5 proposte delivery a Conegliano per affrontare la zona arancione

Pubblicato il 13 gennaio 2021

5 proposte delivery a Conegliano per affrontare la zona arancione

Rieccoci. Veneto in zona arancione. Lock down parziale e vita sociale ridotta all’osso, di nuovo. Così, dopo aver dimenticato cosa si prova a cenare fuori in settimana e nel weekend, ora ci tocca rinunciare pure a quei fugaci pranzi rubati tra un’ordinanza e l’altra. Ma se Maometto non può andare alla montagna, è la montagna che va da Maometto… in sella allo scooter. Anche Conegliano non si è fatta trovare impreparata a questa inversione di ruoli. Sono sempre di più, infatti, i locali che, pur di stare vicino ai clienti e di sbarcare il lunario, si stanno reinventando grazie al servizio di consegne a domicilio. Ecco, allora, 5 proposte delivery di Conegliano - e dintorni - per superare con gusto l’ennesima prova di sopportazione, la prima (e speriamo anche l’ultima) di questo 2021.

Per la pizza

In città da tre generazioni, la pizzeria Da Gennaro della famiglia Mansi combatte la crisi a colpi di mattarello e di veraci novità. Oltre a un ricco menu ristorante, di carne e di pesce, frutto della creatività degli chef, è dall’anno scorso che la pizzeria ha cominciato a sfornare le classiche pizze napoletane, quelle con il cornicione alto al punto giusto e realizzate nel moderno doppio forno rotante. Io sono una fan della Primo Amore con bufala e pomodorini.
È possibile ordinare al telefono o su Deliveroo; delivery e asporto sono attivi sia a pranzo che a cena.
Da Gennaro, Via Vital Adolfo, 96, Conegliano (Treviso) – tel: 043824858
Consulta il menu di Da Gennaro su FB

Per il sushi

Irrefrenabile voglia di sushi? Sanshi, a Conegliano, è una garanzia. Il menu è davvero tanta roba, sia per qualità che per quantità. Roll, nigiri, uramaki e compagnia sono preparati espressi con materie prime che poco hanno a che fare con i soliti “all you can eat” e, alle classiche proposte giapponesi, si aggiunge una lista di piatti di altre tradizioni culinarie asiatiche.
Delivery e asporto sono attivi a pranzo e a cena; è possibile ordinare telefonicamente.   
Sanshi, Viale Italia, 161, Conegliano (Treviso) – tel: 043861465
Consulta online il menu di Sanshi

Per la piada

Salvacena easy, per quando scarseggia anche la voglia di apparecchiare la tavola (d’altronde, meno fai, meno faresti, si sa). La Caveja ha portato a Conegliano l’arte della piada alla romagnola, da mangiare sul divano e davanti alla tv. Ricetta base e oltre cento gusti tra cui scegliere.  Ci sono anche le piadine vegane! Ma, per farla sporca fino alla fine, perché non provare lo gnocco fritto?
Il servizio a domicilio è attivo sia a pranzo che a cena tramite Foodracers; l’asporto è ordinabile telefonicamente.
La Caveja, Via Cristoforo Colombo, 26, Conegliano (Treviso) – tel: 0438250542
Consulta il menu de La Caveja su Foodracers

Per il pesce

Gustose novità per i fish lovers. Ha aperto da poco, a Conegliano, Le Papere, gastronomia specializzata in frittura di pesce con diverse sedi in tutta la provincia, compreso un food truck itinerante. Sul banco specialità venete, come gamberi in saor e baccalà mantecato, preparate secondo tradizione; il fritto, poi, viene impastato in farina di riso e cotto in olio di girasole.
Per assaggiare tocca aspettare il weekend, quando è attivo il servizio di delivery (5 euro di consegna nell’arco di 10 km, con un ordine minimo di 30 euro). Ma ne vale la pena.
Le Papere, Via Cristoforo Colombo, 48, Conegliano (Treviso) – tel: 3756081305
Consulta il menu de Le Papere su Foodracers

Per la cucina nostrana fuori porta

A fare gola, a San Fior, è un’altra gastronomia, Nona Lina, che offre il meglio della cucina, perlopiù veneta, di una volta. Stare leggeri, qui, è un’utopia, tra salsicce con le verze, parmigiana, gnocchi al ragù e spezzatino con patate. La giusta dose di calorie per affrontare il freddo.
È possibile ordinare il proprio delivery su Foodracers o telefonicamente.
Nona Lina, Via San Florenzo, 1, San Fior (Treviso) – tel: 3519063431
Consulta il menu di Nona Lina su Foodracers

Foto di copertina da Unsplash
Foto interne dalle pagine Facebook dei locali

  • GOURMET IN PANTOFOLE

scritto da:

Annalisa Toniolo

Abitudinaria e noiosa, a tratti eccentrica e briosa: bipolare, forse. Quella dell’aperitivo delle 18.30 spaccate nel solito posto, ma anche quella che, nel cenare due volte nello stesso locale, ci vede un’occasione sprecata. A dieta, sempre, ma solo dal lunedì al venerdì.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

I 10 food trends che rivoluzioneranno la nostra tavola

Dalle svolte alimentari green allo sdoganamento degli insetti al biologico, ecco tutti i nuovi trend alimentari del 2021

LEGGI.
×