I Navigli esistono anche prima dell’ape. Pausa caffè in 5 locali

Pubblicato il: 2 settembre 2019

I Navigli esistono anche prima dell’ape. Pausa caffè in 5 locali

Dove fermarsi per rilassarsi senza fretta

All’ora dell’aperitivo i Navigli sono ricolmi di gente. C’è chi esce dall’ufficio, e sì perché ormai sono tornati tutti dalle vacanze, basta guardare la tangenziale alla mattina, e si catapulta nel suo locale preferito per bere qualcosa che faccia tornare alla mente la sensazione della sabbia sui piedi. Ma c’è anche chi esce di casa proprio all’ora aperitivo per bersi uno Spritz, anche se per me è comunque meglio un Negroni, magari con gli amici. Insomma per godersi al meglio i Navigli, evitando orde di persone, è meglio passare nel pomeriggio o a metà mattina. Tra un appuntamento e l’altro, se puoi concederti qualche minuto per assaporare un caffè, ecco dove fermarti per una pausa.

Il caffè con la musica

Si capisce tutto già dal nome. Gramm sta per grammofono. Lo trovi appena entri nel locale in Ripa di Porta Ticinese. La musica qui non è solo una colonna sonora, ma fa parte dell’identità del locale. Il dehors ospita 30 posti, altri 15 sono all’interno. Atmosfera un po’ retrò, della Milano di un tempo. Pareti verde scuro dall’eleganza squisitamente vintage. La giornata inizia dalla colazione e finisce con un drink dopocena. Puoi fermarti a bere un caffè praticamente ad ogni ora del giorno. Alla sera vale la pena provare uno dei signature, ispirati ai grandi compositori classici del passato.
GRAMM Cafè Milano - Ripa di Porta Ticinese 49, Milano - tel. 333.3144872

Il caffè da bere con calma

Se ti dico Mag Cafè, ti viene in mente subito un drink. È assolutamente normale perché quelli miscelati dietro il bancone sono tra i più apprezzati della città. Ma non si beve solo bene qui. Quando si entra, nonostante l’affollamento all’ora di punta, sembra che ci sia ancora un posto dove poter rallentare un attimo. Le poltrone sono elegantemente retrò, i particolari rimandano indietro nel tempo, negli anni ’30. Ti fermi per bere un caffè ma non hai voglia di uscire e andare al prossimo appuntamento. La pausa, una volta che sei seduto, speri possa continuare per tutto il giorno.
MAG CAFÈ - Ripa di Porta Ticinese 43, Milano - tel. 02.39562875

Il caffè insolito

Ci spostiamo di qualche metro, in Via Pasquale Paoli, ma restiamo sul Naviglio Grande. Il Bond apre alla mattina, in tempo per la colazione prima di entrare un ufficio, ma resta una validissima meta per la pausa caffè di metà mattina o pomeridiana. Se hai fame il menu bistrot è disponibile tutto il giorno. Stile elegantino, mi ricordo una festa di compleanno ad inizio primavera, i cocktail e la musica. Poi guardo la tazzina, il mio caffè e finito. E anche il momento amarcord.
BOND - Via Pasquale Paoli 2, Milano - tel. 02.87242153

Il caffè storico

Un punto di riferimento sui Navigli. Luca e Andrea apre i battenti nel 1999. Non puoi dire di essere stato sui Navigli se, almeno una volta, non sei entrato qui. Nel week end è aperto anche la mattina, per un caffè prima di pranzo. Durante la settimana la pausa caffè si fa nel pomeriggio, prima che il locale diventi un carnaio all’ora dell’aperitivo.
LUCA E ANDREA - Alzaia Naviglio Grande 34, Milano - tel. 02.58101142

Il caffè con il Sud nella tazzina

Ristorante ma anche caffè diurno e gelateria, dalla parte dell'altro Naviglio, quello Pavese. Còri significa cuore, quello del Sud che finisce nei piatti e nei profumi. La cucina gioca sui contrasti, con il risultato di esaltare i sapori. Il Sud è quello fatto di tante storie da raccontare, ma soprattutto da gustare. Da Còri si entra alla mattina per prendere un caffè e si rischia di allungare la pausa fino all’ora di pranzo. Qualità e relax, alla faccia della frenesia di Milano. Anche perché le vacanze sono appena finite, per tornare al lavoro c’è tempo.
CÒRI Altre storie del Sud - via Pavia 3, Milano . - tel. 02.62067566

Foto di copertina di Fred Romero da Flickr CC

  • SWEET HOUR
  • VITA DI QUARTIERE

scritto da:

Fabrizio Arnhold

Il trucco per un buon aperitivo o una cena perfetta? Scegliere il posto giusto. Vi racconterò i miei locali preferiti, ma sempre con spirito critico, senza mai dimenticare che a Milano c’è tutto quello di cui si ha bisogno. Basta saper scegliere.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Le migliori Osterie d'Italia, i premiati tra piatti della tradizione e osti che la sanno lunga

Le menzioni della Guida alle Osterie d'Italia 2020 di Slow Food, giunta all'edizione numero trenta (e sempre fonte affidabilissima).

LEGGI.
×