Abbiamo scoperto una piccola perla nascosta in un vicolo del centro storico, dove i piatti tradizionali giapponesi sono preparati ogni giorno come in un vero izakaya di Tokyo.

A pochi passi da Santa Croce, in una viuzza poco trafficata come Borgo Pinti, si nasconde un piccolo locale dove da anni vengono preparati i veri piatti tradizionali giapponesi. Chi ama il sushi, lo conoscerà sicuramente, ma oltre al blasonato piatto giapponese di pesce crudo, qui si possono gustare anche e soprattutto le pietanze meno conosciute della cucina casalinga del sol levante.


Stiamo parlando di Ieie da Toshi, il piccolo locale intimo ed accogliente proprio come i veri izakaya di Tokyo, in pieno centro storico, tra il Duomo e Santa Croce. Da diversi anni ormai, Toshi, giapponese naturalizzato fiorentino, ci porta i veri sapori del suo paese di origine. L'atmosfera è quella intima ed accogliente dei locali giapponesi, con un menù molto snello composto da pochi piatti della tradizione, e qualche tavolo dove potersi fermare e godere una pausa, sia a pranzo che a cena.


Da cosa cominciamo? Mentre ci gustiamo qualche edamame, arriva una bella zuppa di miso, calda e saporita, perfetta per aprire il pasto. E nel mentre che i cuochi preparano gli altri piatti nella piccola cucina a vista, ordiniamo una ciotola di Kaisen Don, cui è impossibile resistere: qui viene preparata con pesce freschissimo, riso a vapore accompagnato con pesce crudo misto, oppure anche nella versione con solo salmone (crudo o cotto) ed avocado.




Altra specialità del locale, a cui non sappiamo resistere, sono gli Onighiri, le polpettine di riso che all'interno nascondono un cuore di salmone cotto. Con la loro tipica forma triangolare, sono tra i più popolari street-food nipponici, si mangiano rigorosamente con le mani tenendoli dalla striscia di alga che li avvolge e sono tra i piatti più gettonati per la pausa pranzo.



Concludiamo poi la nostra cena con un altro piatto che più tradizionale di così non si può, la "frittata" o "pizza di Osaka", ovvero l'okonomiyaki. Simile ad una nostra frittata e ad un pancake americano per la sua forma, è preparato con uova, verza ed altri ingredienti in base alla fantasie dello chef, e viene poi cotto sulla piastra calda (il teppan) e servito tagliato a triangoli, perfetto da condividere.



Ieie da Toshi è aperto tutti i giorni, tranne la domenica, sia a pranzo che a cena ed è necessario prenotare perchè il locale è molto piccolo. Oppure, è sempre attivo il servizio di asporto, non fanno al momento la consegna a domicilio ma è possibile passare a ritirare le pietanze di persona.


 

  • RECENSIONE
  • GIAPPONESE
IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Il poke delle Hawaii è diverso da quello italiano?

Il piatto di tendenza in Italia negli ultimi tempi: non passa giorno senza che sia annunciata una nuova apertura ad esso dedicata. Ma come si mangia nel paese dove lo hanno inventato?

LEGGI.
×