Sono stati premiati i migliori pani d'Italia 2024

Pubblicato il 7 marzo 2024 alle 10:00

Sono stati premiati i migliori pani d'Italia 2024

Al Campionato Italiano della Panificazione.

Si è appena concluso il Campionato Italiano della Panificazione della Federazione Internazionale di Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria (FIPGC). 21 i maestri dell’arte bianca provenienti da ogni angolo d’Italia che hanno gareggiato in 4 diverse categorie (pane tradizionale, pane innovativo, dolce da forno e pane artistico).


A vincere nella categoria Pane Tradizionale, ovvero pane realizzato solo ed esclusivamente con lievito madre e farina è stato Michele Vetrano, chef panificatore di Chioggia (VE). Alla giuria è stato presentato un prodotto con Lievito Madre Licoli, quindi con lievito naturale con un elevato tasso di idratazione, e farina di tipo 1 con semola. Il mix di ingredienti e la sapiente lavorazione hanno conquistato il palato dei giudici e il primo posto del podio.

L’oro assoluto per il miglior Pane Innovativo è stato invece conquistato dal giovane leccese Maicol Rizzo che ha realizzato un pane con gli stessi ingredienti che compongono la parmigiana di melanzane, raggiungendo un equilibrio di sapori impeccabile al palato.

Dalla Calabria il Miglior Dolce da Forno con Salvatore Pignataro, titolare dell’omonima pasticceria artigianale di Santa Maria del Cedro, Cosenza. Lo chef si è aggiudicato il primo posto con una crostata al cedro e pan di Spagna, perfettamente bilanciata negli ingredienti e dalla cottura ineccepibile.

Il premio all’originalità con la categoria Pane Artistico va ad Alessandro Niccoló Nesi, bakery chef di Prato, che ha conquistato l’oro con un’opera d’arte armoniosa, sviluppata in altezza e che rappresenta la fiaba orientale “Le mille e una notte”.


Foto di copertina di Angelo Pantazis su Unsplash
Foto nel testo da ufficio stampa

  • NOTIZIE

scritto da:

Maggie Ferrari

I miei ricci parlano per me. Scatenata e bizzarra la notte, frenetica e in carriera di giorno. Toglietemi tutto ma non i miei apericena in centro e la malinconia del weekend, quando mi manca Milano.

POTREBBE INTERESSARTI:

​I migliori festival musicali dell’estate 2024 in Europa: quelli da non perdere

Che estate sarebbe senza festival?!

LEGGI.
×