Il patrimonio storico-culturale di Venezia non ha prezzo. Ecco, quindi, se qualcuno volesse visitare, vivere la città in questo senso, attraverso la sua storia e le sue tradizioni, in che posti dovrebbe andare? Se per i luoghi da visitare la risposta potrebbe sembrare scontata (ma nemmeno troppo), da un punto di vista culinario potrebbe risultare più difficile trovare un luogo che esprima davvero qualcosa della storia della città, che vada oltre le tante proposte turistiche che di storico a volte non riescono ad avere neppure l’apparenza. Poi certo, ci sono anche tante osterie e ristoranti interessantissimi che giocano e rielaborano con grande fantasia la cucina tradizionale, altri che hanno un cuore venezianissimo ma che come locali hanno una storia troppo recente per essere considerati veramente in senso storico. Così il cerchio si restringe, e si arriva davvero a un pugno di locali. Oggi parliamo di uno di questi: Poste Vecie, una trattoria storica veneziana.

L'antico ufficio postale, e anche di più


Poste Vecie” non è un nome a caso, ma richiama la funzione antica del locale che dà direttamente sul Mercato del pesce di Rialto. È proprio il vecchio palazzo delle poste della Serenissima, e vecchi documenti, lettere e bolle appese alle pareti del ristorante sono lì a testimoniarlo. Ma la storia poi si legge anche dai due caminetti con i rilievi, dagli affreschi con i sette vizi capitali del Cherubini, dal mobilio e dall’arredo d’altri tempi e di grande raffinatezza, e anche da quel tavolo rotondo in angolo che si dice fosse il preferito del Casanova quando era commensale alla trattoria. Varcato quel ponticello pittoresco e romantico che parte direttamente dal mercato, con circa una settantina di coperti che si dividono tra le due sale prettamente storiche e la corte, più moderna e coperta, adattata anche per l’inverno.

Il meglio della cucina tradizionale veneziana


La proposta culinaria non può essere che tipicamente e classicamente veneziana, soprattutto (ma non solo) a base di pesce e che viene acquistato ovviamente dal mercato a pochissimi passi. Piatti classici dunque, ma mai stantii: Poste Vecie infatti dimostra di essere al passo con i tempi, utilizzando per i piatti tradizionali le tecniche più nuove come la cottura a bassa temperatura, che possano permettere di esaltare il più possibile i sapori. Il menù del locale varia con la stagione, più un’ossatura di classici che rimane sempre la stessa, e spazia dal tipicissimo bigolo con salsa, alla pasta e fagioli alla veneta, al pesce crudo, fino al piatto più caratteristico della trattoria, ovvero il bisato sull’ara. Che è anche uno dei piatti più antichi della tradizione veneziana, che consiste nell’anguilla (bisato) che originariamente veniva cotta sul piano in pietra rovente delle fornaci (ara). Al menù poi non poteva mancare la cornice di una cantina di rispetto, con oltre sessanta etichette selezionate in tutta Italia ma con la predilezione per il territorio locale, e in questo caso era immancabile il vino dall’isola di Sant’Erasmo.

Vivere un'esperienza da dentro


Ma un modo ancora più unico ed esclusivo per scoprire la tradizione di Poste Vecie è quello di partecipare a una Cooking Class. Su prenotazione, un gruppo di 10 persone potrà partecipare a una giornata assieme allo chef: si comincia dalla selezione dei prodotti ittici al mercato, per poi passare alla pulizia del pesce fino alla preparazione effettiva delle pietanze, che si concluderà con il pranzo e la degustazione.

Un posto esclusivo


Poste Vecie a Venezia è un’istituzione, uno dei grandi classici, e non certo da oggi ma letteralmente da secoli. È il posto ti regala un’esperienza veneziana per davvero, ma data la bellezza tutt’altro che inconsistente delle sue sale è anche perfetto per un evento speciale, che sia condiviso con tante persone o in intimità di coppia.

Antica Trattoria Poste Vecie
San Polo 1608 - Venezia
041721822

  • RECENSIONE
IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Carne alla brace mon amour: i consigli di uno chef per farla "al bacio"

Perché il freddo non arresterà la nostra voglia di grigliare.

LEGGI.
×