A Forte dei Marmi ha aperto un nuovo ristorante dove la Versilia si rispecchia nei piatti con elegante semplicità

Pubblicato il 14 luglio 2023

A Forte dei Marmi ha aperto un nuovo ristorante dove la Versilia si rispecchia nei piatti con elegante semplicità

Se siete figli delle stelle ma non cercatori di stelle, almeno a tavola. Se l'eleganza vi garba, ma meglio con una spruzzatina casual che la renda accessibile: un vestito di lino, più che un frac. Se la qualità è sempre in pole position, ma l'intelligibilità di un piatto è un elemento imprescindibile per apprezzarlo appieno. Se vi siete riconosciuti, in tutto o in parte, in questa caccia al tesoro, salite a bordo perché abbiamo trovato un ristorante che sembra fatto al caso vostro. Un lusso accessibile. Siamo da Sciabola a Forte dei Marmi, nel caratteristico e verdeggiante quartiere di Roma Imperiale, costellato di ville signorili di epoche differenti, a due passi dal centro di Forte dei Marmi da un lato e dalla pineta della Versiliana di Marina di Pietrasanta dall’altro.


La struttura è quella del St. Mauritius hotel, a poche centinaia di metri dalle spiagge e dai luoghi della movida di Forte dei Marmi, eppure baciata dal silenzio e dalla quiete. Tranquillità, benessere, relax sin dal primo approccio, dunque, con il contributo importante del parcheggio dedicato, che azzera lo stress da ricerca di un posto libero per chi arriva qui in automobile.


Gli ambienti del ristorante hanno toni importanti, dal verde al salmone che contraddistingue le nicchie, e una costante interazione con il giardino esterno, che sembra quasi voler entrare in sala. Un viaggio stando fermi, in un mondo celeste, azzurro, blu che predispone al meglio all'esperienza di gusto. All’interno, spiccano i colorati tavoli di Domiziani in pietra lavica dal suggestivo effetto tattile e visivo. Dalla galleria, si apprezza anche il lavoro dello chef e dei suoi collaboratori nella cucina a vista. C’è la possibilità di scegliere tra i colorati ambienti degli interni, alla piacevolissima terrazza affacciata sulla piscina.


Il nome "Sciabola " è ispirato all'omonimo pesce azzurro, semplice ma gustoso del Mar Mediterraneo a cui si ispira la cucina: genuina e autentica.  La creatività dello chef Daniele Gherardi fotografa nitidamente il territorio della Versilia: mare o terra, il denominatore comune sono i prodotti di qualità, dal pesce alle carni, per dar vita a proposte come le Linguine Verrigni trafilate al bronzo risottate alle arselline e i tordelli versiliesi – tipica pasta fatta in casa, ripiena di carne e timo – conditi con sugo al ragù. Il racconto del mare in purezza è affidato al Crudo e al carrello del pesce fresco, da gustare al sale, all’isolana o alla griglia.


Genuinità è una delle parole chiave della cucina di Sciabola. Non l'unica. Della qualità s'è detto e tenetela sempre presente. Dell'intelligibilità, pure. Che non implica, però, la rinuncia alla ricercatezza, nelle tecniche (come gli ultrasuoni per trattare alcuni prodotti, come il polpo) e nelle preparazioni: fra le altre, il Riso Acquerello Riserva, zafferano, carpaccio di scampi, zest di limone e polvere d’oro. Oppure la rivisitazione mediterranea del Ceviche.


Elegante ma comprensibile, locale ma aperta a nuove ispirazioni, la cucina di Sciabola è anche inclusiva, a monte: le proposte del menu sono infatti pensate per andare incontro a tutte le intolleranze alimentari.


E se nell'interessante carta dei vini e nella scenografica vetrina in sala c'è più di un'etichetta che v'incuriosisce - siano bollicine italiane o champagne, rossi piemontesi o siciliani, bianchi veneti o campani (oltre che eccellenze toscane, ça va sans dire) – vi può rallegrare la possibilità di degustarne buona parte anche al calice.


Ci sono tutti gli elementi per concedersi un'esperienza in questo nuovo ristorante: prenotate, questo new opening è da non perdere!

Sciabola
Via XX settembre, 28 - Forte dei Marmi (LU)
Telefono: 0584787131 - Mail: info@ristorantesciabola.it
www.ristorantesciabola.it

  • NUOVE APERTURE

scritto da:

Antonino Palumbo

Giornalista, food photographer, buongustaio. Lucano biodinamico in purezza, vinificato in Calabria e imbottigliato per lunghi anni in Puglia. Qui, da reporter d'assalto, si evolve in reporter d'assaggio. Next step: Firenze, Toscana. Per stapparla assieme a voi.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Sciabola

    Via Xx Settembre 28, Forte Dei Marmi (LU)

POTREBBE INTERESSARTI:

​È ora di comprare l’olio! Ecco i migliori premiati dalla Guida agli Extravergini 2024 di Slow Food

Che il nostro olio fosse uno dei migliori al mondo, se non il migliore, è cosa nota.

LEGGI.
×