Per la pizza scenderei a patti con il diavolo. Per fortuna non lo devo fare, visto che a Lecce c’è Donatello di Pizza Do.c. che fa la pizza buona (anche vegana) e che ha tirato fuori un servizio delivery con i fiocchi, così non resto senza e sono felice anche quando sono chiusa in casa.

Altro che sabato sera!

E se fino a poco tempo fa, la pizza era sinonimo di sabato sera, col fatto che non si esce mai e che bar ristoranti e pizzerie sono chiusi al pubblico, anche questa abitudine sta andando via via modificandosi: diventa quindi un’ottima alternativa al panino o al piatto di pasta del pranzo, e, perché no, inizia a piacerci anche durante in settimana, visto che arriva a casa già pronta e ci toglie il pensiero di dover cucinare. Infine diciamocela tutta: è un alimento davvero completo.

Take away o delivery: come funziona?

Regola numero uno per ordinare una pizza d’asporto o delivery: chiamare in pizzeria per scegliere gusto e quantità. Sei indeciso e vuoi qualche dritta sui gusti stagionali? Manda un messaggio Whatsapp a Donatello (3925150848) e fatti inoltrare il menù in formato digitale, che ti racconta tutti gli abbinamenti possibili. “Anche se – racconta Donatello – in questo periodo ad andare per la maggiore sono i gusti tradizionali. La gente ha sì voglia di essere coccolata da cibi comfort, ma senza troppi guizzi".


Una volta effettuata la scelta dal menù cartaceo in loco, oppure tramite Whatsapp, puoi passare a ritirare le tue pizze all’orario concordato oppure chiedere il servizio delivery che effettuano direttamente i ragazzi della pizzeria, senza alcun sussidio da parte delle piattaforme.
 “A 3 anni e mezzo dall’apertura – continua Donatello nel suo racconto – la scelta di tenere aperto è stata dettata sia dalla voglia di non mollare mai e di continuare a soddisfare la nostra clientela, sia nell’ottica di non abbandonare il mio personale, che ogni giorno lavora con impegno e sacrificio. Per questo motivo ritengo che il mio sforzo imprenditoriale sia fondamentale per la ripartenza, che si spera sia imminente”.

Le pizze speciali e di stagione

Tornando ai gusti delle pizze, tra le classiche, gettonatissime come sempre le margherite, la regina, la diavola, la quattro stagioni e la Napoli, mentre tra le speciali è stata presa d’assalto la pizza della casa, la Do.c. con fiordilatte “Magnifica”, crema di tartufo, capocollo, stracciatella, noci e carpaccio di tartufo, ma anche la Eraclito, con fiordilatte, mortadella Igp, crema di pistacchio di Bronte e provola e infine la regina dell’autunno, in versione bianca, con ragù di cinghiale, porcini e scaglie di tartufo. Mentre per le affumicate, dobbiamo attendere che si possa tornare in pizzeria a gustarle. E quando sarà il momento, troveremo anche la pizzeria totalmente rinnovata e abbellita. 

Le chips da mangiare sul divano

Qui le chips di patate artigianali, naturali o con salsine varie aromatizzate, le patatine stick, il fagottino di mozzarella di bufala campana con crudo di parma o capocollo e i frittini misti sono tra le cose migliori che ci si possa concedere spaparanziati sul divano. In alternativa alla pizza ricordiamo che con lo stesso impasto Donatello realizza anche ottimi sfilatini (panuozzo), anch’essi da farcire a piacere. E per chi è a dieta, o vuole stare leggero, ampia scelta di insalatone. Mentre solo ed esclusivamente previa prenotazione è possibile anche avere dei piatti con hamburger di chianina, entrecote e grigliate con contorni misti.
N.B. Se richiedi il servizio delivery e vuoi pagare con bancomat ti sarà chiesto di comunicarlo al momento dell’ordine.


Prezzi di consegna: 1 euro in città, mentre per le consegne in provincia si valuta volta per volta in base al chilometraggio e all’importo di spesa

Orari
Per l’asporto: tutti i giorni dalle 12 alle 14.15 e dalle 19 alle 22
Per il domicilio: tutti i giorni dalle 12 alle 14.15 e dalle 19 alle 00
 

  • X - DELIVERY
IN QUESTO ARTICOLO
×