Non i soliti locali: 10 proposte differenti nel centro storico di Firenze

Il centro storico di Firenze è un presepe. Così raccolto, pittoresco e caratterizzato dal suo profilo da cartolina, è una tappa obbligata per turisti ma anche per i fiorentini stessi. Personalmente, ogni volta che ci capito, rimango sempre affascinata nel percorrere le strade che portano da piazza Duomo a piazza Signoria, da Ponte Vecchio a Piazza Pitti, fino al quartiere di Santo Spirito, senza trascurare il fascino indiscusso di Santa Croce e di quartieri come Sant'Ambrogio e San Lorenzo. Ogni via, ogni palazzo ha una storia da raccontare, così come i locali che vi sorgono. Il centro storico di Firenze, infatti, è sede privilegiata dei locali storici più rappresentativi della città, anche grazie agli edifici che li ospitano e ai piatti della tradizione, ma anche di locali di respiro più internazionale e di nuove aperture, al punto che anche chi ci vive da una vita ha sempre l'imbarazzo della scelta. Questa volta, allora, voglio proporti 10 locali del centro storico di Firenze diversi dai classici:

La bisteccheria

i' tuscani 3 http://ituscani3.com/A dicembre ha aperto in via Dante Alighieri, in pieno centro storico, il terzo locale de I Tuscani, I Tuscani 3, bisteccheria e salumeria fiorentinissima dove ho mangiato un ricco tagliere di salumi e formaggi toscani e crostini con lardo e fegatini ed una bistecca alla Fiorentina cotta egregiamente, con contorno di patatone arrosto e verdure grigliate, insieme ad un buon Sangiovese della casa. Il tutto condito dallo spirito goliardico dello staff che ti fa sentire a casa, dall'ampia scelta di amari Cipriani (Capalbio) offerti a fine pasto e da Dante che ha declamato per i clienti un canto del Purgatorio. 10 e lode.

Il ristorante polifunzionale

cucina torcicoda https://www.facebook.com/cucinatorcicodafirenze/photos/a.643738952357152.1073741838.451711438226572/643742789023435/?type=3&theaterIn centro storico è un must Cucina Torcicoda, ampio locale in zona Santa Croce aperto da Matteo Peruzzi (il Peruzzi della pelletteria che regna sovrano in Borgo De' Greci) e Federico Marinelli, con una proposta molto vasta. Cucina Torcicoda è infatti ristorante, osteria, e pizzeria con forno a legna, ma anche uno spazio che ospita eventi, gelateria artigianale e bottega con vendita di prodotti enogastronomici del territorio e a marchio Cucina Torcicoda. Ti consiglio l'osteria, caratterizzata dal caminetto al pianoterra e dalla cantina in stile buca fiorentina al piano inferiore, in fondo alla quale si trova un salottino dove concludere la serata con un amaro.

La birreria gourmet

rasna Di pub nel centro storico di Firenze ne esistono molti. Ha aperto però vicino al Bargello e al Teatro Verdi una birreria diversa dalle altre, sia per la proposta culinaria che per l'ambiente: Rasna. La cucina ruota tutta intorno alla birra, presente nella marinatura, nella sfumatura, nella mantecatura dei piatti o in confetture d'accompagnamento ai formaggi, mentre il locale si caratterizza per il palazzo storico in cui è ospitato, per i resti etruschi ancora visibili, a cui si deve il nome, per le diverse sale, dal bancone del bar che fa sfoggio di 10 spine artigianali alla sala svago dove trovi calcino e freccette per serate con gli amici, alla sala relax con caminetto e tv, fino alla sala ristorante dove un lungo tavolo è destinato alle degustazioni. 

La pizzeria su misura

briscola pizza society https://www.facebook.com/briscolapizza/photos/a.1628274597394030.1073741828.1598628090358681/1927704797451007/?type=3&theaterMolto originale anche la proposta di Briscola Pizza Society, format importato da Milano nel centro storico di Firenze, in zona piazza della Repubblica, basato su un nuovo modo di mangiare la pizza. Da Briscola, infatti, puoi ordinare una pizza nel formato classico o una coppietta di pizze da 18-20 cm, indicando sul foglio lasciato sul tavolo la tua scelta tra le pizze proposte o scegliendo tu gli ingredienti. Dopodiché consegni il foglio, paghi e attendi di gustare la tua pizza. Accanto al locale sempre del gruppo Foodation Macinata Sarti di Burger che applica più o meno la stessa logica della pizza su misura all'hamburger.

L'enoteca ricercata

le volpi e l'uva https://www.facebook.com/levolpieluvafirenze/photos/a.373384679505514.1073741827.371617373015578/566311130212867/?type=3&theaterUn locale che amo molto del centro storico è Le Volpi e L'uva, piccola enoteca vicino Ponte Vecchio, aperta da sommelier, enologi ed amanti del vino dove vado a bere vini italiani e francesi di piccoli produttori, molti dei quali biologici e biodinamici, insieme ad una selezione di formaggi francesi e italiani, con mostarde e miele, salumi e crostoni caldi. Qui l'abbinamento dei vini al cibo non è un problema: sei consigliato egregiamente da personale super competente.

Il ramen bar

koto ramen https://www.facebook.com/kotoramenfirenze/photos/a.1045703288814413.1073741828.1044826032235472/1394053470646058/?type=3&theaterSiamo a Firenze, ma il cibo asiatico ultimamente sta riscuotendo sempre più successo. In via Verdi ha aperto da non molto Koto Ramen, un ramen bar con un menù stagionale che prevede tapas classiche come Edamame o Gyoza e proposte particolari come la Piovra in tempura marinata con zenzero, soia e aglio, e ovviamente ramen fatto in casa, anche in versione vegetariana. L'accento local non manca: ottimo Shoyu al tartufo, brodo di carne insaporito con salsa di soia al grano tostato, crema di tartufo piemontese, girello di manzo cotto a bassa temperatura, cipolle caramellate, uovo marinato, ciuffo di rucola e sedano rapa. Ti consiglio di ordinare la porzione media se vuoi assaggiare anche altro perchè i piatti sono davvero generosi.

Il ristorante dal tocco creativo

touch florence https://www.facebook.com/touchflorence/photos/a.473264366063071.104585.335503743172468/1206228079433359/?type=3&theater
Ristorante nel centro storico di Firenze, a pochi passi dal Duomo, da Santa Croce e Sant’Ambrogio, Touch Florence basa la sua cucina sul binomio creatività-tradizione, senza abbandonare la semplicità dei prodotti che le stagioni offrono. Il ristorante è opera di ex allievi dell'Istituto Alberghiero Saffi, da cui sono usciti molti chef della città, disponibili anche per corsi di cucina in città e nel Chianti. Il menù interattivo touch è aggiornabile in tempo reale proprio in virtù dell'alternarsi delle stagioni. Ora tra gli antipasti puoi trovare piatti come il Pralinato, paté di fegatino pralinato ai semi di sesamo e papavero, con verdure croccanti e amarene in agrodolce, L'Osso Buco... Nel raviolo su vellutata agli stimmi di zafferano fresco, gremolada e crema al rosso pomodoro, Agnello alla seconda, carré arrosto con nocciole e filetto al forno cotto con lardo di colonnata e riduzione al profumo di menta.

La paninoteca gourmet

semel https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1360020397364261&set=a.258374470862198.69024.100000689423723&type=3Se a Firenze è obbligatorio mangiare il lampredotto e la schiacciata, è altrettanto doveroso fare una tappa da Semel, piccola bottega gourmet in Sant'Ambrogio aperta solo a pranzo dove mangiare un piccolo panino che si presta ad essere farcito con ingredienti inusuali come stracotti di ciuco, cacciacione e selvaggina in umido, arrosti, pesce povero, tortelli e gnudi, cioccolato. E come dice la lavagnetta da Semel vieni per fare esperienza, i piatti della tradizione li mangi a casa.

Il cocktail bar in hotel

fusion bar & restaurant gallery art hotel https://www.facebook.com/thefusionbar/photos/a.335143566537834.93542.165706083481584/1242252465826935/?type=1&theater
I migliori cocktail bar della città sorgono proprio nel suo centro storico. Uno di questi è senz'altro il Fusion Bar&Restaurant del Gallery Art Hotel, non lontano da piazza Signoria, nominato tra i 10 bar italiani dalla rivista Bargiornale e tra i migliori 100 cocktail bar italiani dalla redazione di BlueBlazeR. I drink sono il frutto di rivisitazione di classici, ma anche creazioni originali che spesso attingono dalla cucina, accomunati dall'utilizzo di prodotti ricercati e combinazioni ardite, alcuni dei quali pensati appositamente per il gentil sesso. Uno dei miei preferiti è il Violetta Valery, con vodka, zenzero, crème de Cassis, champagne Perrier Jouet e sciroppo di zucchero. Ogni giorno dalle 17.00 alle 19.00 è happy hour: tutti i cocktail hanno il costo di 10 €.

La discoteca lounge

bamboo lounge & club https://www.facebook.com/bambooloungeclub/photos/a.606595472785606.1073741828.606184092826744/1051965524915263/?type=3&theaterNon può mancare all'appello per chi vive la notte una discoteca nel cuore del centro storico fiorentino: Bamboo Lounge & Club, in zona Santa Croce, fulcro della movida cittadina. Bamboo è un locale molto curato e versatile dove puoi bere un drink o prenotare un tavolo a bordo pista se sei in gruppo, proseguendo la serata tra le danze. Ogni serata si differenzia per musica ed atmosfera: ti consiglio soprattutto quelle del weekend con musica commerciale, house e dalle 3:00 revival della musica italiana. L'ingresso ha il costo di 10 euro con consumazione sia per gli uomini che per le donne e se vai ad apertura puoi bere due drink al costo di uno solo a 10 euro. 

(Foto di copertina di Marco Meoni da Flickr CC)
Se desideri essere sempre aggiornato sui migliori locali di Firenze, iscriviti alla newsletter di 2night
 

ORA PUOI LEGGERE:

La cucina del Sud America anche a Firenze: ecco 4 ristoranti da conoscere

I sudamericani mi mettono a disagio. Li ricollego a corpi statuari, carnagioni spettacolari, danze sensuali, ritmi irresistibili e buonumore contagioso. Ma mi ricordano anche i miei imbranati tentat...

di maddalena de donato