​Le botteghe di artigianato più interessanti di Venezia

Pubblicato il: 17 dicembre 2018

​Le botteghe di artigianato più interessanti di Venezia

Di sicuro Venezia riserva delle piccole sorprese anche per chi ci abita da anni. Tra calli e campielli non ci sono infatti solo bàcari e osterie da scoprire, anzi. Tra grandi marchi e vetrine del lusso internazionale, Venezia ha ancora un piccolo grande tesoro fatto di interessantissime botteghe di artigianato.

E allora perché non fare anche un “botteghe tour” per scovare, magari sotto le feste, le migliori produzioni artigianali locali?

Gioielli e Diamanti


Se cerchi una gioielleria dal retaggio prezioso devi andare da Salvadori. Il primo negozio di questa azienda a conduzione familiare nasce addirittura nel 1857 nelle mercerie a San Marco. Da allora i valori di questo Atelier del Diamante non sono cambianti e continuano a perseguire l’eccellenza nella gioielleria a Venezia (e non solo).

Merletti storici


Vorresti acquistare qualcosa di veramente caratteristico, ma diverso dal solito? La Perla Gallery a Burano e i suoi merletti sono l’occasione che stavi cercando. In questa meravigliosa e coloratissima isola della laguna veneziana, i negozi La Perla Gallery non solo espongono la collezione privata di merletti della famiglia Bon, ma propongono incredibili merletti d’antiquariato, pizzi, tovaglie, accessori d’arredo, tutto nel segno della più raffinata artigianalità locale.

Dolcezze locali


Se parliamo di artigianato, non possiamo dimenticare l’arte pasticcera di due rinomate pasticcerie Veneziane: Tonolo e Dal Mas. Entrambe amatissime da veneziani e visitatori, queste pasticcerie regalano ai fortunati frequentatori il meglio della produzione artigianale dolciaria della città. Impossible resistere alle mille tentazioni offerte tra frittelle, dolci tipici, focacce e fiumi di cioccolato.

La follia del legno


C’è una bottega, tra le strette calli di Cannaregio, che più di molte altre porta con sé l’antico significato di “scuola artistica”, dove fioriva e si insegnava l’artigianato più sopraffino. È qui che il giovane Piero Dri, il Forcolaio Matto, realizza remi e forcole per le imbarcazioni tradizionali veneziane. Vederlo all’opera è un privilegio, così come possedere una delle sue opere, magari anche nella versione “in scala” delle splendide realizzazioni di oggettistica, arredo o gioielleria in legno prodotte da questo abilissimo artigiano.

L’arte del vetro


Per restituire l’idea di una Venezia artigiana, ricca di tradizioni artistiche e commerciali, non può mancare una bottega dedicata all’antica arte vetraria lagunare. Storia e suggestioni ci portano sull’isola di Murano, dove a tutt’oggi si producono le più belle opere in Vetro Artistico di Murano appunto (attenzione al marchio ufficiale che dev’essere riconoscibile su ogni prodotto). Qui vetrerie e botteghe si alternano a pochi metri una dall’altra, ma uno splendido esempio di oggettistica raffinata puoi trovarlo dai fratelli Andrea e Cristiano titolari della vetreria De Biasio Murano, in Fondamenta Navagero.

Foto di copertina da pagina Facebook Salvadori
 

  • SHOP
  • TURISMO

scritto da:

Giacomo Pistolato

Cinefilo e gattofilo, mi piace scrivere e osservare. Vivo e scelgo Venezia, quasi tutti i giorni. Non amo le contraddizioni. O forse si.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Tutto quello che devi sapere sulla vino-terapia in Italia: 10 location che uniscono enogastronomia e relax

10 Spa che vanno dalla montagna al mare, passando per le colline del centro Italia.

LEGGI.
×