Damare non è un semplice gioco di parole che induce al richiamo amoroso delle prelibatezze che provengono dal mare, è qualcosa di più, un’attenzione alla qualità del cibo, un rapporto di trasparenza e affidabilità con il cliente, è un vivere la cucina senza sovrastrutture, restituendo ai cittadini di Monopoli e ai suoi turisti un pescato di prima scelta e prodotti a Km 0, la scelta del logo i cui simboli sono il pesce, la spiga, la carota e la mela è più che rappresentativa, l’identità si lega con il territorio che vogliono mettere in luce.

La semplicità del pesce


Damare ha una capienza di circa 90 posti a sedere, è sempre aperto a pranzo e a cena, ha una media di 800 clienti al giorno. È un fast food creativo, quindi un posto dove si mangia molto velocemente, la gente mangia e va via, ci sono due tipi di servizio: interno col classico servizio al tavolo, il cui ambiente è colorato e vivace, per quanto riguarda l’esterno il cliente ordina in cassa, riceve lo scontrino con il numero, a chiamata riceve poi da mangiare, lavorano moltissimo con l’asporto e il domicilio, per sfamare gli abitanti di tutte le 99 contrade di Monopoli. Il menu varia: dal crudo di mare che comprende tagliatelle, ostriche e scampi, alle tartare di tonno, salmone e gamberi fino ai panini, alcuni dei quali sono i cavalli di battaglia del posto.

Panini gourmet


Lo stile gourmet e rivisitato, contaminato con la tradizione mediterranea, si esprime grazie a una tartaruga di semola pugliese, in una combinazione di ventresca di tonno scottato, chips di melanzane, rucola croccante e mayo al pepe o con la tartare di gambero rosso, chips di patate, chips di melanzane, mayo verde, mela e burratina o il grande classico, l’intramontabile panino di polpo, fritto o spadellato, con la farcia data dai friarielli e dalla burrata affumicata. Damare si vanta di avere una fascia di clientela differente dalla concorrenza, da loro vige la regola della semplicità, il pesce deve essere nudo e crudo, senza ulteriori orpelli, non è accostato a sapori importanti, i panini sono semplici, non hanno connubi potenti, i piatti che invece fanno impazzire di più, da crisi di astinenza, sono la frittura mista, il tonno in tempura e gli arrosticini di totano che ricordano quelli abruzzesi di carne.

 Spaghetto colpevole


Lo spaghetto all’assassina a Damare è colpevole e non ha complici: qui a Monopoli non lo fa nessuno, non sono accette le imitazioni. Gianluca Rizzi, il proprietario, ha un altro punto  vendita, Escodirado, lì è stato riconosciuto il più buon spaghetto all’assassina di Bari dall’accademia dei maschietti e dalla contro accademia delle femminucce che goliardicamente premiano il locale che onora la tradizione con maestria. A Monopoli la eseguono con una variante di pesce, tartare di tonno e stracciatella, il  tonno rosso è il loro debole, comprano il pesce intero e lo lavorano interamente, stakanovisti. Buona selezione di vini pugliesi da accostare, oltre il negroamaro vinificato in bianco si giocano il jolly fuori regione, avendo sulla carta anche vini abruzzesi, un pecorino e un cerasuolo, per una spinta di complessità di tutto rispetto.
 
Ristorante Damare: Via Giuseppe Garibaldi, 15, Monopoli, Tel: 0802462325
Photo Credit: Le foto interne e di copertina sono tratte dalle pagine social del locale citato

  • RECENSIONE
  • RISTORANTE DI PESCE
IN QUESTO ARTICOLO
  • Damare

    Via Giuseppe Garibaldi 15, Monopoli (BA)

POTREBBE INTERESSARTI:

Il poke delle Hawaii è diverso da quello italiano?

Il piatto di tendenza in Italia negli ultimi tempi: non passa giorno senza che sia annunciata una nuova apertura ad esso dedicata. Ma come si mangia nel paese dove lo hanno inventato?

LEGGI.
×