"Si cucina sempre pensando a qualcuno, altrimenti stai solo preparando da mangiare". È questo il motto de L'Autostazione, un ristorante, cocktail bar e delivery innovativo e avanguardista. Una fusione perfetta di concetto, sostanza ed estetica che punta a stupire stagione dopo stagione. Il concept è compatto ma, allo stesso tempo, capace di offrire una gamma di esperienze che va dall'aperitivo al dopocena: il fil rouge è la qualità degli ingredienti - in cucina come al bar - esaltata da una continua ricerca dietro le quinte.

Cos'è L'Autostazione?

L'edificio che ospitava la vecchia stazione delle corriere di Cittadella nasce negli anni '50 da un progetto dell'architetto Brunetta ed è vincolato dalle Belle Arti. Ora è il palcoscenico della realtà più originale del centro, articolata in spazio bar, sala ristorante e dehors nella piazza cittadina. Un ensemble di ambienti legati dall'attenzione al servizio, ma soprattutto dalla materia prima, che transita dalla cucina al cocktail bar evitando sprechi e delineando un percorso gustativo coerente e riconoscibile.

Cocktail bar o ristorante? Zero etichette, vale l'esperienza

Il locale è conosciuto in tutto il cittadellese per i suoi tanti cocktail raffinati, originali e raccontati attraverso drink list oniriche, poppeggianti e sempre d'effetto. 
Non sono da meno la cantina, con più di 200 etichette vinicole, e il reparto sprit: circa 1000 distillati tra cui scegliere. Ti piace la birra? Tante artigianali, alla spina ma soprattutto in bottiglia. Il ristorante però non è un accessorio capriccioso: la linea culinaria è in continua evoluzione, regala accostamenti originali e denota un rispetto profondo per gli ingredienti e le cotture. Dunque non mettiamo etichette: L'Autostazione è un'esperienza. 

Cosa si mangia, in breve

Sapori, colori, sorprese, concetti. Tradotti all'interno di un menu stagionale composto di fritti; antipasti di carne, di pesce e veggie; una sezione street food da far girare la testa con club sandwich, bao, tacos e burger; primi piatti e secondi cotti in forno Josper. Per concludere quattro dessert e caffè cold brew (miscela di grani 100° arabica estratta a freddo).

Ok, scendiamo nel dettaglio

Iniziamo dicendo che il menù è stagionale (e sempre consultabile nel sito web de L'Autostazione), dunque i piatti non sono mai il lista troppo a lungo. Ma vogliamo comunque aumentare la salivazione dei vogliosi con qualche esempio di food made in Autostazione.

Iniziamo: crocchette fondenti, tartare di tonno rosso siciliano, sandwich d'autunno (teglia romana, crema di zucca, carciofo alla brace, insalata di cavolo cappuccio e carote, salsa yogurt), club sandwich (pane in cassetta, prosciutto cotto alla brace, Asiago, frittatina, pancetta affumicata, insalata, pomodoro, salsa rosa), pasta e fagioli, pluma di Patanegra, zucca alla brace, Piacione (cremoso al cioccolato dulcey, gelato all’espresso, mousse di nocciola, cremini pralinati).

... forno Josper? 

Si tratta di un forno professionale, funzionante a carbone vegetale, che offre vari livelli di cottura alla brace. Più rapido della griglia, assicura consistenza e sugosità alla carne e cotture d'alta resa anche per pane e pizze. Anche se non sei un addetto ai lavori, puoi capire come siano i dettagli a fare la differenza. L'Autostazione lo sa: è la cucina, dietro le quinte, il luogo dove avviene la magia.

Take away e non ci pensi più!

Il servizio di delivery e take away è attivo dal lunedì alla domenica dalle 18:00 alle 23.00 mentre la consegna rapida parte dalle 17:00 esclusivamente il sabato e la domenica. Cosa si può ordinare? Praticamente tutto: food, cocktail (anche tiki), birre, vini, estratti, bibite, caffè e ... merch! Cos'è? Una serie di gadget firmati L'Autostazione: tazze, bicchieri, tovaglioli e cavatappi.

  • RECENSIONE
  • COCKTAIL BAR
IN QUESTO ARTICOLO
×