​Il Parco Gondar può riaprire, nessun provvedimento di confisca

Pubblicato il 28 aprile 2021 alle 11:41

​Il Parco Gondar può riaprire, nessun provvedimento di confisca

Un luogo che, negli ultimi anni, ha ospitato alcuni dei più grandi musicisti della scena giovanile.

La sentenza dice che la lottizzazione abusiva è prescritta e per il resto tutte assoluzioni. Il Parco Gondar di Gallipoli, quindi, dovrà essere restituito, senza sigilli, ai proprietari e gestori e potrà tornare ad essere teatro di grandi eventi, non solo musicali.

E dalla pagina Facebook è arrivato puntuale il commento dei titolari della struttura di Gallipoli che ringraziano chi è stato loro "vicino" in questi anni e tirano le somme dopo la lunga vicenda giudiziaria.

"Questa vittoria - si legge nella pagina Fb - non vuol dire che Parco Gondar riaprirà automaticamente. Il colpo è economicamente troppo duro, tutti abbiamo testato cosa voglia dire un anno senza lavoro, immaginate tanti anni senza alcun sostegno e con spese che corrono. Non è stata la possibilità di riaprire a darci energie, ma la voglia di verità e di ripagare tanta fiducia. In un Paese in cui a volte è difficile accettare i meriti altrui volevamo che fosse affermato che siamo persone per bene che hanno lavorato nel rispetto delle regole senza alcuna scorciatoia con la determinazione come unica motivazione e per questo abbiamo lottato nelle sedi opportune senza risparmiarci. Ci godiamo questa vittoria, vedremo cosa la vita ci presenterà in futuro pronti a nuove sfide senza esaltazioni o limiti preventivi ma con una grande consapevolezza che a tante persone dobbiamo dire grazie"

Foto di copertina di Free-Photos da Pixabay

  • NOTIZIE
POTREBBE INTERESSARTI:

La Settimana Mondiale della Celiachia

Una serie di appuntamenti dedicati a grandi e piccini per sensibilizzare sulla celiachia organizzati da AIC Lombardia

LEGGI.
×