Il loro slogan è “In hummus we believe”. Da Santo Falafel trovi una cucina bio, salutare e 100% vegan nel segno dei sapori mediorientali. Il locale di via Sant'Agostino propone specialità etniche che evocano tradizioni lontane, piatti adatti a tutti per l’assenza di carne, pesce, uova e latte. Un menu che è ormai diventata una piacevole abitudine per chi vive e frequenta l’Oltrarno: disponibile per l'asporto ma arriva senza problemi direttamente a casa grazie al servizio di consegna a domicilio e alla presenza del locale sulle piattaforme Glovo e Deliveroo. Servizio attivo mattina e sera, sette giorni su sette. 

Lasciatevi conquistare dall’hummus


Hummus a volontà nel menu: si va dalla proposta classica a base di crema di ceci con tahini, olio e limone per provare diverse varianti: all’aglio, ai peperoni cotti al forno, all’avocado, ai pomodorini secchi, alla barbabietola. Un piatto versatile e che si presta a numerose interpretazioni così che non stanca mai.

Falafel, pita, focacce e …


I fan dei falafel non rimangono certo delusi: vengono serviti da solicon la salsa tahini o con la pita, inoltre in abbinamento con altri piatti tradizionali. Così ad esempio in Babilonia vengono venduti con insalata di fattoush e hummus di ceci, barbabietola e avocado e in Babilonia con gli involtini preparati con la foglia d’uva, insalata di fattoush, babaganoush (crema di melanzane arrostite, tahini, olio, limone e aglio) e hummus di barbabietola e avocado. Poi ci sono la zuppa di lenticchie e quella di verdure, la vellutata di zucca. Le salad bowl con due grandi classici: tabbouleh con pomodori, cetrioli, bulgur, menta, erba cipollina e prezzemolo e fattoush con pane croccante, vari tipi di verdure, semi di melograno, olio, melassa di melograno e sommacco.


Dalle pita alle patatine fritte e dolci, tutto è di produzione propria. Come se fosse fatto a casa. Ampia la proposta di focacce: si può scegliere tra la man’ouche za’atar con misto di spezie e la versione con salsa muhammara, la focaccia agli spinaci e la man’ouche moussakk a base di pomodori, cipolla, melanzane. Infinite i dolci: kataifi con datteri e zucchero, palla fillo con pistacchio e zucchero (kanafeh) e baklava alle mandorle o al pistacchio. Il menu può essere accompagnato da soft drink, birra artigianale e volendo succhi freschi sempre di produzione propria.

Un format vincente, da esportazione


Cucina tradizionale mediorientale in versione vegana proposta secondo la formula street food, in modo da essere sempre perfetta sia per l’asporto che per la consegna a domicilio. Un cibo che scalda anche l’anima, non solo il corpo con il suo bagaglio di tradizioni, ricordi e suggestioni dal Medio Oriente. Questo è il format ideato da Amza e Marcos, le due anime del progetto. Il primo ha già esperienza di locali in città, il secondo arriva dalla Siria e ha portato le sue ricette di famiglia prima in Brasile e poi in Italia, a Firenze dove ha scelto di venire a lavorare come chef.

Da asporto o a domicilio, quando vuoi


E’ possibile ricevere la consegna a domicilio, direttamente da Santo Falafel, la mattina dalle 11 alle 15 e il pomeriggio dalle 18 alle 22. Un servizio attivo sette giorni su sette. Altrimenti in via Sant’Agostino si può optare per il servizio take away dalle 11 alle 15 e dalle 18 alle 22, tutti i giorni. Basta telefonare o mandare un messaggio Whatsapp al numero 3450885050.
Santo Falafel è anche presente sulle piattaforme Deliveroo e Glovo.

Parola d’ordine: niente rifiuti


Zero waste è la filosofia di Santo Falafel per quel che riguarda i contenitori per l'asporto e la consegna di piatti, insalate e street food. Tutto materiale riciclabile, proprio per una forma di rispetto dell’ambiente e per non inquinare.

  • RECENSIONE
  • ETNICO
IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Il poke delle Hawaii è diverso da quello italiano?

Il piatto di tendenza in Italia negli ultimi tempi: non passa giorno senza che sia annunciata una nuova apertura ad esso dedicata. Ma come si mangia nel paese dove lo hanno inventato?

LEGGI.
×