Aromi: Come la cucina di questo ristorante porta Venezia nel mondo

Pubblicato il 21 aprile 2022

Aromi: Come la cucina di questo ristorante porta Venezia nel mondo

Indimenticabile per chiunque vi soggiorni, Hilton Molino Stucky di Venezia non è solo il volto veneziano e lussuoso della solidissima catena internazionale di hotel ma è soprattutto un luogo che nasconde al proprio interno un valore gastronomico poco conosciuto. Se l’offerta si declina in più spazi, quello che riesce a descrivere meglio la capacità di far dialogare il contesto lagunare con la dimensione internazionale è sicuramente Aromi. A raccontarne i segreti è l'Executive Chef Luca Nania.

Quali sono i tratti distintivi di Aromi rispetto all’offerta gastronomica della città?





Sicuramente ciò che ci distingue è la passione con cui costruiamo i singoli piatti, ognuno con un proprio carattere ed essenza. La città ha una moltitudine di offerte gastronomiche dove spiccano alcuni, pochissimi ristoranti, dove offrono un’esperienza gastronomica vicina alla nostra. Inoltre, la nostra location sulle sponde dell’isola della Giudecca e l’ambiente intimo e rilassante, ideale per occasioni speciali, rende la nostra offerta ancora più particolare

Come si arriva a costruire un menu per un luogo così speciale?





Ciò che mi ispira è sicuramente l’aria di mare e i colori che ci offre la Giudecca con la vista su Venezia, da lì parte tutto -  infatti, per ogni cambio menu o stagione ci si ritrova con il mio team di Sous Chef, per farci guidare dalle sensazioni percepite. Tutto viene concretizzato, dopo una selezione attenta di prodotti locali e non, lavorati con tecniche innovative acquisite negli anni in esperienze passate. Nei miei menu si parla infatti, seppur si accenna solamente, di abbinamenti con spezie asiatiche.

Ogni carta ha i suoi signature dishes. Quali sono quelli di Aromi?







Capasanta scottata, salsa al curry, funghi pioppini abbrustoliti e chips di uova di seppia; Vicciola battuta a coltello, salsa di mostarda in grani, midollo gratinato e caviale Giaveri; Tortelli artigianali di baccalà mantecato, crema mascarpone, bisque di crostacei ed erba cipollina; Kobe Sandwich, pan brioches, pera cotta nell’Amarone e sassi di Olio Extra Vergine di olive tagiasche; Merluzzo nero al vapore, gratinato con Wasabi, foglia di shiso ed estratto di dashi invecchiato; Black angus cotto a temperatura controllata, purea di topinambur e radicchio flambé.

Che ruolo ha il vino nel menu di Aromi?



La carta di vini, curata dal Maître Giovanni Burrafato, presenta una selezione di vini italiani, con un’attenzione particolare al Veneto e al Nord Italia - in un legame con il territorio che spazia dal Valpolicella al Soave - e il sommelier sa sempre guidare il cliente nel creare un perfetto abbinamento, in cui ci sia l’armonia ideale tra le sensazioni del cibo e quelle del vino.

Aromi
Sestiere Giudecca, 810 (presso Hilton Mulino Stucky Venice)
Tel: 0412723316.

 

  • GLI ADDETTI AI LAVORI
IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Stessa spiaggia, stesso mare. Stesso stabilimento balneare! Premiati i migliori del 2022

Mondo Balneare assegna gli oscar delle spiagge italiane, giunti alla settima edizione.

LEGGI.
×