Giro d'Italia restando a Lecce (e dintorni): le cucine regionali da provare subito

Pubblicato il: 22 maggio 2019

Giro d'Italia restando a Lecce (e dintorni): le cucine regionali da provare subito

La cucina italiana – sfido chiunque a contraddirmi - è unica al mondo, soprattutto per l’immensa varietà di ricette tradizionali anche diversissime tra loro. L’enogastronomia del Belpaese si caratterizza, infatti, per poliedricità di proposte, di approcci e di ingredienti: ogni regione ha i suoi prodotti tipici, le sue ricette e soprattutto i suoi metodi di accostamento tra sapori, da provare uno dopo l’altro. Se anche tu sei un esploratore del gusto e ti trovi in Salento … beh sei proprio fortunato: oltre ai piatti tipici del territorio, infatti, non mancano diversi locali che propongono ricette provenienti da altre cucine regionali, come la toscana, la napoletana, la romana e la siciliana. Scopriamo insieme quali sono e i loro cavalli di battaglia.

Puglia: ingredienti poveri ma genuini

 


Semplice ma sana e nutriente. Quella pugliese – e la salentina in particolare – è una cucina rustica, casereccia e genuina che vede l’utilizzo massiccio di verdure dell’orto, legumi e pasta fresca fatta in casa. Non mancano i formaggi, perlopiù freschi (come l’immancabile burrata), e anche alcune ricette con la carne (vedi le polpette al sugo). Anche in tema di dolci siamo forti: il Salento dà casa a tantissimi laboratori di pasticceria da leccarsi i baffi. Ma di questo abbiamo già parlato nel precedente articolo sulle 10 pasticcerie di Lecce di cui mi sono innamorata.
 
Dove assaporare la tradizione salentina:

Osteria Le Volte. È 100% salentina la cucina che la chef Francesca Nocco propone alla sua clientela: nessuna rivisitazione della tradizione, ma totale rispetto e ossequio delle originali ricette della nonna. Nel piatto verdure di stagione, legumi, pasta fatta in casa: da non perdere i ciceri e tria, le fave e cicorie, le polpette al sugo, le orecchiette leccesi, le sagne ‘ncannulate (sia con pomodoro e ricotta forte sia con frutti di mare).
Via L. de Simone, 28 - Lecce
 
Ristorante pizzeria La Rustica. un mix vincente di più tradizioni (salentina, tarantina e calabrese): a me piace iniziare con un tagliere di salumi calabresi che mi stuzzicano l’appetito per poi proseguire con le crocchette di patate fatte a mano e le imperdibili melanzane alla rustica (involtini di melanzane in terrine di terracotta condite con abbondante sugo). Tra i primi adoro lo spaghettone quadrato con rape, stracciatella e briciole di pane, ma anche le fave e cicorie e le rape nfucata. Obbligatorio assaggiare anche i pezzetti di cavallo o gli straccetti al negroamaro con granella di pistacchio.
Via del Delfino, 3 - Lecce
 
Masseria Le Stanzie, Menù tipico in masseria tipica. Cosa volere di più dalla vita?! Di certo c’è che se vuoi cenare in questa masseria di Supersano (dove tutto è fatto in casa ed è superbuono), devi prenotare con largo anticipo perché i posti vanno letteralmente a ruba vista la qualità offerta. Il menù non si sceglie: ti viene proposto un ricco antipasto (che da solo potrebbe saziare), due primi, due secondi e un dessert. Tu devi solo scegliere cosa e quanto vuoi mangiare.
Strada Provinciale 362 - Supersano

Toscana: carne, verdura e pesce. A questa regione non manca niente!


Una tra le più antiche cucine regionali italiane, quella toscana è veramente super perché spazia con impareggiabile leggiadria dalla carne di manzo – a mio avviso tra le top in Italia – ai piatti dell’orto (la famosa ribollita o la pappa al pomodoro). Poi c’è la marinara, con il caciucco e … basta altrimenti non ci vedo più dalla fame!

Dove mangiare toscano a Lecce:
 
Corte San Calimero. Metti dei crostini di polenta fritta con patè di fegatini e funghi, della pappa col pomodoro, l’incavolata (minestra con cavolo nero e polenta), degli straccetti di pasta alla garfagnina, un peposo dell’impruneta e ti sembrerà di essere sulle colline toscane, mentre in realtà sei a Carpignano Salentino. Quasi quasi ci stavi credendo eh?!
Piazza S.Giorgio 13a - Carpignano Salentino

Kiodofisso. In posizione centralissima, a pochi passi da piazza Sant’Oronzo, questo bistrot ha saputo stupirmi per l’originalità e la versatilità del menù, oltre che per la geniale idea di proporre cucina toscana in Salento. Ma non cucina improvvisata, cucina interpretata magistralmente. Da provare i mitici pici fatti a mano con sale, acqua e farina con sugo all’aglione, i fagioli all’uccelletto, i coccoli (serviti con prosciutto crudo e stracchino) e molto altro.
Viale Francesco Lo Re, 22/5 - Lecce

Campania: meno light ma troppo godereccia!


Definire con due aggettivi la cucina campana non è affare semplice, anzi! Ma se proprio devo… forse direi che è “tanta”! Oltre alla pizza verace – inimitabile – sono moltissimi i piatti tradizionali partenopei che mi fanno andare fuori di testa: dalle specialità di mare ai prodotti della terra, dai leggendari fritti ai sontuosi dolci.
 
Dove mangiare campano a Lecce:
 
Nautilus Garden. Un ristorante elegante e raffinato, curato nei minimi dettagli, dove andare alla scoperta di sapori e profumi mediterranei, secondo la tradizione della cucina italiana e  partenopea, ma che spesso lascia spazio all’innovazione.
Via Paisiello, 9 - Lecce
 
Al 72 Ristorante e Pizzeria. Situato lungo la principale via cittadina di Aradeo, Al 72 Ristorante Pizzeria di Aradeo è un punto di riferimento per chi desidera assaporare il meglio della cucina salentina e partenopea. Gustosi antipasti misti, primi piatti della tradizione, specialità di carne o di pesce fresco e dolci tipici. Consigliatissimi i paccheri all’astice, il risotto ai frutti di mare, le tagliatelle ai porcini tartufati, spumoni salentini artigianali, pastiera e babà napoletani.
Via Palmiro Togliatti, 72 - Aradeo

Roma: una cucina gagliarda!


Anche quella della capitale non poteva che essere una cucina “di spessore”, gustosa e intensa, custode di antiche ricette che hanno conquistato il mondo come la mitica carbonara, l’amatriciana, la cacio e pepe, i saltimbocca, la trippa, l’abbacchio, i carciofi, la coda alla vaccinara e chi più ne ha più ne metta.
 
Dove mangiare romano a Lecce:

A’Roma L’Osteria. Un ristorante tipico romano nel cuore di Lecce, dove Stefano e Fabiana hanno dato vita al loro sogno, proponendo i piatti della tradizione romana più verace preparati esclusivamente con ingredienti del Lazio: coda alla vaccinara, abbacchio, pajata, trippa, carbonara, amatriciana, spaghetti cacio e pepe, tutto cotto come vogliono le usanze romane, lentamente, dentro tegami e pentole di terracotta, e per garantire la freschezza degli alimenti , alcuni piatti sono preparati e serviti solo alcuni giorni della settimana!
Via Cesare Battisti, 3 - Lecce
 
Trattoria Le Romanelle. Altro locale in provincia di Lecce – con sede in via del Mare a Galatone – dove gustare ottimi piatti di cucina romana e salentina. Piatti tradizionali serviti da personale sorridente in una piacevolissima cornice. Da provare la carbonara, la gricia, l’amatriciana, la porchetta di Ariccia Dop, la pasta alla norcina con salsiccia romana e i tradizionali saltimbocca alla romana. Il tutto a un ottimo rapporto qualità – prezzo.
Via del Mare - Galatone

Sicilia: un trionfo di sapori


Un tripudio di sapori e colori caratterizza la cucina siciliana, una cucina autentica, carica e non esagero a dire geniale. Forse tra le mie preferite perché sa essere al contempo easy ma anche raffinata e stilosa. Da passeggio o da grande ristorante. Di sicuro non dirò mai di no a una caponata di melanzane, a una pasta alla norma, a un cannolo o a una cassata.
 
Dove mangiare siciliano a Lecce:
 
Ristorante pizzeria Barbarella. A Racale, in via Gallipoli, troviamo un ristorante pizzeria singolare che propone in menù piatti e prodotti di prima qualità della tradizione siciliana. Da provare pettole, arancini e i fantastici e saporiti primi. Dulcis in fundo… i cannoli. E con questo ho detto tutto.
Via Gallipoli, 180 - Racale
 
Timea è una gastronomia e pasticceria siciliana rinomata di Lecce, che da oltre 50 anni offre a tutti i suoi clienti prodotti di pasticceria eccellenti, realizzati con grande maestria e utilizzando materie prime di qualità. Un punto di riferimento per tutti i golosi e buongustai della città: ogni giorno, vicino a Piazza Ariosto, in Via Siro Ferecide 5, potrai trovare un vasto assortimento di prodotti tipici siciliani, dolci e salati.
Via Siro Ferecide, 5 - Lecce
 
 
Immagine di copertina dalla pagina Facebook del Ristorante Pizzeria Barbarella
 
Per rimanere sempre aggiornato iscriviti alla newsletter 2night.it

  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI
  • TENDENZE FOODIES
  • CENA

scritto da:

Laura Sorlini

Vanta un’esperienza giornalistica competente e versatile maturata in anni di redazione. Appassionata di enogastronomia e turismo e sommelier, è alla continua ricerca di aspetti ed eventi da raccontare nelle rubriche che cura periodicamente per alcune delle più autorevoli riviste di settore.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​I grandi chef italiani e i loro piatti distintivi. Ovvero, quelli che non possono togliere dal menu e che tu devi provare almeno una volta

Il risotto alla zafferano di Gualtiero Marchesi lo conoscono anche in Perù, ma c'è molto altro da provare.

LEGGI.
×