Metti un ristorante dove la storia è di casa. Un locale dove a tenere banco sono i classici della cucina toscana e italiana. Un luogo dove lo sguardo può correre liberamente per apprezzare la bellezza di Firenze a 360 gradi. Questo è il biglietto da visita della Loggia del Piazzale Michelangelo. Uno spazio che si presta anche ad ospitare mostre, eventi privati e cene aziendali.

Un ristorante dove si respira la storia

La Loggia porta la firma di Giuseppe Poggi. Ha alle spalle una storia lunga più di un secolo e mezzo. Un edificio elegante e dallo stile inconfondibile: in origine doveva ospitare il museo dedicato a Michelangelo poi divenne un caffè letterario, frequentato da poeti e scrittori come Papini, Montale, Bo, Palazzeschi, Luzi, Maccari e Malaparte e politici come Bettino Ricasoli e in tempi più recenti Giovanni Spadolini. Oggi è un ristorante.

Dall'alto della terrazza alle sale interne 

La Loggia è un luogo da vivere in diversi momenti della giornata sfruttando appieno le potenzialità degli spazi: dalla terrazza con la straordinaria vista panoramica su Firenze alla veranda e al giardino, passando per le sale interne. Non c’è ambiente dove non si respiri la storia.

Caffetteria, cocktail e ristorante

Sotto lo stesso tetto La Loggia offre varie opzioni per la clientela, anche in virtù di un orario d’apertura esteso: dalle 11 alle 23. Ogni momento della giornata è quindi accompagnato da un menu ad hoc. A colazione si può scegliere tra caffè, tè, cioccolato da accompagnare con biscotti e dolci tipici. Per un pasto veloce o semplicemente uno spuntino si possono ordinare crostini toscani, taglieri di affettati, club Sandwich.
Più articolata la proposta all’aperitivo: alle tradizionali proposte si accompagna una cocktail list in cui si può personalizzare il drink preferito scegliendo dalla carta dei distillati disponibili. In alternativa si possono chiedere birre alla spina o in bottiglia e vino al bicchiere.

A pranzo e a cena il menu offre il meglio di sé con i classici della cucina italiana e un occhio di riguardo per le specialità toscane. Si possono ordinare paste fresche come i pici, gli spaghetti alla chitarra con il sugo alla moda della nonna e le polpettine di chianina, i maltagliati passando per la bistecca alla fiorentina e il filetto della Loggia: un filetto di chianina con spuma di lampredotto e salsa verde. Da segnalare l’ampia selezione di piatti di pesce, con proposte anche crude.
In cantina troviamo circa 350 etichette: una bella selezione della produzione toscana e italiana, champagne, vini francesi, ungheresi e neozelandesi. La scelta spazia dalle proposte al bicchiere ai grandi formati per occasioni particolari.

Dalle mostre agli eventi privati, tante le proposte

La Loggia è un eccezionale contenitore per ospitare ogni tipo di evento e manifestazione. Ogni sera propone musica dal vivo con il pianobar e in alternativa i dj set per speciali serate. Il complesso ospita spesso mostre d’arte, come l’esposizione attualmente in corso dell’artista Onofrio Pepe. Vengono organizzati anche convegni, manifestazioni culturali ed eventi privati soprattutto all’interno della sala Spadolini.
Il locale è molto richiesto anche per ospitare matrimoni e ricevimenti di nozze, soprattutto per la straordinaria posizione e la terrazza panoramica da cui si può ammirare tutta Firenze. Proprio la terrazza è spesso silenzionsa testimone di appassionate dichiarazioni d’amore.
Su richiesta vengono organizzate feste per particolari ricorrenze come compleanni, lauree, fidanzamenti e anniversari di matrimonio o cene aziendali.

  • RECENSIONE
IN QUESTO ARTICOLO
×