Negli ultimi tempi la mixology è un settore che riscuote sempre più successo. Parliamo di una moda? Come sempre, un po’ sì, ma sicuramente non solo. Il mondo dei cocktail si rivolge a un pubblico che è stufo del solito gin tonic fatto con la Schweppes e il gin Gordon con proporzioni alla buona, a un cliente che pian piano, da solo o no, si è educato e va alla ricerca di qualcosa di più. Le possibilità che offre il cocktail poi sono veramente ampie, e un buon bartender sa sempre creare, improvvisare qualcosa su misura. Insomma, Venezia ha una discreta diffusione di cocktail bar, che parte soprattutto dai caffè storici degli hotel ma che ultimamente interessa sempre più locali indipendenti, e questo lo si capisce benissimo anche solo guardando i cocktail bar aderenti alla cocktail week di Venezia, di cui poco fa si è svolta la seconda edizione. Tra quella trentina di locali ce n’è uno che si distingue per una questione più che altro territoriale. Blue Drop infatti è l’unico che si trova al Lido di Venezia. Esiste da solo un paio d’anni, ma è già punto di riferimento della vita notturna dell’isola e non solo.

A un passo dal battello, ma che tramonto!


Sì, perché anche se il Lido, arrivando in vaporetto da Venezia, potrebbe a un primo impulso risultare un po’ scomodo, Blue Drop si trova a pochi metri dall’imbarcadero di Santa Maria Elisabetta, è proprio il primissimo locale sul Gran Viale, sulla destra. Quindi, arrivando da Venezia, è in realtà molto più vicino di quello che sembra. E poi, tanto per non farci mancare niente, con la sua posizione ad angolo rispetto al viale gode anche di una certa vista sul Bacino di San Marco, su Sant’Elena e quindi Venezia.

Blu come il Mare


Basta entrarci e si capisce subito che Blue Drop è un locale estremamente curato. Il colore dominante è il blu scuro, e con quel nome ci vuole davvero poco a capire come il questo lounge bar voglia essere un tributo all'"infinito vivente" come amava ricordarlo Jules Verne. E sebbene quest’ultimo sia un’entità antica ma sempre presente, Blue Drop è un locale dal design moderno, che gioca con le superfici lucide del pavimento in pietra e dei metalli degli arredi. Minimalista, elegante, ma anche poco impegnativo.

Gocce di creatività


E in questa cornice, che si esalta all’ora del tramonto con l’aperitivo e con il dopocena, non bisogna fare altro che assaggiare uno dei drink proposti in menù, oppure farsi consigliare dal giovane staff dietro al banco. Le proposte ovviamente non escludono i grandi classici ma si esaltano soprattutto con i signature di Blue Drop, come per esempio l’Evergreen, con tequila, kiwi, lime, mela verde e tè. A questi poi si aggiungono la bellezza di una cinquantina di varietà di gin e una decina di vodka (tra le quali spunta una vera e propria collaborazione con Beluga), con il comune denominatore di evitare i prodotti più prettamente commerciali. Ma la vera chicca, in base ovviamente alle disponibilità e stagionalità, è la possibilità di degustare, assieme al cocktail adeguato, delle ostriche o del pesce crudo, per andare poi a esaltarsi a vicenda.

Un posto per ogni momento del giorno


Non va comunque dimenticato che Blue Drop rimane aperto per 20 ore sulle 24 disponibili del giorno: apre alle 6 del mattino e quindi, nonostante il cavallo di battaglia siano i cocktail, è un locale adatto a qualsiasi ora, dalla colazione al pranzo. Si possono prendere snack come tramezzini, toast o anche un tagliere di affettati per accompagnare l’aperitivo: e in questo senso, Blue Drop vanta anche una buona selezione di vini, decisamente eccezionale per un cocktail bar, in bella vista alla sinistra del bancone.

Occasioni di degustazione


Inoltre, il locale propone anche eventi di presentazione dei prodotti e di nuovi cocktail. Dei piccoli appuntamenti che sono un’occasione per guardare più da vicino marchi prestigiosi come Beluga per la vodka o Noon, 44 N, Prince Explorer, Roby Marton e Monkey 47 per il gin, con tanto di cocktail pensati a posta per l’occasione.

Quindi, tranne per chi già vive nell’isola, Blue Drop diventa un’ottima scusa per prendere vaporetto direzione Lido. Un locale giovane, moderno e che guarda al futuro, con la volontà di stupire.

Blue Drop
Gran Viale Santa Maria Elisabetta 2/D
Lido di Venezia
+393662474071

  • APERITIVI MEMORABILI
  • BERE BENE
IN QUESTO ARTICOLO
  • Blue Drop

    Granviale Santa Maria Elisabetta 2/D, Venezia (VE)

POTREBBE INTERESSARTI:

Carne alla brace mon amour: i consigli di uno chef per farla "al bacio"

Perché il freddo non arresterà la nostra voglia di grigliare.

LEGGI.
×