Veronetta: alla scoperta di uno dei quartieri più vivi di Verona

Pubblicato il: 7 ottobre 2020

Veronetta: alla scoperta di uno dei quartieri più vivi di Verona

Dalla colazione al dopocena

La zona universitaria di Verona palpita: studenti che vanno a lezione, cittadini che vogliono allontanarsi dagli itinerari più turistici. Ma soprattutto, ristoranti, bar e locali. A Veronetta gli indirizzi validi non mancano. Qui non esistono i menù attira turisti e i piatti surgelati. Viene servito cibo vero, da persone che credono in quello che fanno, a persone che sono disposte a prendere parte a questo piccolo, grande progetto. Perché a tavola è questo che si fa, si realizzano sogni e si annaffiano le relazioni. Scopriamo insieme - piatto dopo piatto, calice dopo calice - alcuni dei locali più interessanti della zona.

Per la colazione e il brunch


Un angolo di Canada a Verona? Da The Kitchen anche questo è possibile. Il locale, gestito da una donna canadese e dalle sue colleghe, durante le mattinate settimanali propone muffin, torte, prodotti salati, tutto home-made. Nel weekend solitamente rimane chiuso, ma la prima domenica del mese c'è sempre il brunch, per il quale ti consiglio di prenotare un tavolo per tempo, perché le richieste sono sempre numerose. Ma da The Kitchen è piacevole anche solo bere un caffè al banco, in un'atmosfera vivace ma domestica. 
Via Nicola Mazza, 63,A, Verona; Tel: 045 473 5409

Per la pausa pranzo


Scommetto che il nome Dolciaria Cantonucci ti suona familiare. Si tratta, infatti, della storica bottega di dolci che ha rifornito di caramelle generazioni e generazioni di veronesi. Il locale è arredato in stile anni '60 / '70 e vanta, infatti, un'atmosfera d'altri tempi. È un piacere fermarsi qui per la pausa pranzo, della quale sono protagonisti taglieri di salumi, sandwich, tartine e panini. Mi raccomando, se scegli di pranzare qui, termina il tuo pasto con uno dei loro dolci. La loro fama è tutta meritata.
Interrato dell'Acqua Morta, 46, Verona; Tel: 045 8003537

Per l'aperitivo


Il Casablanca ti accoglie appena ti alzi, al mattino, per fare una bella colazione, con brioche farcite al momento. Ma il locale non rinuncia al pomeriggio, preparando merende o snack, e alla notte, rimanendo attivo fino all'1 e servendo cocktail fatti come si deve. Tra la mattina e la sera, l'aperitivo è certamente uno dei momenti fondamentali: ad accompagnare spritz e vini del territorio, ci sono tramezzini, stuzzichini e panini, da gustare con vista su piazza Isolo. I piatti sono preparati con ingredienti semplici, freschi e molto diversi tra loro; insalatone, focacce e panini si prestano bene a una pausa pranzo veloce. Altra nota a favore: le serate di musica dal vivo.
Interrato dell'Acqua Morta, 15, Verona 

Per la cena 


Ti starai chiedendo perché ti consiglio un cafè per cena: ebbene, un motivo c'è. Il Cafè Carducci serve piatti di alta qualità a prezzi ragionevoli, all'interno di un ambiente suggestivo: l'arredamento richiama l'antichità, grazie a libri vintage, bottiglie di vino e strumenti musicali. Le luci soffuse e la musica creano certamente atmosfera. Qualche esempio dal menù? Tartare, escargot, filetto di tonno, bigoli. Très chic!
Via Giosuè Carducci, 12, Verona; Tel: 045 8030604

Per il dopocena


Se sei alla ricerca di un locale intimo dove bere un cocktail nel dopocena, potresti trovare La Segreteria piuttosto interessante. Locale famoso per i suoi primi piatti (il cavallo di battaglia è il risotto), si dimostra sempre all'altezza anche con i drink: cocktail elaborati e ben bilanciati. I ragazzi de La Segreteria hanno un occhio di riguardo anche per l'impiattamento, quindi tutto ciò che ordini - sia da mangiare, che da bere - viene servito con eleganza. 
Interrato dell'Acqua Morta, 48f, Verona; Tel: 045 2069958


Foto di The Kitchen, Dolciaria Cantonucci, Casablanca, Cafè Carducci e Segreteria dalle pagine Facebook dei rispettivi locali
Foto di copertina dalla pagina Facebook di Segreteria

  • VITA DI QUARTIERE

scritto da:

Elettra Solignani

Costantemente in ritardo, tenacemente indecisa e continuamente alla ricerca di esperienze improbabili. Tra un caffè preso al banco e l'altro, ho compreso che ho solo due certezze: la miglior opera prodotta dal genere umano è la Divina Commedia, al secondo posto ci sono i pancake.

IN QUESTO ARTICOLO
×