Chi dorme non piglia pesci. O meglio, quando si ha un buon motivo per restare svegli, non si vorrebbe dormire proprio mai. E Grand Central nasce per regalare ai suoi concittadini una lista di buoni motivi per frequentare il container avveniristico di Piazzale Olivotti e vivere una parte di Mestre a lungo considerata sfortunata. Dalla colazione al dopocena, tra la piazza e la stazione, c'è sempre qualcosa da fare, e da provare, proprio qui.

La colazione classica e il brunch

Cornetto (fresco di pasticceria locale) e cappuccino: la classica colazione all'italiana. Ma anche il brunch di venerdì e sabato con un menu internazionale davvero interessante. French e avocado toast, pancake, uova alla benedict, bagel al salmone, pollo fritto, macedonia e english breaksfast. Dalle 11 alle 16.

L'aperitivo social


Un grande plateatico con affaccio in piazzetta, tanti "cicheti" alla veneziana come polpette, crostini con il baccalà, mozzarelle in carrozza e altre proposte a rotazione. Al Grand Central si entra, si esce, si rientra, si conoscono e si (ri)trovano persone, proprio come nei locali delle grandi città.

C'è poi una vera specialità, ed è la Pilsner Urquell non pastorizzata servita dal tank che arriva direttamente dalla fabbrica in Repubblica Ceca entro le 24 ore dalla produzione. Il gusto rimane intatto. Una verà rarita, se si considera che Grand Central è l'undicesimo locale in Italia ad averla.

Il dopocena che non c'era


All'interno, all'aperto, da solo o con gli amici, è bello avere un posto di riferimento per il dopocena. La serata è super e non hai nessuna voglia di tornare a casa ... così puoi passare al Grand Central per una Urquell o per un cocktail ben fatto. In arrivo i signature Grand Central Man e Grand Central Lady, rispettivamente con tequila e frutto della passione.

Pranzo e cena: il buon cibo, sempre

Si va dagli snack ben pensati come club sandwich, hamburger  e toastoni fino alle insalate e ai piatti di cucina veri e propri: pasta, arrosti e altro comfort food reso più smart e attuale. I fornitori sono scelti con perizia e c'è tanto fatto in casa, come in ogni cucina che sa il fatto suo e non vuole delegare. Un'altra chicca: il menu sembra un manifesto pubblicitario vintage ed è stato stampato su una carta speciale, lavabile in lavatrice. 

L'atmosfera unica

Uno sprint cosmopolita di cui si sentiva il bisogno, ma anche una riscoperta di Mestre e delle sue tradizioni più positive. Così, nel modernissimo container di design puoi impugnare il menu e ordinare ... una rosetta. Sì. La fragrante rosetta del Panificio Bernardi di Mestre farcita con salumi e formaggi scelti. Le cose semplici, come una volta, che finalmente sanno stare al passo con i tempi.

Il fermento


In questa sorta di terra di confine e con una proposta così variegata, il fermento vien da sé. Ma Grand Central ha un motto: people, sound, food. E non mancheranno eventi di musica dal vivo e dj set a rendere tutto ancora più metropolitano, e divertente. Perché l'intento del locale è proprio questo: far rinascere il quartiere e la città, creando un presidio di positività che coinvolga le persone il più possibile, con cibo, musica, chiacchiere e accoglienza. 

La Food Court


Il progetto sembra già ambizioso, ma è pronto ad andare oltre: presto verrà creata una vera food court con una nuova pizzeria, un palco per i concerti e una "riproduzione fedele" dei Santi Mestrini. Tutto qui in Piazzetta Olivotti, dove prima c'era un centro sociale occupato. 

Il design che conquista

Non solo in concept, ma anche il design di Grand Central è una novità per la città di Mestre. Il grande e modernissimo container è arredato in maniera impeccabile, altrenando tocchi di design industriale a elementi più semplici e smart. Così, mentre si ha l'impressione di ritrovarsi in un bistrot dell'Europa più moderna, basta uscire nel grande plateatico esterno per rendersi contro di essere proprio a Mestre, a casa. 

Gli eventi

Impossibile prevedere tutti gli eventi che Grand Central ha in mente. Ma di una cosa siamo sicuri: non mancheranno le occasioni di fare aperitivo con un dj set o di cenare con la musica al vivo. Ti consigliamo di non perdere di vista i prossimi sviluppi: chi ben comincia è a metà dell'opera.

  • APERITIVI MEMORABILI
  • MANGIARE CON LE MANI
IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Ti spiego perché la marijuana light si usa per il relax

Sempre più persone ne fanno largo uso per rilassare corpo e mente. Ma cos'è veramente la pianta che in America sta facendo parlare di una vera e propria “green rush”, la corsa all'oro verde? Un esperto del settore fa il punto della situazione in Italia e ce ne spiega i benefici.

LEGGI.
×