Questo piccolo cocktail bar al Pigneto è diventato il punto di ritrovo per tante persone della zona e non. Il segreto? Qui si sta bene a tutte le ore del giorno e della notte, e poi si beve veramente da Dio e si fanno un bel po' di eventi.

Dopo tutte queste giornate passate immersi nel dolore e nell’emergenza sanitaria, oggi si cambia, perchè voglio raccontarti una storia, che parla di gioia e di felicità. E’ una storia che si svolge in uno dei quartieri più affascinanti di Roma, il Pigneto, e vede come protagonisti Manuel Morelli e Giulia Nicolosi, entrambi con tante importanti esperienze lavorative alle spalle nel campo dell’alta ristorazione. Manuel che ha studiato e lavorato come chef in tanti ristoranti, in Italia e all’estero, e Giulia, invece, che si è appassionata al mondo della mixologia ed è diventata barlady, anche lei girando tanti locali e tanti banconi. Un bel giorno Manuel decide che basta, la vita da dipendente in cucina lo aveva stufato ed era giunto il momento di aprire un locale tutto suo. Ed ecco che trova l’occasione adatta al Pigneto con un piccolo  cocktail bar nella zona meno conosciuta del quartiere. Subito dopo l’apertura del Social Pigneto arriva Giulia e immediatamente Manuel le affida le redini del bancone e della bottigliera, perché Giulia ci sa decisamente fare. Entrambi però, oltre al bagaglio importante di esperienza tecnica, decidono di aggiungere insieme fantasia, estro e soprattutto passione. E così, giorno dopo giorno con sacrificio e volontà, il Social diventa per tanti ragazzi giovani e meno giovani una seconda casa, dove passare il proprio tempo libero, magari bevendo uno o più drink di Giulia, magari anche addentando una specialità preparata da Manuel, partecipando agli eventi di stand-up comedy che qui si tengono fissi (Covid a parte) e alle serate musicali.

Un locale dove è vietato annoiarsi


Diffidenza, riservatezza, distacco sono banditi da questo locale. Al Social ci si saluta, ci si presenta, si raccontano storie, ci si prende in giro e si scherza, insomma, si sta insieme. Questo è un po’ il segreto di questo posto. Quando stai bene il tempo è come se si fermasse e non scorresse più. Ecco, al Social questa è la sensazione che si prova ogni pomeriggio, ogni sera fino a notte fonda, qui non ci si annoia mai.

Giulia Nicolosi, la barlady che “ti legge nel pensiero”

 
Il bancone del Social è il regno di Giulia, barlady dal talento purissimo. La sua particolarità non sta tanto nella tecnica di preparazione, comunque davvero eccellente, quanto piuttosto nell’improvvisazione. Giulia riesce ad inventare il drink “su misura” per ogni cliente in base a poche informazioni colte sul momento. Come se riuscisse in qualche modo a leggere nel pensiero e a comprendere a fondo il carattere e i gusti di ogni cliente. Lei si diverte moltissimo, ovviamente e il cliente rimane sbalordito. I risultati sono straordinari, e anche certificati, come nel caso del Premio Sarandrea, tra i più importanti nel campo della miscelazione laziale, da lei stravinto proprio poche settimane con “Red Night” un drink che ha lasciato i giudici sbalorditi per il bilanciamento degli ingredienti. 

Manuel Morelli, il patron che cucina “come la nonna”

 
In cucina al Social c’è Manuel Morelli, proprietario del locale, amante del surf e delle buone maniere, con svariati anni di cucina alle spalle, fatte di gavetta, di sudore e di qualche scappellotto dallo chef. La sua preferita è quella tradizionale romana, quella vera e autentica, come “quella che te fa ricordà tu nonna” dice lui. Manuel è un patito delle cose buone, e un po’ come un Indiana Jones della gastronomia, ogni tanto parte per cercare i tesori nascosti della piccola produzione casearia e di salumi italiana e laziale, quindi aspettati che si presenti al tavolo con “na coccola” da farti provare. Oggi il tagliere del Social può vantare prodotti di piccolissima produzione artigianale laziale - della Ciociaria per l’esattezza - davvero unici.

La carta dei drink e l’aperitivo ignorante

 
E’ vero che Giulia ama improvvisare al bancone, ma un’occhiata alla carta dei cocktail della casa bisogna darla. Molto interessanti i signature, che cambiano di stagione in stagione. Qualche esempio? Il Memoire, con London Dry Gin, Italicus, Camomilla Quaglia, succo di limone, sciroppo alla vaniglia e chocolate bitter, oppure il Milano – Nocino, un twist delizioso del MiTo, con Campari, Nocino Amerigo, Martini Dry, alloro e orange bitter. Imperdibile l’Aperitivo Ignorante, che vede abbinato al cocktail un mix di manicaretti di Manuel, con i salumi artigianali e qualche sorpresa calda o fredda in versione tapas, preparati giorno per giorno. 

Gli eventi del Social, La stand up comedy, la slampoetry, la musica dal vivo e le Socialimpiadi

 
Anche se al momento è tutto fermo a causa della pandemia, uno degli eventi più seguiti e divertenti del Social Pigneto è quello riservato alla Stand Up Comedy, che qui normalmente si svolge ogni sabato sera. Comicità, risate, il bello del teatro estemporaneo e improvvisato. Altro tipo di evento, che stava prendendo piede, e che vede invece protagonisti i poeti, è lo slampoetry, le serate dedicate alla poesia improvvisata. Anche la musica live è la protagonista di molte serate, prima e aperitivo poi, con concerti di jazz, blues e rock. Dopo l’emergenza Covid riprenderà anche un altro evento clou del Social: le Socialimpiadi. Un torneo “multidisciplinare” che vede i clienti affezionati del locale partecipare a prove importanti: beer pong, un due tre birra, corsa coi sacchi ecc.

Il nuovo format di Social anti-Covid: dalla Social Breakfast, allo Smart Worky

 
Con l’emergenza sanitaria in atto, tra un Dpcm e l’altro, i ragazzi del Social hanno per forza di cose dovuto cambiare, anche se momentaneamente, il format del locale. Adesso si comincia la mattina dalle 11 con la Social Breakfast, con dolcetti, caffè e spremute per ricaricarsi al meglio. Alle 12:30, invece, parte il Social Lunchtime, dove i protagonisti sono Manuel e la sua strepitosa cucina “de nonna”. Il pomeriggio dalle 15 parte il momento Bevite l’anima de… dove Giulia ti coccolerà con tea particolari, punch e cocktail e l’aperitivo “ignorante” del Social. Molto interessante, poi, la promo “Smart Worky”, per tutti i liberi professionisti che vogliono utilizzare il Social Pigneto come ufficio, qui sono i benvenuti con uno sconto del 20% sulle spese food & drink sopra i 10 euro.

Il Social Delivery

 
Dalle 18 in poi il Social arriva direttamente a casa tua grazie al servizio Social Delivery che copre tutta Roma con consegna gratuita. Drink base o drink premium, ma anche pacchetti box drink più aperitivo, un servizio perfetto e comodo da godersi in pantofole nel proprio salotto.

Social Pigneto, via del Pigneto. 184 Roma - Tel.  3275660007
Foto gentilmente concesse da Social Pigneto

 

  • RECENSIONE
  • COCKTAIL BAR
IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Il poke delle Hawaii è diverso da quello italiano?

Il piatto di tendenza in Italia negli ultimi tempi: non passa giorno senza che sia annunciata una nuova apertura ad esso dedicata. Ma come si mangia nel paese dove lo hanno inventato?

LEGGI.
×