"Oh te lo bevi un caffè?" Pausa caffè a Verona, sì ma dove

Pubblicato il: 2 marzo 2020

"Oh te lo bevi un caffè?" Pausa caffè a Verona, sì ma dove

“Ci vediamo per un caffè?”
Quante volte lo abbiamo detto e quante volte, ancora, ce lo siamo sentiti dire? La pausa caffè infatti, per noi italiani in particolare, non è solo una pausa dal lavoro, dallo studio, dagli impegni. È un’occasione per fermarci, salutarci, conoscerci o magari anche innamorarci. È il punto di incontro in una giornata frenetica, è un momento di godimento prima di ripartire, di nuovo, più carichi di prima; ma è soprattutto una promessa, un modo per dirci “appena ho un attimo libero per te ci sono”. Non ce lo toglie proprio nessuno l'amore per la pausa caffè, neanche la fobia da Coronavirus. Lui passerà (speriamo il prima possibile), i nostri incontri davanti a una tazzina fumante no. 
 
E allora, che sia in compagnia, o in solitaria, l’invito è quello di concedersi due minuti di relax davanti al tanto caro caffè.
E poco importa se lo bevi con lo zucchero, senza, lungo o in tazza grande. O ancora, se lo bevi deca che la giornata è ansiosa già di suo, al banco perché hai poco tempo o con la calma della domenica mattina; bevilo, ma sceglilo buono.
Dove? Ho stilato per te una lista di locali a me cari, un po’ per l’ambiente, un po’ per la vista, un po’ per i dolcetti che ci accompagno quando sono giù di morale. Provali, e poi fammi sapere.

Quello chic

In uno dei quartieri più eleganti della città scaligera, l’Offline si presta ad essere un locale veramente versatile, ed è forse questo il tratto che più me lo ha fatto amare da subito. Qui, infatti, che sia un caffè veloce al mattino, un pranzo di lavoro o un gin tonic prima di coricarsi, non ne uscirai scontento. Se poi ci aggiungi un ambiente veramente chic, allora la colazione assumerà subito un aspetto migliore. Sia chiaro, sarà comunque difficile poi trovare la forza per andare a lavoro, ma i miracoli ancora qui non si fanno; però caffè e cornetto un sorriso te lo strapperanno sicuro.
Offfline, Via IV Novembre 13/C, Verona – Tel. 0454681144

Quello con vista

Punto di ritrovo dei veronesi, ma anche di quelle come me che, finita la lezione all’Università hanno bisogno di sedersi, respirare e guardare le persone che passano. Casa Mazzanti Caffè, oltre ad essere ormai un’istituzione nella città è anche tra i locali con la vista che preferisco su Piazza delle Erbe. E allora scegli magari una giornata di sole, un tavolino all’aperto e parti con cappuccio, spremuta e cornetto (che qui arrivano direttamente dalla pasticceria Wallner). Se poi sei coraggioso, ordina direttamente uno spritz (ma solo dalle 11.00am in poi, sia chiaro).
Casa Mazzanti Caffè, Piazza delle Erbe 32, Verona – Tel. 0458003217

Quello storico 

Era il 1928 quando il Cafè Carducci iniziò la sua attività nel mondo della ristorazione. Oggi, ingrandito negli spazi e con ben quattro generazioni alle spalle, non ha però perso la voglia di rinnovarsi e reinventarsi diventando punto d’incontro di moltissimi che, dalla colazione alla cena, vogliono godersi il buono e il bello nello stesso locale. Non a caso infatti, il locale fa oggi parte dell’Associazione Locali Storici d’Italia, con la Sovraintendenza del Ministero dei Beni Culturali. Un caffè qui, da bere con il naso all’insù, per osservare un posto colmo di storia. Se ti capita poi, torna ad aperitivo, ottimi vini in mescita.
Cafè Carducci, Via G. Carducci 12, Verona – Tel. 0458030604

Quello gustoso

Va bene il caffè ma vuoi mettere il dolcetto? Ecco, quando ho bisogno di tirarmi su dopo una brutta giornata mi infilo tra le vie e corro alla ricerca della Pasticceria Flego, dove dalle brioche alla fragola o al pistacchio – letteralmente – fatte con fragola e pistacchio, impasto compreso, fino a mignon, monoporzioni e macarones, scegliere è sempre un’ardua impresa.
In un’atmosfera francese qui il tempo sembra non passare mai, anche se poi una volta usciti, bisogna correre in palestra. Inutile dirlo, questo è l’unico posto dove “in pausa caffè” nessuno è interessato realmente al caffè.
Pasticceria Flego, Via Stella 13, Verona – Tel. 0458032471
 

Photo by Brent Gorwin on Unsplash
Foto interne reperite nelle rispettive pagine Social dei locali. 

 

  • VITA DI QUARTIERE

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Le abitudini alimentari di GenZ e Millennials

Sushi e attenzione alla sostenibilità e provenienza dei prodotti. Ecco i dettagli dell'analisi condotta da Next Gen Lab e Beyond Research.

LEGGI.
×