A due passi dal centro commerciale Porte di Roma, un locale propone qualcosa di veramente diverso dal solito

Nato due anni fa come hamburgeria e pinseria comunque di alta qualità, oggi La Flaca ha deciso di rompere i confini e trasportare i suoi clienti in un viaggio intorno al mondo attraverso i sapori di ogni continente. I suoi aperitivi “internazionali”, dedicati ognuno ogni mese alla cultura culinaria di un altro paese, sono qualcosa di veramente speciale nel panorama gastronomico romano.

L’aperitivo intercontinentale

Ogni mese La Flaca propone un aperitivo dedicato alla cucina di un paese straniero. Messicano, tedesco, americano, brasiliano e molti altri. Il giovedì e la domenica hai la possibilità di assaporare alcune specialità tradizionali di questi paesi. L’aperitivo viene servito al tavolo accompagnato da gustosi e coloratissimi cocktail preparati dal bar manager de La Flaca Fabrizio Tucciarelli.

La cucina dal mondo

Oltre all’aperitivo, La Flaca dedica ogni mese un menu particolare composto da sei piatti a una ricetta di un particolare paese straniero. I piatti vengono preparati seguendo alla lettera i dettami della tradizione del paese di provenienza, ovviamente anche con le materie prime necessarie di assoluta qualità. La sezione delle Cucine dal Mondo de La Flaca è affidata alla pluriesperienza internazionale degli chef Sam Oscuro e Nissanka Pereira, che coordinano questo gigantesco lavoro di scoperta e riproposizione.

Il contest: vinci un viaggio con La Flaca

Non ci siamo voluti soffermare alla sola esperienza a tavola – afferma il proprietario de La Flaca Alessandro Galeota - Ma abbiamo voluto dare ai nostri clienti la possibilità di uscire e conoscere dal vivo queste realtà gastronomiche”. Ecco perché oggi La Flaca propone un contest speciale per i suoi clienti: 4 eventi internazionali che si svolgeranno al locale durante l’anno dove tutti avranno la possibilità di vincere un viaggio in uno dei paesi “raccontanti” a tavola dal locale. Unica richiesta in cambio, quella di condividere attraverso i social la propria esperienza di viaggio e riportare a casa una ricetta tradizionale particolare da riproporre una volta tornati.

La pinseria

L’Italia, ovviamente, non poteva non essere rappresentata e La Flaca ha deciso di dedicarle tutto il menu Pinsa. La pinsa de La Flaca non è una pinsa qualsiasi, è fatta con un impasto particolare e unico, curato dal maestro “pinsaiolo” Ruben Tomassetti, con farine di riso, grano e soia e un’idratazione maggiore dell’80% rispetto agli impasti classici. La lievitazione, poi, è lunghissima: almeno 72 ore, cosa che dà alle pinse de La Flaca una digeribilità fuori dal comune. Disponibili in menu oltre 25 tipi di pinse tra rosse, bianche, special e la sezione speciale pinse fredde.

I burger

Altro fiore all’occhiello del locale è la vastissima offerta di hamburgeria che comprende in carta fissi almeno 10 burger special e 3 proposte vegan e fishburger. Tra i nostri preferiti da citare senza alcun dubbio il “Gambereiro”, un fishburger con gamberoni scottati alla piastra, crema di avocado, burrata e salsa al songino.

Le carni dal mondo

La proposta dei piatti di carne de La Flaca non si limita ai soli burger, ma spazia anche qui attraverso i vari continenti e le tradizioni di tutto il mondo. Potrai gustare qui una delle migliori picanha di Roma, menzione d’onore poi anche per le succosissime ribs di maiale alla texana e per il perfetto pulled pork. Ma poi c’è anche l’asado e l’immancabile stinco alla tirolese.

Le birre artigianali

Altra chicca imperdibile per gli appassionati di birra è la selezione di birre artigianali alla spina che La Flaca propone a rotazione su sei spine ogni mese. Hai la possibilità di assaggiare birre molto particolari provenienti da ogni angolo del pianeta esclusivamente di produzione artigianale.

La Flaca, Via Adolfo Celi, 69 Roma - Tel: 0687070341

Foto gentilmente concesse da La Flaca

  • RECENSIONE
IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Ti spiego perché la marijuana light si usa per il relax

Sempre più persone ne fanno largo uso per rilassare corpo e mente. Ma cos'è veramente la pianta che in America sta facendo parlare di una vera e propria “green rush”, la corsa all'oro verde? Un esperto del settore fa il punto della situazione in Italia e ce ne spiega i benefici.

LEGGI.
×