​Arrigo Cipriani investe a Torcello e nel 2022 pronto un resort da 50 posti

Pubblicato il 24 marzo 2021 alle 14:28

​Arrigo Cipriani investe a Torcello e nel 2022 pronto un resort da 50 posti

Un resort nell'«isola più bella del mondo», come Arrigo Cipriani ama definire Torcello.

E un ritorno alle origini, è infatti qui che suo padre Giuseppe, nel 1935, aprì la locanda Cipriani, poco dopo aver fondato l'Harry's bar in centro storico. Ora, la locanda, è gestita dall’altro ramo della famiglia, ovvero dal nipote, figlio della sorella, che sarà coinvolto in questo nuovo e ambizioso progetto. Di cosa si tratta?

Spiega Cipriani stesso, 89 anni, al Gazzettino: “… Diciamo che sarà un resort che troverà posto nell'isola più bella del mondo. Pochi capiscono l'equilibrio perfetto tra architettura e natura di Torcello. Quando aveva 200 abitanti (oggi sono 6), erano tutti pittori”.

E ancora: “Sarà ristrutturato un edificio più grande e altri tre o quattro piccolissimi, per un totale di 50, 60 posti. Nel progetto vogliamo coinvolgere la locanda Cipriani, fa parte della famiglia, è diretta da mio nipote, che sarà felice di partecipare e per la fine dell'anno prossimo potremmo già essere pronti”.

Foto di Lena Lindell da Pixabay

  • NOTIZIE

scritto da:

Margherita Maggio

Mi piace farmi raccontare una storia, cambiare umore ogni 5 minuti e collezionare stampi per i dolci. Per guadagnarmi da vivere vado a cena fuori la sera, e poi lo racconto su 2night: in fondo mi è andata alla grande.

POTREBBE INTERESSARTI:

Quanto cibo è rimasto invenduto nei ristoranti

Dall’inizio della pandemia e per il crollo delle attività di bar, trattorie, ristoranti, pizzerie e agriturismi.

LEGGI.
×