C’è sempre spazio per il dolce: 8 cheesecake epiche a Milano

Pubblicato il: 27 maggio

C’è sempre spazio per il dolce: 8 cheesecake epiche a Milano

Dopo molti assaggi e troppi zuccheri ingeriti sono arrivata alla conclusione che la cheesecake perfetta non esiste. O meglio, quando pensavo di averla trovata (era alta, cremosa ma con la frolla spessa, dolce ma non stucchevole e alla frutta) ecco che mi ritrovo ad assaggiarne un’altra altrettanto buona, magari bassa e al cioccolato. Quindi che faccio, rinuncio? Certo che no, continuo ad andare alla ricerca di quelle emozioni che solo una buona cheesecake riesce a dare: il sorriso mentre la si ordina, la forchetta che affonda nella morbida crema al formaggio e che rompe la croccante e friabile base al biscotto, l’estasi mentre avvicini il morso alla bocca, i sapori che esplodono quando la assaggi, la goduria di quando la mangi e la tristezza che ti assale quando anche l’ultimo boccone finisce. Così mi trovo a Milano e tra bakery, ristoranti e diversi locali ti consiglio quelli in cui alzarsi da tavola senza aver ordinato la cheesecake farà di te una persona forse più magra e con meno sensi di colpa ma di sicuro incompleta, perché ricordati: per la cheesecake c’è sempre spazio.

Le bakery

California bakery, con ben 7 sedi, è una delle bakery più conosciute e amate di Milano. La mia preoccupazione con le catene, seppur piccole, è quella di trovare cibo di scarsa qualità. Ma da California Bakery questa paura non ha senso di esistere. Bagel, pancakes, sandwiches sono solo alcune delle tantissime e golosissime proposte del locale. Io, purtroppo, non riesco a concludere il pranzo senza un dolce, soprattutto se in vetrina c’è una cheesecake che mi chiama. Rigorosamente newyorkese, i topping proposti sono alla fragola o mirtilli, con marmellata e frutta fresca, al cioccolato o semplice. In ogni caso, ti attenderà una torta alta, con la crema soffice e una base biscotto spessa, come piace a me.
 

Da Di Viole di Liquirizia ad attirare subito l’attenzione è la vetrina da cui con insolenza si affacciano tentandoti cupcakes e cheesecakes. E passando davanti alla bakery mi ripeto “mi raccomando tira dritto”. Poi però ricordo che in menu ci sono anche le insalate, quindi entro e ti lascio immaginare come va a finire. Le cheesecakes (in variante sia cruda che cotta), sono proposte non solo ai classici gusti (quali frutti di bosco e cioccolato), ma anche al lemon curd o con sauer cream ai lamponi. Con la lemon curd metterai a tacere i tuoi sensi di colpa: che vuoi che sia un po’ di limone, no?
Di Viole di Liquirizia - via Madonnina, 10 - Milano

I ristoranti

Rossini è il ristorante che consiglierei a quella comitiva di amici che non riesce a mettersi d’accordo su cosa mangiare. Chi vuole il pesce e l’insalata per stare leggero, chi non si sazia con una pizza e ha bisogno anche del tagliere di salumi e chi vuole mangiare carne per fare il pieno di proteine. Da Rossini saranno tutti contenti. Qualunque sia stato il tuo pasto, però, concluderlo con dolcezza è doveroso. E’ sempre accesa la discussione tra chi sostiene che il migliore sia il tortino al cioccolato dal cuore morbido e chi invece la cheesecake. Io li trovo buonissimi entrambi ma, dopo una cena sostanziosa, preferisco sempre qualcosa di più rinfrescante. E con la monoporzione di cheesecake ai frutti di bosco mi alzo da tavola con il sorriso sulle labbra.
Rossini - via dei Piatti, 4 - Milano

Da Madera ogni cibo è preparato con un’attenta selezione degli ingredienti ed è accuratamente presentato, perfino il piatto più sostanzioso sembra una nuvola di leggerezza. Tutto tranne le cheesecakes: quelle lo capisci subito che sono ricche di zucchero, panna, burro e formaggio ma non puoi comunque farne a meno. Con una fetta decisamente abbondante, rimarrai stregato dalla cheesecake al brownie o da quella agli oreo con caramello salato e con doppio strato di biscotti: da Madera con la cheesecake non si scherza affatto.

Il cafè

Stavolta ti propongo un locale insolito: da Crazy cat verrai accolto da paffuti e affettuosissimi gatti. Già questo basterebbe a convincerti ad entrare in questo mondo incantato ma io ti aggiungo un’altra valida motivazione: le cheesecakes. Stavolta basse, ma non per questo meno buone, Crazy cat solitamente le prepara in versione americana. Per l'estate invece ha pensato ad una versione più fresca e leggera, quindi cruda, con una morbida crema alla vaniglia e una croccane spolverata di pistacchio. Una conclusione degna di un brunch domenicale all’insegna delle coccole: al primo morso inizierai a fare le fusa anche tu.

Il cocktail bar

Il BaoBar è un lounge bar in stile eco-green in cui i drink vengono sapientemente abbinati ad una proposta gastronomica che appaga prima la vista e poi il palato. Il barman Riccardo è uno specialista della miscelazione che vuole far assaggiare ai suoi clienti le ultime tendenze in fatto di drink. Gli ingredienti, sia di questi ultimi che dei piatti, sono rigorosamente di origine italiana. Oltre ai primi e secondi piatti, il sabato e la domenica il Baobar propone il brunch con una ricercata selezione dei sapori. Ma arriviamo alla regina: la cheesecake è preparata secondo la vera ricetta americana, quindi cotta e decisamente alta. La garnish prevede una coulis dolce di frutti di bosco ed è aromatizzata alla vaniglia: un viaggio tra New York e Madagascar.

L’hamburgeria

Lui cultore degli hamburger, lei amante dei dolci: questa coppia propone al Morso buger piatti preparati in chiave gourmet e con ingredienti di alta qualità provenienti da produttori certificati, tra cui i formaggi utilizzati per la preparazione della cheesecake: alta, alla vista golosa ma sorprendentemente leggera in bocca, dolce ma mai stucchevole e con la giusta nota di acidità data dal topping alla frutta. La perfezione non esiste, ma ho la sensazione di avvicinarmici sempre più.

La smokehouse

Pranzo veloce in centro o cena con la solita compagnia, da Brisket il must è mangiare tanto e mangiare bene. A dare il nome al locale è la specialità Texana: punta di petto di manzo, avvolta da uno speciale mix di spezie e cotta lentamente a bassa temperatura. Altre specialità sono le costine di maiale in salsa barbecue, i nachos con cheddar e la carne di maiale sfilacciata. E americani non potevano non essere i dolci tra cui, ovviamente, la cheeesecake. Burrosa, cremosa, ricca e con pezzi di arachidi all’interno, con quella al peanut butter ho faticato a trovare la forza di volontà necessaria per non chiedere il bis.
Brisket - Ripa di Porta Ticinese, 65 - Milano

Foto di copertina dalla pagina facebook di California Bakery
Vuoi rimanere aggiornato sui locali della tua zona? Iscriviti alla Newsletter

  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI
  • TENDENZE FOODIES
  • BRUNCH

scritto da:

Irene Paladino

Romantica e testarda. Amo il cibo e gli spritz, specialmente se in piazza con un'allegra e pazza compagnia. Libri, gatti e il mare della Sicilia sono gli ingredienti della mia felicità.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Morso Burger

    Via Montebello 7, Milano (MI)

  • BaoBar

    Via Bartolomeo Eustachi 24, Milano (MI)

  • Madera

    Via Luigi Canonica 91, Milano (MI)

  • Crazy Cat Café

    Via Napo Torriani 5, Milano (MI)

  • california bakery

    Viale Premuda 44, Milano (MI)

POTREBBE INTERESSARTI:

Ci sono le Sere FAI d'Estate in 24 beni in tutta Italia

Fino al 1° settembre le meraviglie italiane nella loro veste notturna, a lume di candela.

LEGGI.
×