"In questo locale i nonni escono più felici del festeggiato" Vito ci racconta come si crea un locale che ti fa sentire a tuo agio

Pubblicato il 14 settembre 2022

"In questo locale i nonni escono più felici del festeggiato" Vito ci racconta come si crea un locale che ti fa sentire a tuo agio

Vito Sasso non è solo il titolare di Divi Coffee&Co, ne è il suo ideatore e il suo cuore pulsante. Qui, Vito, non solo muove le fila della cucina – sua la scelta di investire moltissimo in prodotti pugliesi data la sua origine – ma è anche sempre in movimento per stringere collaborazioni con case di produzione di alcolici (e non solo) dai quali spesso fa scaturire insoliti drink ed eventi amatissimi dai padovani. Un esempio riuscitissimo? Il MercoleGin. Vito è poi anche l’arredatore ufficiale di Divì, un locale amato anche per la sua bellezza e la sempre nuova veste con cui sceglie di presentarsi.
 
Vito, raccontaci come nasce questo locale!

Quanto tempo hai? Io nella vita facevo tutt’altro, ero infatti un personal trainer, con una passione infinita per questo mondo. Ho sempre sognato di aprire un locale tutto mio, dove poter esprimere non solo la mia passione ma anche il piacere che provo nello stare a contatto con le persone, a rendere felici i miei clienti, a farli sentire a casa mentre io stesso posso sentirmi a casa. Questo locale per me ha rappresentato una scommessa, una enorme scommessa che oggi dopo ben tre anni dall’apertura posso ritenere riuscitissima, soprattutto se consideriamo i due lunghissimi anni di pandemia.
 
Un locale magnifico, in piena zona universitaria…

Assolutamente sì, mi piace moltissimo questa zona e mi piace pensare che il mio lavoro qui, sempre costante e mai banale, sia servito a rilanciare questa zona che sai, non sempre ha vissuto di una luce luminosa. Si pensa sempre alla zona universitaria come a un posto nel quale bere male e a poco o dove mangiare non importa cosa, basta che il portafoglio non ne risenta troppo. Mi piace pensare invece che una strada che non rinunci alla qualità senza eccedere nel prezzo sia una strada possibile, ed è quella che ho scelto per il mio locale. Soprattutto ora che abbiamo inserito un sacco di prodotti pugliesi di prim’ordine, dalla focaccia alla coppa di Martina Franca passando per le bombette e la pasta fresca.
 
Insomma una ottima occasione per gli universitari ma non solo!

Esattamente sì, mi piace pensare al mio locale come ad un posto dove possono incontrarsi diverse tipologie di clientela, accomunate dalla necessità di mangiare e bere bene, al giusto prezzo e perché no, anche in gran rapidità – soprattutto a pranzo dove studenti e professori hanno sempre pochissimo tempo. Non a caso qui si può anche prenotare il tavolo e avere così la certezza di mangiare nei tempi a disposizione, comodo no?
 
Possiamo dire però che qui si fa anche gran festa?

Certo, devi dirlo. Amo che qui si sentano tutti a proprio agio ma amo ancor più vedere magari i genitori o i nonni che entrano curiosi ma quasi impauriti per la festa di laurea dei figli o nipoti e ne escono più felici del festeggiato. Questo non è solo un locale bello nell’estetica, è un posto capace di farti sentire a tuo agio in tutto e per tutto, questa è la cosa importante per me. Insomma, che siano feste private o eventi organizzati settimana dopo settimana, la cosa fondamentale qui è sorridere. Beh anche bere un cocktail eh, sia chiaro.
 
Un esempio?

Ovviamente qualcosa che preveda il P31, una etichetta che dopo il Pedrocchi abbiamo in esclusiva anche noi!

Divi Coffee&Co
Via Francesco Marzolo, 17/d - Padova
Tel. 3456283570
 

Foto dalla pagina Facebook di DIVI Coffee&Co.

  • GLI ADDETTI AI LAVORI
  • APERITIVO

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Il primo ottobre si celebra la giornata internazionale del Caffè

E sorseggiando una tazza di caffè è possibile, tra aromi e sentori, viaggiare in luoghi lontani ed esotici.

LEGGI.
×