5 + 1 indirizzi a Padova e dintorni dove l'alta mixologia ti manda in orbita

Pubblicato il: 18 settembre 2020

5 + 1 indirizzi a Padova e dintorni dove l'alta mixologia ti manda in orbita

Barista fammelo super!

Perché sto per suggerirti 5 + 1 cocktail bar di Padova e dintorni, maestri nell'arte della mixologia, e non ti segnalo altrettanti bar dove bere così così ma sbronzarsi alla grande? Non solo perché l'ultimo hangover mi ha quasi spinta a pendere misure estreme: tutto nasce dalla mia prima volta, con un cocktail. 
Il cocktail numero uno della mia vita l'ho ordinato in discoteca (bei tempi quando andavamo in discoteca). Mentre una folla di esaltati della pista (da ballo!) mi sospingeva con poca eleganza verso il bancone, presa dall'indecisione ho indicato il drink del mio vicino: era un pesca-lemon. Un dolcissimo, vomitevole e squallido intruglio di vodka alla pesca e lemon soda entrambe a temperatura ambiente. 

Da quel traumatico evento sono andata migliorando, alzando il tiro delle pretese (hey, lo so che ci vuole poco, ma ero appena maggiorenne!) fino ad approdare all'alta mixologia padovana. Ho capito, negli anni, che un cocktail indimenticabile non si beve ovunque, ma soprattutto che per apprezzarlo bisogna liberare la mente: se il primo sorso promette un viaggio sensoriale, allora sei nel posto giusto.

A Padova

Dove il 2020 è un anno vincente

Sappilo, questo 2020 non è stato solo anno di disfatte ma di interessantissime nuove aperture, come per Welcome Cocktail Bar. A comando del confortevole salotto a pochi passi da Prato della Valle c’è Francesco Laiolo. Tratti distintivi: shaker sempre alla mano e 7 anni di esperienza in Italia ed Europa. Vermut selezionati per i classici aperitivi, filosofia less is more e low waste; detta in parole povere: nella drink list, composta da grandi classici e signature, regna la qualità, non quantità, la nicchia, non gli sprechi. E allora via alla sostenibilità bevendo alla grande. Da provare assolutamente il Fresh Garden (in foto), la cui ricetta è stata pubblicata nel volume The Bartender's cocktails. Le ricette dei barman italiani: Tanqueray 10, Chartreuse verde, St. Germain, lime, basilico, sciroppo di vaniglia, succo di ananas e essenza di Mezcal.
Welcome Cocktail Bar. Via Giordano Bruno, 12 - Padova. Tel: 3497946951

Dove il gioco si fa ... leggero

Hai presente la sensazione di voler ordinare un secondo cocktail ma l'angelo tascabile posato sulla tua spalla inizia a ricordarti: livello etilico, conteggio calorie, orario di ritorno sforato etc.? A me capita di continuo e rincaso con la costante sensazione di essermi persa qualcosa. Radici ha pensato ai viziosi con una scoscienza come me, affiancando ai signature dei mezzi drink dalla quantità e dal prezzo ridotti. Fa proprio venire voglia di giocare. 
R2 Coffee & Bar di Radici. Via Felice Cavallotti, 17 - Padova. Tel: 0492320525

Dove si ordina (anche) in dialetto

No, mica tutto. Ma il signature per eccellenza di Tinto, il TNT, va ordinato elencando gli ingredienti in dialetto, lo dice la cocktail list. E allora: graspa, lime e sùcaro. Tra i cocktail all-day impossibile rimanere insensibili al fascino de Il Biondo che fa impazzire il mondo con menta glaciale, mandarino di Ciaculli e frutto della passione. Una list di signature che vuole riportare il cocktail lì dove dovrebbe stare: sul podio del godimento e non sullo scalino dell'eccesso.
Tinto. Via Vicenza, 20 - Padova. Tel: 0492023208

Dove c'è la sorpresa per i connasseur

Nominare La Gineria basterebbe ad aprire il sipario su un formidabile spettacolo della miscelazione dove il gin è il protagonista indiscusso (però ti invito a non sottovalutare altre crezioni gin-free, sempre all'altezza). Ma all'interno della casa del gin per eccellenza si nasconde un'alcova, passami il termine e non prenderlo alla lettera, alla quale si accede tramite un passaggio segreto. Un indizio su Ada C.: la signature cocktail list è custodita da un libro di cucina retrò e l'Ada C. in Gineria è imbottigliato dopo un passaggio in botte di rovere.
La Gineria. Via Francesco Squarcione, Padova. Tel: 0497991140

E fuori Padova....

Dove bevi come ti senti

Non è un erroraccio di editing (dunque tieni a freno i tuoi istinti da grammar nazi). Non volevo scrivere "ciò che ti senti" ma proprio "come ti senti". Licenza poetica doverosa quando si fa rimerimento alla lista cocktail de L'Autostazione di Cittadella. Sfrontata quanto basta (ma solo perché se lo può permettere) per suggerire i drink in base allo stato d'animo di chi li ordina. Io oggi "Wanna feel on fire" e ordino il Martini Perfecto, spiegato con queste tre parole: aranciati, piacione, caliente.
L'Autostazione. Piazza Martiri, 11 - Cittadella (PD). Tel: 0495610166

Dove cucina e mixologia si incontrano

Le creazioni di Christian Lorenzato e Andrea Camparmò fondono tecniche di mixologia e di cucina. Non solo, oltre ad essere servite al Cocktail bar e nella nuova terrazza-giardino, vengono portate a tavola in abbinamento ai piatti del Bistrot e del Ristorante, rinnovati anche questi pochi mesi fa. Un'esperienza degustativa di alto livello che spalanca le porte verso combinazioni di sapori inaspettate e perfettamente bilanciate. Tenore alcolico moderato, uso di spezie liquide, estratti e infusi plasmati sulle note aromatiche del piatto sono gli assi nella manica di Valbruna
Valbruna. Via del Santo, 2 - Limena (PD). Tel: 0496451237

Immagine di copertina dalla pagina Facebook di Welcome Cocktail Bar
le immagini interne sono tratte dalle pagine social dei locali citati

  • BERE BENE

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

IN QUESTO ARTICOLO
×