Si ricomincia alla grande, i ristoranti aperti di Roma quartiere per quartiere

Pubblicato il: 19 maggio 2020

Si ricomincia alla grande, i ristoranti aperti di Roma quartiere per quartiere

Per chi non ne può più del delivery e del take away e ha voglia di rimettere le gambe sotto al tavolo di un buon ristorante dopo due mesi e mezzo di astinenza forzata, ecco i consigli per le riaperture post quarantena dei ristoranti di Roma

Per carità, dio benedica il delivery e l’asporto, sia perché hanno permesso a moltissimi ristoratori di sopravvivere (seppure a stento) al periodo più difficile che la storia di questo settore ricordi, sia perché a noi inguaribili mangioni gourmet hanno donato qualche gioia durante la nostra quarantena forzata a casa. Però andare a cena fuori è tutta un’altra cosa e da ieri finalmente i ristoranti di Roma hanno potuto riaprire i battenti e le loro sale, seppure con le dovute accortezze sanitarie. E’ giusto precisare però che non tutti hanno potuto riaprire per ora e sono molti, ahimè, quelli che non riapriranno mai più. Ma la vita va avanti, la ristorazione va avanti e noi siamo ancora qui a raccontare i posti e le storie dei migliori locali della Capitale. Se anche tu, caro lettore, hai una voglia matta di ritornare a goderti una cena fuori, ma non sai bene ancora dove puoi o non puoi andare, eccoti questa piccola guida con qualche suggerimento diviso per quartiere. Perché bisogna ricominciare e bisogna farlo alla grande.

A Prati dove la cucina casalinga diventa eleganza pura

Enrica Sutrini è una donna colta, amante della vita e dei piaceri della tavola e dopo tanti anni passati a cucinare per familiari e amici, ha voluto finalmente donare tutto questo amore al prossimo. Zia Rilla a Prati è un ristorante veramente sui generis perché c’è tutta la semplicità della cucina “fatta in casa” ma condita con un’eleganza e un amore per la materia prima davvero fuori dal comune. Da provare obbligatoriamente tutta la pasta, ravioli, tortelli, lasagne e tagliatelle.
Zia Rilla, via Famagosta, 18 Roma – Tel: 0694890418

Il cuore di Trastevere torna a battere forte

Più che un ristorante, un simbolo di un quartiere e di un’intera città. Checco Er Carettiere è uno di quei luoghi dove si vive la socialità, la storia e la cultura di Roma ancora oggi dopo quasi cento anni di vita. Famoso per tante vicende (su tutte quella della famosa cena con Muhammad Alì, Sergio Leone, Robert De Niro, Gabriel Garzia Marquez e Gianni Minà) oggi questo storico ristorante di Trastevere continua a stupire. Il merito è certamente delle figlie dello storico proprietario Filippo Porcelli, che hanno portato avanti il lavoro e la filosofia del papà come meglio non si poteva fare. Se vuoi capire cos’è e cos’era Roma a tavola ieri e oggi devi venire qui.
Checco Er Carettiere, Via Benedetta, 10 Roma –Tel: 065800985

I profumi di Napoli a due passi da Castel Sant'Angelo

C’è un motivo per cui i napoletani trapiantati a Roma amano particolarmente ‘O Pazzariello a via del Banco di Santo Spirito, in pieno Centro Storico a due passi da Piazza Navona e Castel Sant'Angelo. Il motivo è che in questa trattoria-pizzeria Napoli non è trattata come una “macchietta” turistica, ma per quello che è e come viene vissuta dai suoi abitanti. La pizza è qualcosa di unico per essere al centro di Roma, ma da assaggiare ci sono tante specialità tradizionali partenopee, come la provola al tegamino o la vera carne “alla pizzaiola”. Canta Napoli, Napoli romana!
‘O Pazzariello, Via del Banco di Santo Spirito, 19 Roma – Tel: 0668192641

Il recupero delle tradizioni all’ombra del Colosseo

E’ sempre bello scoprire come le nuove generazioni di ristoratori rispettino la storia gastronomica della loro città riproponendola e rinnovandola nel migliore dei modi. Così i fratelli Muscianesi, proprietari della storica Hostaria Da Isidoro Al Colosseo al Celio hanno fatto. Lo si capisce subito dal menu che vede sempre i grandi cavalli da battaglia che hanno costruito la storia di questo ristorante da più di sessantanni, come i primi piatti e le proposte di pesce freschissime. Niente di turistico, nonostante la zona che si presta a brutti scherzi, ma tanta tanta qualità.
Hostaria Da Isidoro Al Colosseo, Via di San Giovanni in Laterano, 59 Roma – Tel: 067008266

Ai confini dell’Esquilino tra terra e mare

A proposito di storia della ristorazione romana non poteva mancare la riapertura di un altro luogo mitico, la Bottega Trattoria De Santis a via di Santa Croce in Gerusalemme ai confini dell’Esquilino. Il suo menu spazia dai grandi classici di terra e di mare della cucina romana, con l’esaltazione assoluta dei sapori mediterranei. Una volta provato qualcuno dei loro piatti, ci scommetto, ritornerai per assaggiare mano a mano tutto il menu (e il fuori menu).
Bottega Trattoria De Santis, Via di S. Croce in Gerusalemme, 15 Roma – Tel: 067028124

A San Giovanni ci pensa l’Oste Giuseppe

Confesso che uno dei desideri che più mi opprimevano durante la quarantena era tornare a mangiare la carbonara dell’osteria Dar Bruttone a via Taranto. Ultimamente, da quando l’ho scoperta qualche mese fa, questa trattoria storica oggi guidata con grande amore dall’Oste Giuseppe (al secolo Giuseppe Fiorentini) rimane la mia prima scelta assoluta per quello che riguarda la cucina tradizionale romana. Dietro a questo successo di pubblico, che sono certo tornerà immediatamente, c’è un immenso lavoro di selezione di prodotti di qualità e di ricerca delle eccellenze del territorio, una cosa che intuisci subito al primo boccone.
Dar Bruttone, Via Taranto, 118 Roma – Tel: 0689024870

A Piramide per il dehors

Tavoli apparecchiati al fresco e decorati con fiori e tanto amore, una cucina tradizionale che vanta oltre cinquant'anni di storia. Taverna Cestia ricomincia alla grande in questa prima fase post quarantena con tutta la sua potenza. Se cerchi il ristorante con il dehors per il tuo pranzo o la tua cena all'aperto per goderti il maggio romano e la qualità della cucina della famiglia Salvi, questo ristorante a due passi dall'omonima piramide è il posto giusto. 
Taverna Cestia, Viale della Piramide Cestia, 65 Roma - Tel: 065743754

All'Appio Latino per il design 

Una delle mie ultime scoperte nel campo della ristorazione romana avvenuta proprio pochi giorni prima del lockdown, Sacro e Profano a via Siria nel cuore del quartiere Appio Latino è il posto ideale per chi vuole ricominciare la sua carriera gourmet tra design e modernità. La cucina spazia tra tradizione pura italiana e rielaborazioni in chiave contemporanea, unite da una ricerca della qualità della materia prima tra le più accurate in città.
Sacro e Profano, via Siria, 14/18 Roma - Tel: 0655136181

A Testaccio per l'osteria contemporanea

Altro graditissimo ritorno sulla scena della ristorazione romana post Covid quello dell'Osteria Fratelli Mori, ai confini di Testaccio. Alessandro e Francesco, i due osti proprietari, sono pronti a coccolarti di nuovo con le prelibatezze della loro "osteria contemporanea". Tanti i piatti imperdibili, ne cito solo tre che proprio non puoi non assaggiare: il Baccalà mantecato della casa, la gricia e le fantastiche polpette di bollito. 
Osteria Fratelli Mori, Via dei Conciatori 10, Roma - Tel: 3313234399

Per l’all you can eat asiatico a Ostiense

Uno dei difetti del delivery e del take away era che non si poteva mangiare a volontà. Gli amanti dell’all you can eat, quindi soffrivano e si disperavano, fino ad oggi perché la loro fame insaziabile può essere finalmente mitigata. Se poi la cucina è anche buona e di qualità, come quella asiatica di Wild Ginger ad Ostiense ecco che il ritorno alla normalità avrà tutto un altro sapore.
Wild Ginger, Via Ostiense, 97 Roma – Tel: 0693374967

Per l’all you can eat asiatico a Talenti

Una delle ultime aperture a Roma nel panorama degli all you can eat di cucina asiatica, tra le più interessanti a livello qualitativo è senza dubbio Tako Sushi a Talenti. Il sottoscritto è capace di attraversare mezza città per venire a cena qui, perché francamente un sushi così ben fatto per questa tipologia di ristorante a Roma è difficile trovarlo. Ti assicuro che vale la “traversata”.
Tako Sushi, Via Luigi Capuana, 32 Roma – Tel: 0693575606

Sapori di mare a Piazza Bologna

L’arrivo della bella stagione che coincide con la riapertura post quarantena non può non essere festeggiato con una sontuosa cena a base di pesce. Se stai cercando il posto giusto per mangiarti mezzo Mediterraneo allora devi andare dalle parti di Piazza Bologna, precisamente da Lucia Rosa, e potrai finalmente sfogarti. Crudi, primi della tradizione, pesce alla griglia, frittura di paranza. C’è veramente tutto quello che occorre.
Lucia Rosa- Osteria di Mare, Via Ravenna, 34/A Roma – Tel: 0669411684

Birra e coccetti di cucina romana al dive bar del Quadraro


Dive Bar è il termine con cui in inglese si indicano i bar di quartiere, quelli la cui personalità ti fa sentire sempre e comunque a tuo agio, anche se non sei uno degli habitué che vivono in zona. Da Spillo Birra e Cucina hanno un ottimo numero di birre alla spina che ruotano e per mangiare ti propongono sfiziosi "coccetti" di cucina romana ma anche i più classici taglieri e hamburger che ti aspetti da un pub.
Spillo Birra & Cucina, Via Marco Decumio 37, Roma - Tel: 3458435000

Pinsa, burger e tanti fritti alla Bufalotta

Ci sono quei luoghi di Roma che non sceglieresti mai per andare a cena fuori, come ad esempio la Bufalotta. E invece proprio in questo quartiere di estrema periferia si trova una delle proposte gastronomiche più interessanti di tutta la città recentemente scoperta. La Flaca non è il solito gastropub, è qualcosa che va oltre al classico concetto di ristorazione. Mangi quello che vuoi, dai fritti della casa (tutti assolutamente strepitosi), ai burgers, alla pinsa romana. Puoi trovare carni e piatti di tutto il mondo e un cocktail bar davvero interessante. Provare per credere.
La Flaca, Via Adolfo Celi, 69/75 Roma – Tel: 0687070341

La vera cucina giudaico-romanesca al Portuense

Un' altra riapertura a cui tengo particolarmente è quella di MeAT al Portuense. Mi mancava toppo la cucina giudaico romanesca di Marco e Angelo, con “quel sapor mediorientale” come canterebbe la Nannini. Della loro Carbonara con i carciofi ho già scritto tante volte. Ma qui qualsiasi piatto ordini, vai sul sicuro ed è una continua e felice sorpresa per il palato.
MeAT, via Portuense, 465/A Roma – Tel: 0631058618

Vieni a mangiare in Puglia a Centocelle

Sapori di Puglia, ma non solo, nel cuore di Centocelle. Dopo due mesi e mezzo riapre alla grande anche The Snap. Un indirizzo particolarmente caro per gli amanti dei crudi di mare, come il sottoscritto, qui serviti secondo la tradizione barese “a scatafascio”. Ma non mancano anche proposte calde di mare e di terra, accompagnate dalla focaccia barese più buona di Roma, quella di Mirco Di Iacovo.
The Snap, Via Tor de’ Schiavi, 331 Roma – Tel: 0683919304

E a proposito di riaperture a Roma, torneremo a breve a parlare ancora di pizza, che, seppure sia stata in questi due mesi la regina assoluta dell’asporto, oggi può essere di nuovo addentata nel “luogo di origine”, magari servita su un bel tavolo all’aperto godendo del fresco delle prime giornate estive romane.

Foto di copertina tratta dalla pagina Facebook di Zia Rilla
 
 06 5513 6181

  • NUOVE APERTURE
  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI

scritto da:

Lorenzo Coletta

Romano, giornalista, dopo una prima esperienza di giornalismo radiofonico con l'agenzia Econews, ha cominciato ad appassionarsi al grande mondo dell'enogastronomia. Ha contribuito nel 2014 alla redazione della Guida dei Ristoranti di Roma di Puntarella Rossa edita da Newton Compton.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Calici di Stelle 2020 nella notte di San Lorenzo (ma non solo). Tutti gli eventi regione per regione

Fino al 16 agosto nelle piazze e nelle cantine italiane c'è il brindisi più atteso dell'estate.

LEGGI.
×