Panini gourmet, scomposti, di quelli che a malapena ti saziano. Birre complicate, talmente difficili da abbinare al cibo che rischiano di rovinarlo. Atmosfera ingessata da degustazione, niente sport in tv perché disturba.

Al Periferia Pub non troverai niente di tutto questo ma (ri)scoprirai la quintessenza del pub: un luogo caldo e accogliente dove rilassarsi e ricevere conforto da un hamburger ben fatto senza contare le calorie e da una pinta di qualità ma di cui sai pronunciare il nome. Niente tradimenti qui al Periferia: una volta sposato il pub, si ama e si onora senza volerlo trasformare in qualcos'altro.

Il pub dove l'happy hour è davvero felice

La serata al Periferia Pub inizia allentando cravatte e tensioni alle 18. Luogo preferito, il bancone dove approfittare di Cheers & Beers, la promo giornaliera che propone tutte le birre medie alla spina ("le piccole sono immorali" è il motto dello staff) a 3,50 € fino alle 20. Ma se l'atmosfera è quella di un pub british, siamo pur sempre nella provincia di Venezia, così ad accompagnare la bevuta ci sono i cichetti all veneziana, ogni volta diversi in base agli ingredienti freschi di giornata. Alla salute!

Il pub dove le birre sono scelte con cura (ma senza tirarsela)

Thomas e squadra se ne vanno periodicamente a spasso per l'Europa alla ricerca di nuove birre da mettere il lista. Le spine sono dieci con la maggior parte delle vie a rotazione per proporre sempre qualcosa di nuovo ai clienti affezionati. Interessante la scelta stilistica di prediligere birre conosciute, "classiche" e amata dal grande pubblico, ma non scontate, che si possano abbinare facilmente al core business del Periferia: hamburger e club sandwich. Non manca qualche riferimento artigianale: la brewery lombarda Hibu è presente sia alla spina che in bottiglia. Ogni birra è selezionata per piacere e incuriosire gli amatori, vero cuore pulsante del pub, senza volerli trasformare in intenditori. Parola chiave: goditela.

Il pub dove hamburger e club sandwich sono esagerati

Qualche timido fatica a confessarlo, ma pensando a "cena al pub" sono tre gli aggettivi che saltano subito alla mente: abbondante, golosa, esagerata. Hamburger e club sandwich del Periferia non tradiscono le ancestrali promesse perché il concetto di base di ogni creazione è preparare qualcosa di buono, "tanto" e godibile. Qualità e quantità vanno di pari passo e te ne accorgi quando, morso dopo morso, riconosci ogni singolo ingrediente mentre la salsa non smette di grondare.

Tra i best seller troviamo il club sandwich con prosciutto cotto, pancetta croccante, provola affumicata, pomodoro, insalata, rucola, frittata, zucchine, melanzane e cipolla; l'hamburger con patty home-made da 220 g, cheddar, gorgonzola, bacon, uova all'occhio di bue, insalata e pomodoro; e l'hamburger con patty di manzo home-made da 220 g, cubetti di pancetta, cheddar, bacon, uovo, pomodoro, anelli di cipolla e salsa tartara.

Anche se è difficile stancarsi di snack come questi, Periferia ha un asso nella manica: le specialità del mese. Un hamburger, un club sandwich e un panino stagionali e limited edition. Tra le ultime creazioni: l'hamburger con patty fatto in casa da 220 g, crema di zucca, rucola, porcini, crema di pecorino romano e speck artigianale della Val di Fiemme; oppure il club sandwich con porchetta artigianale, formaggio Raclette, crema di radicchio trevigiano, cipolla e frittatina.

Poi taglieri misti, panini, bruschette, tigelle, fritti... tutto al massimo dell'espressione godereccia.

Il pub dove gli ingredienti contano 

Siamo abituati ad associare l'abbondanza alla scarsa qualità, per fortuna esistono locali come questo a smentire la facile equazione. Al Periferia Pub le verdure arrivano fresche e, quando possibile, a km 0 mentre la carne per gli hamburger viene macinata dalla Macelleria da Gianni a Noventa Padovana. Ogni patty viene realizzato a mano nella cucina del Periferia, impegnata anche nella ricerca di affettati e salumi il più possibile artigianali. I dolci sono tutti fatti in casa dal tiramisù alla crema al mascarpone e cioccolato, passando per le new entry stagionali. Chi fa da sé fa per tre (e alza considerevolmente la qualità di quello che offre alla sua clientela).

Il pub dove ci si diverte. Punto.

Mangiare bene, bere bene, divertirsi. La triade del "cosa voglio da un pub" è questa. Al Periferia Pub l'esperienza gastronomica è arricchita da una buona dose di divertimento: partite di calcio e i principali eventi sportivi trasmessi sul maxischermo, selezione musicale alternativa con una passione per i classici del rock degli anni 60'-'70-'80 e un dehors dove sostare in estate. Il plus: quando si è fuori dal centro abitato si può fare un po' di casino.

  • RECENSIONE
IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Ti spiego perché la marijuana light si usa per il relax

Sempre più persone ne fanno largo uso per rilassare corpo e mente. Ma cos'è veramente la pianta che in America sta facendo parlare di una vera e propria “green rush”, la corsa all'oro verde? Un esperto del settore fa il punto della situazione in Italia e ce ne spiega i benefici.

LEGGI.
×