Vanni, anima del Chiosco Al Sile: chiusa una grande stagione si prepara già la prossima

Pubblicato il: 4 novembre 2019

Vanni, anima del Chiosco Al Sile: chiusa una grande stagione si prepara già la prossima

L’anno scorso era bistrot e chiringuito. Quest’anno le due entità si sono fuse, all’insegna di maggior compattezza, di un concetto di locale più adatto allo strepitoso centro Aquafit 2.0 di Casale: è nato così il Chiosco Al Sile. “Volevamo qualcosa più pret-à-porter, più da spiaggia, volevamo portare questo format alle porte della città. Una vera alternativa a Jesolo”: con queste parole il vulcanico e poliedrico Vanni, imprenditore mastro birraio, istruttore spinning, bartender e anima del locale, ci ha introdotto al cambiamento apportato al Chiosco Al Sile nel 2019.
 

Ciao Vanni, rieccoci qui. Qui Al Sile c’è stata una maturazione o un ridimensionamento?
Maturazione, senza alcun dubbio. Siamo meno dispersivi e più centrati sul tema. Rispetto al concetto precedente, volevamo qualcosa più pret-à-porter, più da spiaggia, portare il format da spiaggia alle porte della città. Insomma, nella bella stagione, qui Al Sile trovi la vera alternativa a Jesolo.
 

Un’alternativa fantastica anche per chi “non ami”, diciamo così, le code.
Eccome, ovvio! Un sacco di gente quest’estate ci ha detto “Noi partiamo, arriviamo a Caposile, vediamo la coda, torniamo indietro e veniamo qui da voi. E da voi stiamo divinamente.”
 
Passiamo al bere. Cocktail particolari?
Gli utenti del nostro chiosco possono bere un aperitivo dedicato, che si beve solo qui sotto, ed è fatto esclusivamente per loro: aperitivo “Verde Sile”, si chiama. E’ un drink a base acida con ginger beer, acqua tonica, gin… E’ la nostra bandiera e piace a tutti.
Poi facciamo naturalmente tutti i classici cocktail ghiacciati, ma anche spremute, succhi, birre… E vini al calice. O, perché no, magari in bottiglia a bordopiscina.
 

Birra, hai detto Vanni. La tua naturalmente…. Un istruttore di spinning che fa il mastro birraio?
Esattamente. Io lavoro qui come istruttore di spinning da 17 anni. Conosco bene le persone, e per questo motivo ho fortemente voluto che questo diventasse un punto d’incontro fra l’attività sportiva e quella ludico-sociale. Siamo in una zona nevralgica, lungo la restera, o meglio lungo la Girasile che congiunge Treviso a Jesolo. Ora, poiché io possiedo anche questo birrificio artigianale a Dosson, il “BIRA”, ho deciso di incentivare questo progetto producendo una birra specifica apposta per il bistrot e chiringuito Al Sile. Quest’anno, poi, ho implementato ulteriormente la linea, ed è piaciuta davvero a tutti. E’ un microbirrificio molto giovane, ma sta dando grandi soddisfazione e personalmente quindi ne vado assai fiero.
 

Insomma, volete far di tutto affinché la gente resti qui oltre la piscina, i pesi e il fitness.
Precisamente. Questo è il senso di aver pensato un posto del genere all’interno di un centro acqua-fitness. Ma vogliamo che venga qui anche prima: al mattino i nostri prodotti da colazione e le nostre specialità di caffetteria vanno a ruba, dalle brioche fragranti al caffè shakerato… Un’altra mia specialità!
 
Fantastico. E se voglio mangiar qualcosa?

Ripeto il concetto iniziale: qui sei in un Chiosco, proprio come in spiaggia. Senza però la troppa confusione, il traffico, la difficoltà di trovare un posto a sedere. A tutte le ore, qui, trovi bagnanti, ciclisti, atleti e anche gente che voglia solo prendersi il sole in relax… Chi si fa un toast farcito, chi mangia un panino caldo o un sandwich freddo, chi va di classica pizzetta, e poi chi si gusta il nostro piatto forte, la schiacciata, che prepariamo espressa a un sacco di gusti diversi.

Ormai la stagione è alle spalle. Idee per la prossima primavera-estate, Vanni?
Beh, naturalmente miglioreremo ancora tutto quanto, abbiamo già le idee chiare. E poi punteremo sempre molto forte sulla domenica, quando chi è rimasto in città s’incrocia con chi rientra dal mare per fare aperitivo qui, all’imbrunire, in mezzo al verde, a bordo piscina. Mica male, no?

  • INTERVISTA

scritto da:

Alvise Salice

Con lo pseudonimo di Kintor racconto da anni i miei intrattenimenti. Sport e hi-tech gli amori di gioventù; mentre oggi trovo che viaggiare alla ricerca di culture, gusti e sapori della terra sia la cosa più bella che c'è. O magari la seconda, via.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Al Sile

    Via Belvedere, Casale Sul Sile (TV)

POTREBBE INTERESSARTI:

Vin brulé, brezel e frittelle di mele come non ci fosse un domani: i mercatini di Natale più belli (e famosi) d'Europa

Quello che entusiasma di più dei mercatini di Natale è il cibo, che siate in mood natalizio o di umore nero, poco importa.

LEGGI.
×