Il Negroni: da 100 anni sulla cresta dell’onda. Ma dove berlo (buono) nella sua Firenze?

Pubblicato il: 28 maggio 2019

Il Negroni: da 100 anni sulla cresta dell’onda. Ma dove berlo (buono) nella sua Firenze?

Le mode si sa, vanno e vengono, un po' come gli ex. Eppure, alle volte, capita che qualcosa resti sulla bocca di tutti per molto e – nel caso del Negroni – intendo letteralmente “sulla bocca di tutti”.
Classe 1919, il cocktail più aristocratico d’Italia infatti, non smette oggi di essere cercato, assaggiato, amato, rivisitato, dagli italiani che ne hanno fatto un simbolo di appartenenza, e dagli stranieri che tanto ce lo invidiano.

Un cocktail questo, considerato tra i migliori al mondo che, leggenda narra, nasce proprio qui a Firenze grazie alla voglia di variare del Conte Negroni che chiese al barman di fiducia, Fosco Scarselli, di macchinare di Gin il suo “solito” Americano. Il resto è storia, una storia che, calcolatrice alla mano, segna un traguardo importante oggi per questo cocktail versatile e conosciuto in tutto il mondo.
Se il Caffè Casoni dove tutto è nato, oggi non esiste più, restano comunque tante le valide alternative per bere a Firenze un ottimo Negroni, che sia questo classico o rivisitato dalle migliori mani del nostro Bel Stivale.

Un Negroni in salotto – zona Piazza della Repubblica

Il Caffè Gilli, da oltre 270 anni, rappresenta per Firenze – e per l’Italia intera – un simbolo dove storia e qualità si fondono fino a renderlo il classico salotto in Stile Liberty Fiorentino.
Non sorprende quindi trovare dietro il bancone Luca Picchi, il miglior barman toscano, nonché padre adottivo del Negroni, grazie al quale quest’anno si è aggiudicato il premio come Miglior Negroni dell’anno di BlueBlazer. Non resta che assaggiarlo allora, questo Negroni!
Caffè Gilli, Via Roma, Firenze

Cioccolato? No, Negroni – zona Piazza della Signoria

Può una cioccolateria, pasticceria, nonché ristorante, esser famosa per gli ottimi Negroni preparati? Se ti chiami Caffè Rivoire, si. Punto di riferimento per gli amanti del gusto, il Caffè Rivoire offre oggi ben tre diverse versioni del famoso cocktail: classica, con il Martini ed una spruzzata di soda, e lui, il Negroni in gelatina con scorza di arancia candita. Indecisi? Immagino.
Caffè Rivoire, Via Vacchereccia, Firenze

Immersi nella Storia – zona Santa Croce

Un ristorante e cocktail bar che sorge dentro il prestigioso Palazzo Conci, tra le cui mura si è sviluppata la potenza politica di quella Firenze dominata Dai Medici. Una location, questa, che ristrutturata da poco basterebbe da sola per riempire gli occhi e il cuore di ogni avventore, ma che ha scelto di non fermarsi qui. Locale, il nome di questo piccolo Paradiso terrestre, ha infatti scelto di votarsi all’ottima cucina e all’arte del mixology dedicando a Cristoforo Colombo, una rivisitazione del classico Negroni che qui è preparato con il Rum o addirittura verde, con il mezcal.
Locale, Via delle Seggide 12, Firenze

Santo Negroni – zona Mercato Centrale

Potrebbe essere l’affermazione che noi tutti ci troveremmo a pensare, dopo una lunga giornata di lavoro, al bar, con un buon Negroni davanti. A La Ménagère invece, è diventato il nome proprio di una delle loro più famose rivisitazioni del classico Negroni che qui, appunto, si chiama “Santo Negroni” perché realizzato con Vin Santo e Sanit Germain. Il tutto bevuto in una location sublime!
La Ménagère, Via Dè Ginori, Firenze

Un locale tutto “all’italiana” - zona Santa Maria Novella

Da Manifattura va chi vuole “bere italiano”, parola di Fabiano Fabiani, barman del locale che si diverte a scomporre i diversi elementi dei più famosi cocktail del nostro Bel Stivale, creando nuovi incredibili drink. È il caso del suo “Negroni invernale”, realizzato con Gin, Campari e Vin Brulè; o del Negroni affumicato, che deve il suo nome al gin torbato presente all’interno. Un locale, ed una carta drink, da scoprire e ammirare, anche per l’identificativo arredamento.
La Manifattura, Piazza di San Pancrazio 1/r, Firenze

Quello famoso – zona Lungarno Vespucci

Se dici Harry’s Bar, sai già dove andrai a finire. Qui, anche il minimo dettaglio è importante, ed ha contribuito a renderlo un sito storico dal lontano 1952. Tra lampade in vetro di Murano e arredamenti eleganti, ma informali, molti sono i cocktail da assaporare. Le sapienti mani di Thomas Martini consigliano però un Tiki Negroni, sua personale rivisitazione con Bacardi Bianco e latte di mandorla con menta e zenzero.
Harry’s Bar, L.no A. Vespucci 22/r, Firenze

Un Negroni al pub – zona San Frediano

E chi l’ha detto che un ottimo Negroni non si possa trovare anche tra i tavoli di legno ed il caratteristico stile “da Pub” del One Eyed Jack. Qui il Negroni classico è alla spina, servito in pinta o mezza pinta, o rivisitato come il famoso “Florence Mule”, il “Coffee power” tradizionale con una sporcatura di caffè o il “Conte Ripigliati” realizzato con Riappala 2.0 del Piccolo Birrificio Clandestino. Un Menù tutto dedicato al famoso cocktail centenario!
One Eyed Jack, Piazza Nazario Sauro 2r, Firenze

Secret bar – zona Piazza Santo Spirito

“Da qualche parte a Firenze”, sono queste le indicazioni che si trovano se si cerca il Rasputin, il primo Secret Bar di Firenze: un ambiente elegante, con luci soffuse che strizza l’occhio a quei vecchi locali nati durante il proibizionismo. Tra gli innumerevoli cocktail realizzati – tutti instagrammabili – spicca però “Il Conte Bianco”, la personale rivisitazione del Negroni che qui però è appunto bianco e dedicato al Conte Negroni e al Duca Bianco, David Bowie.
Rasputin, Piazza Santo Spirito, Firenze

Un Negroni in caffetteria – zona Piazza Pitti

Ditta Artigianale, questo il nome di uno tra i più famosi locali di tutta Firenze. Amato dagli abitanti stessi della Città e dai turisti che, dalla colazione al dopocena si riversano al suo interno alla ricerca di brunch, particolari selezioni di caffè e cocktail tra cui il loro “Negroni Ditta Artigianale” con confettura di arance. Una location questa, che ha disposizione una delle più grandi “collezioni” di Gin di tutta Italia: quasi 150 diverse etichette.
Ditta Artigianale, Via dello Sprone 5r, Firenze

Il Mister Mandarino – zona Santo Spirito

Si chiama così una delle più famose rivisitazioni del classico Negroni, realizzato dalla barlady Cristina Bini del Gurdulù che presenta 1/3 di Mandarinetto Isola Bella. Ma non è finita qui l’ampia offerta di questo ristornat,e che è anche cocktail bar, vi è infatti il Jay Z, dedicato all’omonimo cantante, e realizzato con Cognac, Campari, Vermouth e Calvados.
Gurdulù, Via delle Caldaie, Firenze

Aperitivo nel cuore della movida – zona Santa Croce


Viktoria Lounge Bar è la scommessa, vinta, dei gemelli Marco e Paolo Marini che fondatori, ma anche barman, hanno aperto un locale il cui vero fiore all’occhiello sono le materie prime, con le quali riescono a creare vere e proprie magie liquide. Anche qui però, come è d’obbligo in terra fiorentina, non mancano le proposte innovative del classico Negroni che al Viktoria si chiama “Mescaroni”, con Mezcal e chicchi di caffè. Un plus? Dalle 19.00, tutti i giorni, un ricco buffet delizierà il tuo dopo lavoro.
Viktoria Lounge Bar, Via G. Verdi, Firenze



Foto interne reperite nelle pagine Facebook dei rispettivi locali. 
Foto di copertina reperita nella pagina Facebook di Harry's Bar



Per rimanere sempre aggiornato iscriviti alla newsletter di 2night 













 

  • APERITIVI MEMORABILI
  • BERE BENE
  • APERITIVO

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Harry's Bar Firenze

    Lungarno Vespucci 22r, Firenze (FI)

  • One Eyed Jack

    Piazza Nazario Sauro 2r, Firenze (FI)

  • Viktoria Lounge Bar

    Via Giuseppe Verdi 28, Firenze (FI)

  • Manifattura Firenze

    Piazza Di San Pancrazio 1, Firenze (FI)

  • La Ménagère

    Via Dè Ginori 4/10 R, Firenze (FI)

  • Gurdulù

    Via Delle Caldaie 12 R, Firenze (FI)

  • Locale Firenze

    Via Delle Seggiole 12, Firenze (FI)

  • Ditta Artigianale - Oltrarno

    Via Dello Sprone 5r, Firenze (FI)

  • caffè gilli

    Via Roma 1r, Firenze (FI)

  • Rivoire

    Piazza Della Signoria 4r, Firenze (FI)

  • Ditta Artigianale

    Via Dei Neri 32, Firenze (FI)

POTREBBE INTERESSARTI:

Malghe e rifugi gourmet dove mangiare bene, e tanto, in alta quota

Quando scatta quella pazza voglia di raclette, yogurt di malga con i frutti di bosco e vinello dolce.

LEGGI.
×