I 10 bellissimi rifugi delle Dolomiti che devi conoscere

Pubblicato il: 19 agosto 2017

I 10 bellissimi rifugi delle Dolomiti che devi conoscere

Mare o montagna? Dolce o salato? Cane o gatto? Superate le inutili dicotomie nate per semplificarci l'esistenza, esiste una complessità: quella dei migliori rifugi delle Dolomiti. Sfido qualsiasi animale da spiaggia (10 ore sotto il sole senza muovere un dito, se non il pollice opponibile per rinfrescarsi con lo spruzzino pieno d'acqua) a non desiderare una giornata intera in montagna con tappa al rifugio.

Ottimo cibo, aria buona, grappe artigianali e un panorama che obbliga al selfie selvaggio, con conseguente invidia degli amici bloccati in città a bocchegiare per il caldo torrido. Mare o montagna? Rifugio nelle Dolomiti ci sembra la risposta più appropriata.

Solo a piedi

Il Rifugio Carducci, sopra Auronzo è raggiungibile solo a piedi e apre le porte della sua cucina da giugno a fine settembre. Piatti casalinghi - i rifornimenti arrivano in elicottero - e vista mozzafiato su Croda di Ligonto e i gruppi del Crissin, Bivera e Cridola valgono la sosta.

Sognando minestrone di fagioli

La specialità di questo rifugio annidato sulle Vette Feltrine è il minestrone di fagioli, preparato rigorosamente con i fagioli di Lamon. Poi formaggi di malga e frutta e verdure coltivate a km 0. Lungo la via che porta al Rifugio Dal Piaz potrai fotografare camosci, caprioli e galli forcelli. 

Il più antico

Nuvolau è il rifugio più antico delle Dolomiti. Costruito nel 1883 sulla sommità del monte Nuvolau gode di una meravigliosa vista su un "mare di montagne", come scrisse nel 1877 Paul Grohamm, celebre alpinista austriaco. Cortina come non te l'aspetti!

Ai piedi della parete d'argento

Viene chiamata così la parete sud della Marmolada ed è qui, a 2074 m di quota nella valle di Ombretta, che si trova il Rifugio Falier (Località Pian d'Ombretta, 32020 Rocca Pietore, BL). Raggiungibile solo in mountain bike oppure a piedi, il rifugio offre una cucina autentica a base di pasta con sughi casalinghi formaggi alla piastra e panini col pastin.

Arrivo in seggiovia

Il modo più comodo, e più divertente, per raggiungere il Rifugio 5 Torri è la seggiovia. In posizione panoramica, durante la Grande Guerra fu una delle sedi dell'Esercito Italiano e sono numerosi i sentieri che conducono ai luoghi storici del conflitto. Imperdibili i canederli e i casunziei. 

Il più grande

Le dimensioni contano per il Rifugio Galassi che si attesta come il più grande delle Dolomiti. La proprietà è del Cai di Mestre dal 1970, dunque la sua gestione è affidata ai soci che si alternano periodicamente. Ottimo punto di partenza per le escursioni dirette in cima al Monte Antelao, la sua caratteristica principale è la semplicità.

Mai dire di no alla grappa

L'assortimento di grappe artigianali aromatizzate del Rifugio Pier Fortunato Calvi di Sappada è formidabile: impossibile resistere, pur non essendo cultori della materia. Prima però una porzione di polenta cotta in forno a legna e un po' di free climbing lì dove sgorgano le sorgenti del Fiume Piave.

La gestione familiare

Parte del fascino del Rifugio Scoiattoli (Rifugio Scoiattoli m. 2255. Loc. 5 Torri ,Cortina) con vista panoramica sui Monti Pallidi, risiede nell'appassionata gestione familiare della Famiglia Lorenzi, fondatrice del rifugio nel 1969. L'architettura tradizionale ampezzana si fonde a elementi moderni di spicco come le ampie vetrate panoramiche. La cucina, tipica e raffinata, sposa la stessa filosofia.

Selvaggio e sognante

Non aspettatevi il bagno in camera e altri moderni comfort. Il Rifugio Casera Ditta con i suoi 20 posti lettto è il luogo perfetto per una fuga dallo stress. Ospitalità calorosa ma spartana e spirito selvaggio lo rendono unico nel suo genere e incredibilmente autentico. 

Con terrazza panoramica

Uno dei più alti delle Dolomiti, il Rifugio Lagazuoi, situato sull'omonimo monte, sfrutta a pieno le sue potenzialità con l'enorme terrazza panoramica apparentemente sospesa tra le nuvole. Risotto ai mirtilli, polenta e gulash e panna cotta ai frutti di bosco sono le specialità della cucina. 

Per restare sempre aggiornato, iscriviti alla Newsletter gratuita di 2night!
Immagine di copertina dalla Pagina Facebook di Rifugio Casera Ditta

  • TURISMO

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

IN QUESTO ARTICOLO
  • 5 torri

    Largo Poste 13, Cortina D'Ampezzo (BL)

POTREBBE INTERESSARTI:

Voglio andare a vivere in campagna: I 10 migliori agriturismi d’Italia secondo il Guardian

Incantevoli strutture immerse nel verde, ovvero, la lista delle liste; conduzione familiare e cucina sopraffina.

LEGGI.
×