L'elenco aggiornato degli eventi per vivere la città al meglio (torneremo ad averlo quando questa epidemia si chiuderà)

Aggiornamento del 10.3.2020
Caro lettore, questa settimana non vedrai questo reportage aggiornato... non abbiamo bisogno di riassumerti che cosa sa succedendo. Speriamo di potere tornare presto a condividere con te i migliori eventi di Milano. 

Aggiornamento del 6.3.2020
A seguito del decreto del governo del 4.3.2020  (con misure riguardanti il contrasto e il contenimento sull'intero territorio nazionale del diffondersi del Coronavirus) sembra che per vedere un concerto o uno spettacolo a teatro si dovrà aspettare almeno il 3 aprile. Tuttavia le interpretazioni del decreto non sembrano essere uniformi e alcuni locali indicano come stop alle attività solo fino alla data di domenica 8 marzo. Non sappiamo dire se avremo aggiornamenti con nuove direttive dal 9 marzo in poi ma vi terremo al corrente.  

Aggiornamento del 26.2.2020
Regione Lombardia ha accettato l'interpretazione dell'ordinanza che consente anche ai bar di rimanere aperti come i ristoranti purché il numero dei clienti sia proporzionato al numero di posti a sedere, evitando assembramenti.
Si torna ad uscire e a bere, seppur con moderazione...


Aggiornamento del 25.2.2020
Strade vuote, stazione Centrale mai stata così vivibile, parcheggi liberi, metropolitane semi-deserte. Di contro: supermercati presi d'assalto e persone in panico totale che chiedono Amuchina in ogni dove, anche al lattaio. Resistono meglio, invece, gli spazi di aggregazione all'aperto. I giorni scorsi, con le belle giornate, i giardini pubblici erano pieni di bimbi che giocavano sfruttando le improvvise vacanze anticipate di Carnevale così come i mercati. Questi luoghi sembrano dire che la città non ha paura e che sta affrontando il periodo, per ora, come meglio può. Ad ogni modo lunedì 24 febbraio la nostra Milano sembra essersi svegliata in un film di Sergio Leone, quando i due pistoleri si trovano faccia a faccia con la mano pronta sulla fondina e tutt'intorno a loro le persone stanno all'erta, si dileguano, si nascondono, in attesa che il momento critico passi. Così i milanesi che non potevano fare altrimenti o che hanno deciso di non fermarsi, di uscire lo stesso di casa, di prendere lo stesso i mezzi pubblici, di andare lo stesso a lavoro non privandosi di questa ed altre libertà, si sono sentiti un po' come i suonatori di archi del Titanic che, un po' spaventati, andavano avanti...

Nonostante siano in tanti a voler continuare con la solita vita, Milano lunedì 24 febbraio si è svegliata soggiogata da un virus, il Covid-19, detto "Corona", che l'ha portata ad adattarsi, a modificarsi "volente o nolente". Complice l'ordinanza firmata dal Ministro della Salute con sottoscrizione del Presidente della Regione Lombardia che impone una chiusura delle attività  “bar, locali notturni e qualsiasi altro esercizio di intrattenimento aperto al pubblico” per 12 ore al giorno, dalle 18.00 alle 6.00 di mattina fino a domenica 1 marzo con possibile proroga... L'ordinanza va a toccare, quindi, i veri e propri pub e le discoteche, oltre a musei, teatri e cinema interessati da un punto ad hoc dell'ordinanza. Non si vanno a "toccare", invece, i ristoranti o i bar, ad esempio, spazi di aggregazione anch'essi ma giornalieri. Sembra che l'ordinanza abbia imposto un copri-fuoco vero e proprio ma non per i cittadini milanesi, liberi comunque di uscire a qualsiasi ora del giorno, di lavorare gomito a gomito, di mangiare nei ristorantini ma al Corona Virus stesso...
Come detto dal Sindaco Sala, le misure non si discutono, si applicano e noi stessi ne prendiamo atto, sperando che l'emergenza passi presto per permetterci di riprendere i nostri buoni ritmi da milanesi. 

Ad ogni modo qualcosa in città si può comunque fare! Quindi alzati dal divano, esci fuori. Ecco qui sotto un elenco di attività confermate, per spegnere la tv, uscire di casa e riprendere un minimo di vita sociale...per non impazzire! 


-------------------
Come passare il weekend a Milano? Cose da fare, in realtà, ce ne sono fin troppe e a volte il problema è proprio che non sai da dove iniziare. Ecco allora un tour fra gli eventi imperdibili di Milano che dovresti leggere per non dire mai più “e oggi che si fa?”. Dagli appuntamenti e dalle ricorrenze più attese dell’anno, alle mostre e ai concerti di artisti italiani e internazionali, con calendari ricchissimi. Ma anche i locali e le zone più in per la movida per fare serata con gli amici.

Dalla Milano Fashion Week alla Design Week

Trovare un taxi diventa impossibile ed è un attimo che un cocktail si trasformi in party e il party in after, ma la Fashion Week è uno degli eventi di Milano che tutti aspettiamo. Non solo per carpire i trend delle Sfilate Moda Donna e Moda Uomo e i look delle fashion-blogger, ma per l’aria che si respira in città. Le strade si riempiono di eventi collaterali come le mostre, le installazioni come quella di Harper’s Bazaar in piazza Meda, i party e gli after-party più esclusivi. Certo, quelli davvero esclusivi sono blindatissimi, ma anche gli eventi aperti al pubblico alla Milano Fashion Week non mancano e devi puntare tutto su quelli, se stai cercando qualcosa di particolare da fare a Milano. Capitale della moda, Milano è anche capitale dell’arredo, grazie alla Design Week, l’altra settimana attesissima dai Milanesi, con più di 1500 espositori, distribuiti fra il Salone Internazionale del Mobile e il Fuorisalone (dal 21 al 26 aprile 2020), nei design district come quello di Brera, Tortona o nel nuovissimo Alpha District. Anche qui, gli eventi collaterali a cui partecipare non si contano e Milano diventa ancora più frizzante del solito, con le opere a cielo aperto di designer e artisti.

Dalle mostre 2020 al calendario dei concerti

Per gli amanti dell’arte e della cultura, il calendario delle mostre da vedere a Milano nel 2020 è molto ricco. A Palazzo Reale, fra le novità più attese ci sono la Mostra Tutankhamon, un viaggio affascinante nella storia del faraone egizio (20 febbraio - 2 giugno 2020) la mostra per il centenario della nascita di Fellini, con disegni e fumetti realizzati dal grande regista, oltre che copioni originali, oggetti e costumi di scena, scatti e video legati alla sua arte cinematografica. Sempre a Palazzo Reale, arriverà per la prima volta in Italia la mostra Divine Avanguardie, dedicata alla figura femminile nell'arte e nella cultura russa, con opere di Kandinskij, Chagall e Malevich, solo per citarne alcune. Per un weekend in famiglia, da non perdere la Mostra Disney al Mudec, che ripercorre la storia dello studio di animazione statunitense dalle sue origini a oggi (19 marzo - settembre 2020). 

Oltre a vederne delle belle, ne sentiremo anche: da San Siro all’Assago Forum, Milano si prepara ad ospitare artisti italiani e internazionali. Nel calendario dei concerti da non perdere a Milano ci sono Foo Fighters (14 giugno), Vasco Rossi (15 giugno) e Billie Eilish, il nuovo fenomeno pop americano (17 luglio), che si esibiranno agli I-days, al Mind-Ex Area Expo. San Siro ospiterà invece Max Pezzali (il 10 luglio), Tiziano Ferro (5-14 giugno) e l’Ippodromo i Green Day il 10 giugno, Thom Yorke dei Radiohead il 9 luglio, gli Script il 10 e Ozuna il 24. La data più attesa, ancora non confermata, è però quella dei Coldplay con il loro nuovo album che uscirà in novembre, Everyday Life.

I posti della movida milanese per fare serata nel weekend

Oltre ai grandi appuntamenti ed eventi a Milano, la città ogni weekend offre tante cose da fare per gli amanti della movida. Fra le zone più frequentate c’è sicuramente Corso Como: dall’aperitivo alla cena, fino al dopocena, ha tutte le carte in regola se vuoi fare serata a Milano con gli amici. Inizia a popolarsi proprio in orario di aperitivo, per rimanere piena di gente fino a tarda notte, con i suoi locali per bere, dai posti per l’happy hour ai cocktail bar più alla moda, ma anche con i suoi ristoranti per gruppi come per coppie. A Corso Como poi ci sono alcune delle discoteche più famose di Milano, frequentate anche da VIP e calciatori. Le tappe per un weekend all’insegna della movida a Milano? Aperitivo al Pixel, ristorante e lounge bar, o al Pitbull Cafè, dove non manca mai un ricco buffet, oppure se cerchi un posto più raffinato puoi ordinare un cocktail al Corso Como 10, all’insegna del design e dell’eleganza. Poi tutti a ballare al Loolapaloosa, al The Club, all’Hollywood o al Tocqueville 13.

“E oggi che facciamo?”. Ora che sai dove si bevono i migliori cocktail di Corso Como, quali sono gli appuntamenti da non perdere in città e le mostre da vedere, non ti capiterà più di chiedertelo.

 

×