a cominciare dal gran tagliere Manì alla pasta fresca fatta in casa, per concludere con bistecca alla fiorentina, hamburger di chianina e tagliata. Piatti per celiaci e vegetariani. Manì è aperto ad agosto ad eccezione di sabato 15 e domenica 16 agosto.
Osteria Manì - Via Foggini, 7 Firenze - Tel.  055 9332736.

Dalle 12 alle 12: per non rinunciare mai al gusto

In piazza della Passera, in uno degli angoli più caratteristici d'Oltrarno, la Trattoria 4 Leoni è una garanzia per chi cerca la buona cucina toscana. Qui c'è spazio sia per la tradizione che per la rivisitazione in un ambiente rustico dove non mancano iniziative ed eventi culturali. In menu dove scegli, scegli bene sia che si tratti di primi che di secondi. Nel dubbio si può ordinare gli uni e gli altri, accompagnati da un bicchiere di vino della casa. La trattoria è aperta tutto il mese d'agosto con l'orario da mezzogiorno a mezzanotte. 
Trattoria 4 Leoni - Piazza della Passera, Firenze - Tel. ​055 218562.

Foto di copertina di Mikel Ortega . Licenza Flickr (CC BY-SA 2.0)

  • VACANZE IN CITTÀ

scritto da:

Raffaella Galamini

Sono nata a Viterbo ma Firenze con i suoi tramonti mi ha conquistato: da 15 anni abito in riva all’Arno. Qui scrivo, mangio, corro e scopro posti nuovi, non rigorosamente in quest’ordine. Il mio passatempo preferito è consigliare agli amici un ristorante da provare a cena o cosa fare nel week-end.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Sanremo: la classifica delle canzoni più ascoltate in streaming

Fra le canzoni la più ascoltata su Spotify è Chiamami per Nome di Fedez & Michielin, seguita da Voce di Madame e La genesi del tuo colore di Irama.

LEGGI.
×