Un tuffo nella Roma degli anni '50 al Gatsby Cafè. Ecco tutti i prossimi appuntamenti di giugno

A giugno
  • RECENSIONE
  • INFO
  • COMMENTI

Chiudi gli occhi. Ora riaprili e immagina la Roma degli anni '50. Non è un sogno: ti trovi al Gatsby Cafè di Piazza Vittorio Emanuele all'Esquilino fra design elegante e drinks di livello oltre alla cucina, all'atmosfera e alle serate all'insegna della grande musica dell'epoca che lo rendono uno de punti di riferimento per i giovani e meno giovani di tutta la città. Il locale ha messo a punto anche per giugno un fitto mese di appuntamenti. Eccoli tutti: 

Sabato 1 giugno - 22.00
Antonio Floris Trio - Standard Jazz and late night Jam Session
Il trio nasce all'interno delle mura del conservatorio Santa Cecilia. Antonio Floris alla chitarra, Alessandro Bintzios al contrabbasso e Luca Gallo alla batteria. Le direzioni musicali differenti ma non parallele dei tre musicisti portano un mix di hardbop e jazz contemporaneo, proponendo repertorio che va dai classici standards ad artisti come Wayne Shorter, Sam Rivers, Miles Davis e tanti altri.

Domenica 2 giugno - 17.00
Feliz Cumple - Tango Argentino ai Portici di Piazza Vittorio
La serata con gli Amici del Tango di Strada ai Portici di Piazza Vittorio. 
Riesgo De Tango - Eventi di Tango Argentino e Folklore diffonde la Socialità tra la Gente con una Lezione e Milonga in uno scenario Entusiasmante dove la Musica e L'Energia generale si manteranno Vive durante tutta la serata. I passanti faranno da spettatori e saranno anche coinvolti a ballare e poi un brindisi con chi vorrà condividere la "Giovane Vecchiaia" del titolare!
Per tutte le info sulla serata consultare la pagina Facebook del locale. 

Mercoledì 5 giugno - 21.30 
Djazzvan Trio - Jazz do Brasil : Bossa, Choro, MPB
Djazzvan project nasce poco più di un anno fa, dopo anni di silente e feconda gestazione, da un’idea di Marco Ricciardi (il cantante, chitarrista e arrangiatore del progetto) e dall’incontro di tre generazioni di musicisti dai percorsi artistici diversi e originali, accumunati però da una magnifica “consonanza” elettiva per la musica brasiliana e per l’improvvisazione vocale e strumentale. Un progetto giovane con già all’attivo numerosi concerti in club e rassegne; un itinerario intimo, dalle sonorità acustiche, che rivisita i brani composti (o interpretati) dal cantautore brasiliano Djavan nella sua pluridecennale carriera, ma che allarga le sue perlustrazioni sonore nel repertorio di altri grandi autori della Bossa nova, dello Choro e della MPB come Jobim, Caetano Veloso, Ivan Lins, Pixinguinha, Cartola, ecc.
Marco Ricciardi: voce e chitarra
Alberto D'Alfonso: flauto
Umberto Vitiello: percussioni

Venerdì 7 giugno - 22.00
Arco Reduo - New Soul
Il duo interpreta brani prettamente New Soul e ne fa delle piccole perle, grazie ad un continuo interplay e ad arrangiamenti insoliti. In repertorio brani che vanno da Erykah Badu ad Amy Winehouse fino ad approdare ai Radiohead.
Massimo Cantisani: voice & guitar.
Marco Calderano: drum & synth
Il duo composto da Eleonora Graziosi (clarinetto) e Mirko Ceccaroli (voce e fisarmonica) propone un repertorio di musica popolare dell'est Europa e balcanica con particolare attenzione al Klezmer. Il termine Klezmer deriva dall’ ebraico Kley zemer letteralmente “strumento musicale”, successivamente usato per indicare il genere musicale tradizionale delle comunità ebraiche; musica popolare tramandata soprattutto oralmente, intimamente legata al suo popolo, suonata per accompagnarne gli eventi della vita, dalle funzioni religiose alle feste in genere. Il duo nasce dalla voglia di vivere, insieme allo spettatore, le varie sfaccettature dell’animo umano, attraverso sonorità prevalentemente minori con utilizzo di scale armoniche e ritmi irregolari. Una musica che si racconta usando linguaggi semplici ma articolati per esprimere momenti di festosità, la gioia di stare insieme, il bisogno di ridere e ballare ma anche momenti di estrema intimità, che racchiudono emozioni profonde come la malinconia e il dolore. Musica estremamente profonda ma ironica che sfiora atmosfere circensi, lascia ai musicisti una libertà di interpretazione e di espressione tipica delle musiche popolari dell'est.

Sabato 8 giugno - 22.00
KlezRome Duo - Klezmer Popular Music
Il duo composto da Eleonora Graziosi (clarinetto) e Mirko Ceccaroli (voce e fisarmonica) propone un repertorio di musica popolare dell'est Europa e balcanica con particolare attenzione al Klezmer. Il termine Klezmer deriva dall’ ebraico Kley zemer letteralmente “strumento musicale”, successivamente usato per indicare il genere musicale tradizionale delle comunità ebraiche; musica popolare tramandata soprattutto oralmente, intimamente legata al suo popolo, suonata per accompagnarne gli eventi della vita, dalle funzioni religiose alle feste in genere. Il duo nasce dalla voglia di vivere, insieme allo spettatore, le varie sfaccettature dell’animo umano, attraverso sonorità prevalentemente minori con utilizzo di scale armoniche e ritmi irregolari. Una musica che si racconta usando linguaggi semplici ma articolati per esprimere momenti di festosità, la gioia di stare insieme, il bisogno di ridere e ballare ma anche momenti di estrema intimità, che racchiudono emozioni profonde come la malinconia e il dolore. Musica estremamente profonda ma ironica che sfiora atmosfere circensi, lascia ai musicisti una libertà di interpretazione e di espressione tipica delle musiche popolari dell'est.

Mercoledì 12 giugno e Giovedì 13 giugno - 21.30 
Sand Tracks, Etno Blues Jazz
Un progetto di musica estemporanea Etno Blues Jazz, con Mauro Tiberi Al Contrabbasso, basso, esraj, lira pontiaca e voce, Robert James Hanrahan Chitarre, Alex Barberis Percussioni e batteria. Un blues aperto si fa strada nel jazz, funk e world music, un mood profondo in cui si inseriscono sonorità lontane, sperimentali, di una spiritualità viva. Richiami e ritorni si fondono e diventano leggeri e, delicatamente, attraversano lo spazio. L’espressione dell’uno nell’altro, nella diversità di linguaggio per un potente quanto piacevole dialogo in cui ciascuno è libero di esprimersi. Libertà che si acquisisce suonando, vivendo. Il modo in cui lo spazio del suono è attraversato, racconta il percorso in ogni tratto. Non è il navigatore che ha nostalgia o teme di non poter tornare: è colui che salpa perché si sente fiducioso in ciò che lo circonda, accompagnato dall’invisibile. Comprende quel che accade mentre sta accadendo e mostra empatia che muove nuovi passi, guidato da una forza vitale, inconoscibile. L’energia vibra e nel suono compie vie improbabili, forse irripetibili.

Venerdì 14 giugno - 22.00
Marciano/Solimene/Gallo Organ Trio Homage to Cedar Walton
L'idea nasce dal desiderio comune di omaggiare uno dei più celebri compositori del 900 (sconosciuto ai più), nonchè uno dei più grandi pianisti statunitensi, Cedar Walton. Il trio, composto da Gabriel Marciano al sax alto, Vittorio Solimene all'organo hammond e Luca Gallo alla batteria, presenterà una serie di meravigliose composizioni tratte dal repertorio di Walton come Fantasy in D, Bolivia, Martha's Prize, Firm Roots etc. La scelta di suonare la musica di un meraviglioso artista come lui, in formazione di Organ Trio non è assolutamente casuale, in quanto da parte di tutti e tre c'è una totale passione nei confronti dell'organo hammond, e del meraviglioso climax musicale che riesce a generare, data l'immensa bellezza del suo timbro unico e raro in tutta la storia del jazz.

Sabato 16 giugno - 17.00
Milonga e Lezioni di Tango sotto i Portici di Piazza Vittorio
Nuovamente Sotto i Portici Di Piazza Vittorio con un Milonga Libera e due ore di Lezioni di Tango Argentino a livello Progressivo. Per tutte le info sulla serata consultare la pagina Facebook del locale. 

Mercoledì 19 giugno - ore 21.30
Sweet Georgia Brown, New Orleans mood
Passione e amore per il jazz di New Orleans contraddistinguono i Sweet Georgia brown.
La Tradizione Dixieland, nel ventesimo secolo ,fu il genere più brillante per tante bands ,e proprio quelle ,diedero luce a interpreti come: Louis Armstrong,Jelly roll Morton,Fats Waller,Benny Goodman,Bix Beiderbecke ,Cole porter ,tutte voci e maestri a cui questo trio è plasmato. Il Dixieland della Louisiana della band di Sweet Georgia Brown, alternato a struggenti ballads,sarà interpretato dalla sensuale voce di Andrea Bruno, una voce nuova, una voce calda, dall’anima rara e antica. Per chiunque ami il jazz, una sobria ed elegante atmosfera.

Per info e prenotazioni: 
06.69339626
 

1 giugno → 2 giugno, 5 giugno, 7 giugno → 8 giugno, 12 giugno, 14 giugno, 16 giugno, 19 giugno

  • DOPOCENA
  • CONCERTI

ALTRO SU 2NIGHT

×