Galletto e Pizza a Mestre: la mia esperienza al Galivm!

Pubblicato il: 11 aprile 2019

Galletto e Pizza a Mestre: la mia esperienza al Galivm!



Decidere dove mangiare con gli amici può essere una sfida, estenuante e frustrante. Mentre si passa il tempo a decidere se mangiare la solita pizza, andare al ristorante o semplicemente accontentarsi di un panino, uno ha cosi fame che inizia a chiedersi che sapore avrebbe l'amico seduto vicino. Prima di ricorrere al cannibalismo, però, ecco la soluzione per voi: la celebre catena Galivm, con il suo vario menu che include pizza al metro, club sandwich, panini farciti, birra a fiumi, e ovviamente, il loro fiore all’occhiello, il fumante galletto alla brace. Il tutto condito, la maggior parte dei giorni della settimana, da tanta musica dal vivo.


 
Nata nel 2012, a Vittorio Veneto, con l'obiettivo di offrire un momento piacevole e sereno, tra buon cibo e divertimento, in sette anni, a seguito del successo ottenuto, i soci Luca Calenda e Fiore Da Ros hanno aperto altri due locali nel Veneto a gestione diretta, il Galivm a Mestre e quello a Pieve di Soligo, e altri quattro ristoranti in franchising, a Pordenone e in Lombardia.
 
Mi sono recata al locale di Mestre un lunedì sera, e pur essendo a inizio settimana, era già abbastanza pieno. Sono stata accolta da Fiore e dal suo gentilissimo staff.


 
Fiore mi ha spiegato che l’idea del Galivm prende spunto da una concezione di ristorazione di alta qualità rivolta ad adulti, ragazzi e bambini, proponendo cibo sano e fresco, ma allo stesso tempo accontentando tutti i palati. Il nome prende spunto dal Galium, un’erba con cui in passato si dice venisse fatta la birra prima della scoperta del luppolo. Hanno sostituito la lettera “u” con una “v” in omaggio a Vittorio Veneto.
 
Vengo convinta a provare la pizza al metro, prodotta con pasta a lunga lievitazione, ingredienti selezionati, servita su un’alzatina e tagliere di acciaio per mantenerla calda e croccante.
Scelgo due gusti: pomodoro pachino, rucola e scaglie di grana e un’altra parte con verdure grigliate.



Ci abbino una birra rossa artigianale – Il Galivm di Vittorio Veneto è anche birreria artigianale e fornisce tutta la catena. Al centro del locale di Vittorio Veneto, c’è una cisterna in rame, un micro birrificio, che produce birra naturale, senza l’aggiunta di anidride carbonica.
Si tratta di una produzione limitata, con quattro tipologie di birra: la bionda Helles non filtrata a media gradazione; la rossa Dunkel non filtrata dal sapore deciso, di pane tostato e liquirizia; la dissetante Blanche, cremosa ad alta fermentazione e la APA leggermente amara e rinfrescante. Per la birra blanche viene utilizzato solo frumento italiano biologico certificato, prodotto qui nel Veneto – da grani antichi.

La pizza risulta croccante e molto leggera e mi piace molto l’idea che si può ordinare un metro o mezzo metro; ideale per gruppi di amici, che vogliono provare gusti diversi!


 
Prendo anche il galletto alla brace, quello per cui il Galivm è famoso: proveniente esclusivamente da allevamenti italiani, viene cotto alla brace con il sistema churrasco, un tipico metodo di cottura sud americano. Il pollo viene marinato per molte ore assieme a 32 spezie e poi cotto alla brace lentamente, ottenendo un prodotto morbido e dalla pelle croccante. Il sapore è quello della classica grigliata, a cui si aggiungono le note speziate di una leggera affumicatura, dovute alla cottura particolarmente alta.  Viene servito con la salsa “Galivm” e contornato di patate fritte. Non è la prima volta che lo mangio qui e non rimango mai delusa! Sempre cotto alla perfezione!


 
Ma al Galivm di Mestre si possono mangiare anche delle buonissime focacce con aglio e rosmarino, prodotte con lo stesso impasto della pizza, farcite con Porchetta o con mozzarella di Bufala. Per non parlare poi del gran numero di club sandwich e dei panini con varie farciture. Di recente, poi, è arrivata una novità nel menu: il Galletto nella versione Croccante, fritto, leggermente piccante, che mi ripropongo ovviamente di provare la prossima volta che verrò.

Un altro motivo per cui il Galivm è perfetto per passare una serata tra amici è la musica: tutti i mercoledì musica dal vivo con le tribute bands, tutti i giovedì Ballo latino e il venerdì musica con DJ e musica di vari generi. Con 350 posti a sedere il locale è molto spazioso, ma sempre molto pieno, quindi meglio prenotare, soprattutto nelle serate con eventi.


 
Concludo con un Tiramisù all’amaretto, mentre Fiore mi fa notare che il locale è aperto anche a pranzo, dal lunedì al venerdì, offrendo un menu completo a 13 Euro, con primo e secondo, contorni a buffet, inclusi vino o birra e caffè!
 
Ecco, ora non ho più nessuna scusa per non tornare!  Perfetto anche durante la pausa pranzo!

  • CENA BLOGGER
  • PIZZE PARTICOLARI E GOURMET
  • SERATE CON COLONNA SONORA

scritto da:

Monica Cesarato

Food blogger e consulente culinaria, che organizza anche lezioni di cucina veneziana. I suoi articoli sono stati pubblicati su La Gazzetta Italiana, Partaste, The Local e molti altri Food & Travel blogs internazionali. Ha partecipato con Alex Polizzi nella serie TV Secret Italy.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Galivm

    Via Peppino Impastato 10, Venezia (VE)

POTREBBE INTERESSARTI:

​Tutto quello che devi sapere sulla vino-terapia in Italia: 10 location che uniscono enogastronomia e relax

10 Spa che vanno dalla montagna al mare, passando per le colline del centro Italia.

LEGGI.
×