In pieno stile pugliese, il “Quattro Passi” si sviluppa in un’unica grande sala da pranzo, avvolta da un arco a tutto tondo. Il pavimento è rimasto intatto dalla sua costruzione; gli interni sono invece stati completamente ristrutturati e rivisitati dai proprietari attuali. Il Quattro Passi spegnerà la sua quarta candelina a febbraio, in una location molto elegante ma allo stesso tempo accogliente e dal sapore famigliare.

La Puglia a tavola

Che si parli di pizze o di ripieni di pasta fresca, la Puglia è sempre al primo posto. Le verdure sono a km0 e i rifornimenti (giornalieri) avvengono seguendo le disponibilità stagionali. Dagli ingredienti di prima scelta, alla creativa e gustosa composizione finale c’è di mezzo un team giovanissimo e pieno di idee originali. Un esempio è il raviolo di borraggine con burrata, crema di ricotta e zeste di lime, con sotto su riduzione di vincotto di fichi. Per qualcosa di più semplice, ma sempre made in Puglia, c’è il raviolo con fave di cicoria, cucinato con metodi tradizionali ma rivisitati. Il menù è sempre in continuo cambiamento ma ciò che rimane per certo è la pasta fresca realizzata a mano da mamma Marisa.

Dolcissimo passione

Gli amanti del dessert qui si sentiranno in paradiso. Non esiste un menù dei dolci prestabilito, poiché variano a seconda dell’ispirazione settimanale (e a volte anche giornaliera) dello chef Antonio. Sarà quasi impossibile non trovare quello giusto fra le dodici proposte settimanali: uno di questi può essere il dolce “la pera” candita cremosa, glassata con cioccolato fondente, salsa inglese alla cannella e biscotto sbriciolato oppure un semifreddo al torroncino!

Tutto sta nell’impasto

Una buona base rende una pizza unica, anche se si tratta di una semplice margherita. Lo sa bene Leonardo, che si dedica, con minuziosa dedizione, alla preparazione di impasti con farina di tipo 1 macinata a pietra con il 20% di farina integrale, o ai cereali, spinaci, zucca e con farine senatore Cappelli (qualità tritordeum). Solo per farti venire l’acquolina in bocca ti consigliamo questa pizza: base mozzarella e pomodoro con patate schiacciate aromatizzate allo zafferano, salsiccia di Minervino, stracciatella, peperone crusco e, come tocco finale, basilico fresco e olio extravergine d'oliva crudo.

  • RECENSIONE
IN QUESTO ARTICOLO
×