Pizza verace&pinsa romana: l'accoppiata dei sogni per chi apprezza l'arte bianca. La Crusca non solo realizza i desideri ma li consegna direttamente a casa con un efficiente servizio di delivery. Approfittando della posizione strategica del locale in zona Firenze Nord, nel raggio d'azione di 2-3 chilometri la Crusca soddisfa le esigenze degli abitanti di Careggi, Novoli, Rifredi, Statuto e Porta al Prato.

La tradizione della pizza napoletana


La Crusca si distingue per la ricca proposta. Da una parte le pizze a impasto tradizionale: molti i gusti classici, dalla Margherita con Pomodoro San Marzano Dop e fior di latte alla Marinara, dalla Cosacca con il pecorino romano Dop alla Bufalina che come dice il nome stesso è preparata con la bufala campana Dop. Non manca poi la pizza speciale del mese. Grande importanza e tanta attenzione alle materie prime, selezionate e di qualità: dalla farina alla mozzarella. La pizza è preparata con il classico impasto tradizionale diretto: viene fatto maturare 12 ore a temperatura ambiente e poi in frigo 48 ore.

La pinsa romana per chi ama la leggerezza


E’ il fiore all’occhiello della Crusca: la pinsa romana si distingue dagli altri locali per molte ragioni. Accattivanti e gustosi i gusti proposti: dalla crusca con patate al forno, scamorza affumicata, guanciale di Norcia, pepe e olio al rosmarino alla Crudaiola con fior di latte, rucola, prosciutto di Parma, pomodori secchi, burrata di Andria e olio evo alla Divina con vellutata di zucchine, fior di latte, guanciale di Norcia, pecorino romano Dop e olio alla menta. L’impasto della pinsa è di produzione propria: viene preparato con il poolish la sera, la mattina dopo 12 ore di lievitazione viene lavorato e poi lasciato per altre 24 ore a fare massa. Alla fine ci vogliono circa 48 ore per un impasto a basso contenuto glutinico anche per le farine utilizzate (un mix di farine di riso, soia e grano) e soprattutto di grande digeribilità. Proprio la leggerezza è il segreto del successo della pinsa romana della Crusca.  

Calzoni, panuozzi &...


Per chi preferisce un'alternativa a pizza e pinsa, ecco spuntare in menu le insalate: classica e farcita ma soprattutto i calzoni: dalla versione classica a quello farcito con ricotta di bufala, prosciutto cotto, salamino piccante, olive nere. Ci sono anche i panuozzi: il Venus con prosciutto cotto, pomodorini e insalata mista e il Ghiotto con bufala campana Dop, prosciutto di Parma, pomodorini e insalata mista. Per i più golosi c'è anche la versione con Nutella e scaglie di cocco. Altrimenti sul fronte dolci si possono ordinare il babà classico, la delizia al limone e il tiramisù della casa. In tema bevande, oltre ai tradizionali soft drinks (Coca, Fanta, Sprite, tè ed energy drink) ci sono le birre Beck's, Heineken, Corona's, Tennent's, Ichnusa e Moretti.

Un pizzaiolo giovane ma d'esperienza


Dietro il progetto della Crusca c’è un giovane pizzaiolo Jonata Iervolino, da tutti conosciuto come Johnny, arrivato a Firenze a vent’anni per rincorrere il sogno di aprire il suo locale. Johnny viene da una famiglia di pizzaioli: prima di lui il padre e ancor prima il nonno. Quando si dice buon sangue non mente. Forte di un’esperienza familiare, Johnny ha continuato a imparare anche a Firenze: ha lavorato con Romualdo Rizzuti al Mercato Centrale, è stato a lungo da O’ Munaciello con Carmine Candito, ha collaborato con Enzino e anche con il suo successore Guglielmo Vuolo al Caffè Italiano. Da ognuno ha appreso i segreti per una pizza a regola d’arte. Soprattutto ha avuto modo di perfezionare la tecnica dell’impasto, sperimentando nuove soluzioni, sempre molto apprezzate. Ci sono voluti otto anni perché quel sogno di una pizzeria tutta sua si avverasse e la voglia di realizzarlo era così forte che neanche l’emergenza Covid gli ha impedito di raggiungere il suo obiettivo. Oggi la Crusca è una realtà già ben inserita all’interno del quartiere: lo dimostrano le tante telefonate e prenotazioni che arrivano da un quartiere all’altro di Firenze Nord.

La Crusca direttamente a casa tua


Aperto a pranzo e a cena, sette giorni su sette, il locale di Johnny effettua consegne a domicilio con i propri riders. Chiamando o prenotando direttamente in pizzeria la consegna è gratuita. Altrimenti gli ordini possono essere inoltrati attraverso le piattaforme Just Eat e Glovo. L'area di consegna prende una larga porzione di Firenze Nord: dallo Statuto a Rifredi, da Novoli a Careggi e anche Porta al Prato.

  • RECENSIONE
IN QUESTO ARTICOLO
×