Stand up a l'Avogaria: Sandro Canori e Alessandro Cappai

15 febbraio a Venezia
  • RECENSIONE
  • INFO
  • COMMENTI

Quinto appuntamento del nuovo ciclo di incontri dedicati alla stand up comedy che ha visto al Teatro A l'Avogaria di Venezia, i comici più irriverenti del panorama nazionale.

Una rassegna curata da Nicolò Falcone riservata alla satira senza orpelli e censure, ritenuta dai più scomoda e dissacrante, e riservata ad un pubblico adulto.

Sandro Canori nasce prematuro a Roma e cresce acerbo nel profondo e produttivo nord est capitolino, fuori dal raccordo per non dare fastidio a nessuno. Le prime esperienze su un palco le fa grazie al rap vivendo la scena underground romana talmente tanto e intensamente che nessuno lo conosce, nonostante abbia calcato moltissimi palchi anche importanti. Un giorno, dopo l'ennesima risata scaturita dall'affermazione "Si ti giuro sono un rapper!", decide di dedicarsi alla comicità, senza abbandonare però la musica diventando il primo Rapper Comedian della storia di chi non ha voglia di lavorare. Buttare il tempo è il suo talento numero 1 ma sempre con impegno e dedizione alla causa.

Alessandro Cappai, cagliaritano, classe 1993, lavora dal 2011 come autore comico per artisti locali e nazionali e dal 2016 si esibisce regolarmente come stand-up comedian in Sardegna e in tutta Italia.
È uno degli autori del sito satirico Lercio, è il direttore artistico di diverse rassegne di Stand-up Comedy Sardegna, e insieme a Valeria Pusceddu conduce “I Pugedos”, un podcast che tratta di stand-up comedy e femminismo.
Nel 2019 ha registrato uno speciale per Zelig, all’interno del programma “Italian Stand Up”, in onda su ZeligTV (canele 63 del dtt).
In tutto questo, si è laureato in Scienze Politiche per essere sicuro di non trovare un lavoro vero e poter continuare a fare il comico. Per il momento sta andando tutto come previsto.

A partire da quest'anno ci saranno tre comici che a turno faranno gli onori di casa, Nicolò Falcone, Tommaso Faoro e Yoko Yamada, i primi due sono oramai lanciati nel mondo televisivo; Yoko, invece, è il meglio che c'è.

INFO

Per il linguaggio e i temi trattati, si consiglia la visione dello spettacolo ad un pubblico adulto e dotato di senso dell'umorismo.

E' necessario prenotare inviando una mail a avogaria@gmail.com oppure chiamando uno di questi numeri 0410991967-335372889.

Ingresso gratuito riservato ai soci del Teatro A l'Avogaria
A questo link potete scaricare il modulo per iscrivervi
http://ow.ly/JjXZ30fW0FF

APERTURA PORTE ORE 20.30

15 febbraio

  • CABARET

ALTRO SU 2NIGHT

×