Il Milord è il locale giusto per bere sempre un drink di qualità

  • RECENSIONE
  • INFO
  • COMMENTI

Cocktail mixologist in un ambiente elegante

Già il nome dice molto. Il Milord è una location raffinata, a due passi da piazza Piola. Punto di incontro tra il design metropolitano e cocktail mixologist, con una drink list che cambia ogni stagione. Parola d’ordine sperimentazione che si può assaporare ad ogni sorso.

-perché dalle 18.00 l’aperitivo viene servito al tavolo con un piatto caldo e un piatto freddo, preparati al momento dalla cucina espressa
-perché i cocktail nascono dalla costante sperimentazione di Cristian, il bar manager che propone una drink list sempre attenta alle ultime tendenze in fatto di arte mixologist
-perché la drink list è un fumetto, dove il protagonista è Milord, un elegante ghepardo
-per assaggiare Un Americano in Brewery, miscelato con la birra Framboise, Campari, vermouth Cinzano dry e peel di limone, dal gusto assolutamente seducente
-per provare un Ruby goes to Bar Awards, ispirato ai Bar Awards 2018, ottenuto dalla miscelazione di lime, sciroppo di bergamotto, gin Portobello Road, liquore Strega, albumina e una spolverata di Ruby chocolate
-per ordinare un Nonno Jack, a base di lime, acqua sciroppata alla pere, liquore amaretto e Jack Daniel’s
-perché la storia di ogni drink nasce dall’incessante sperimentazione del bar manager, Cristian Lodi, che ogni domenica nel laboratorio cerca nuovi accostamenti mixologist
-perché la giornata inizia alle 8.00 con la colazione
-per il business lunch: ogni giorno si può scegliere tra 3 primi, 3 secondi e contorno.

Nel ristorante il cibo trova l’abbinamento perfetto con il cocktail
Cenare al ristorante significa anche scoprire l’abbinamento tra piatti e drink. Si apre un nuovo mondo: ogni proposta dello chef Luca Maestroni è pensata per essere gustata con un cocktail, nella migliore tradizione del food pairing.

-perché il ristorante punta sull’abbinamento tra cibo e cocktail. Ogni singolo piatto, dal risotto al vino rosso, con cipolla caramellata, radicchio affumicato e Roquefort, fino al filetto di orata in crosta di patate, maionese al basilico e purea di sedano e rapa, viene pensato per essere accompagnato nel percorso di gusto da un cocktail
-per assaggiare spaghetti alle vongole con pesto di pistacchi e scorze di limone, insieme ad Un Americano in Brewery
-per lasciarsi tentare da un filetto di salmone con salsa allo yogurt, aneto, pepe rosa e gocce di marmellata di lamponi
-perché la cantina dei vini punta sulla ricerca di nuove etichette italiane perfette per accompagnare ogni piatto
-perché il cibo nasce per dar vita ad una vera e propria esperienza sensoriale, con un tripudio di gusto, esaltato dall’accostamento mixologist.

Location elegante ad ogni ora del giorno
L’atmosfera ricercata del locale sa seguire i momenti della giornata: più leggera a pranzo, abbassa le luci e aumenta l’allure chic la sera. Circa 70 coperti nella sala principale, quella al piano di sotto ospita eventi privati e feste.

-perché risulta accogliente ed elegante a ogni ora del giorno
-perché la sala principale ospita fino a 70 coperti
-perché la sala al piano sotto è scelta per eventi aziendali, feste private, di compleanno e di laurea
-per il dehors che con la bella stagione consente di bere un cocktail nella tranquilla piazza Bernini, a pochi metri da piazza Piola.

  • BERE BENE

ALTRO SU 2NIGHT

×