Dal profumo alla musica: Giancarlo Romano e il dietro le quinte di una serata di successo

Pubblicato il: 24 dicembre 2018

Dal profumo alla musica: Giancarlo Romano e il dietro le quinte di una serata di successo

Da dodici anni il vocalist del Pelle, ci racconta le serate da non perdere

Ma cos’è questo profumo? “Si chiama Aretusa, è una fragranza della nuova linea Acqua di Siracusa che ho lanciato da qualche mese, un omaggio alla mia terra”. Inizia così la chiacchierata con Giancarlo Romano, classe 1980, nato a Siracusa e storico vocalist del Pelledoca da dodici anni. Dal profumo alla musica, o viceversa. Qui ci si si prepara per la nottata di Capodanno.

Come sarà il Capodanno al Pelledoca?
“Una nottata in cui sicuramente ci si divertirà. Si inizia con il gran cenone di Capodanno, praticamente già al completo, con la musica di Cesare Ceo e il suo sax. Dopo il brindisi di mezzanotte inizia la nottata più pazza dell’anno: insieme a me ci sarà in consolle Dj Peter K, Joe T Vannelli, Vannelli Brothers e alle percussioni Silvano Delgado”.

D’inverno il Pelledoca tira giù le tende e fa ballare tutti. Le serate imperdibili sono tre: il giovedì, il venerdì e il sabato notte. E adesso me le faccio spiegare da Giancarlo. Iniziando dal giovedì.

Che tipo di serata è?
“Il giovedì la serata Certe Notti inizia con l’aperitivo, poi spazio ad ospiti di livello. Tra gli ultimi Jerry Calà e Fiordaliso. A gennaio aspettiamo i Righeira. L’idea è quella di avere un personaggio sempre diverso, una guest star che metta la firma su ogni mese”.

Il venerdì si inizia con l’ormai famosa cena cantata?
“Si mangia con un menù completo - antipasto, primo, secondo e vino - e si cantano i grandi successi della musica italiana con me e Manuel Manima. Ma la serata mica finisce qui…”.

Poi ci si scatena in pista con BADASS. Mi spieghi il format?
“Nasce da un’idea di Joe T Vannelli, parlandone mi è piaciuta subito l'idea e l'ho portata al Pelledoca. Insieme a Don Joe, l’abbiamo fatta diventare ormai la serata più chiacchierata con richieste che arrivano da tutta Italia. Si vogliono unire le sonorità hip hop con la musica house. La mettiamo in calendario 2 o 3 venerdì al mese”.

Cosa vuol dire per te lavorare con Joe T Vannelli?
“Allora, pensa che nel 2001 sono venuto a Milano solo per sentirlo. Adesso a distanza di diciassette anni lavorare con lui per me ha un significato particolare oltre che motivo di grande soddisfazione”.

Niente mi giro perché sento sempre il profumo, ma alle cinque di pomeriggio nella sala del Pelledoca siamo solo io e Giancarlo, mentre tutti stanno lavorando per preparare la serata.

E a proposito di serata, cosa manca? La notte del sabato?
“È il nostro sabato, un classico. Prima si cena, poi si balla. A rotazione ci sono dj guest: a dicembre ha suonato Luca Dorigo".

Il Pelledoca sta ospitando sempre più vip?
"Ci sono personaggi che ci vengono a trovare come Biagio D'Anelli, Flavia Vento, lo stilista Alviero Martini e Malena". 

Il prossimo appuntamento?
"Sabato 12 gennaio arriva Leo Bonarrivo a presentare il suo nuovo singolo Señorita, prodotto da Jeffrey Jey, degli Eiffel 65”.

E qui scatta il momento amicizia. Tu conosci bene Leo?
“È uno dei dj con cui lavoravo in Sicilia, alla discoteca Caligola di Siracusa, dove ho iniziato. E ci stiamo ritrovando al Pelledoca”.

Da Siracusa a Milano, località Pelledoca. Il viaggio è sempre lo stesso. Ecco, allora non è solo una faccenda di profumo ma soprattutto di musica. Quella che suonerà fino all’alba del nuovo anno e ogni notte dei week end del 2019. Dal tavolo del ristorante alla pista, senza cambiare posto. Tutto quello che serve è già qui.

Nella foto di copertina Giancarlo Romano

Ti piacciono questi articoli? Iscriviti gratis alla newsletter di 2night

  • GLI ADDETTI AI LAVORI
  • CLUBBING

scritto da:

Fabrizio Arnhold

Il trucco per un buon aperitivo o una cena perfetta? Scegliere il posto giusto. Vi racconterò i miei locali preferiti, ma sempre con spirito critico, senza mai dimenticare che a Milano c’è tutto quello di cui si ha bisogno. Basta saper scegliere.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Pelledoca

    Viale Enrico Forlanini 121, Milano (MI)

POTREBBE INTERESSARTI:

Voglio andare a vivere in campagna: I 10 migliori agriturismi d’Italia secondo il Guardian

Incantevoli strutture immerse nel verde, ovvero, la lista delle liste; conduzione familiare e cucina sopraffina.

LEGGI.
×