Orgoglio millennial: i locali dei tuoi anni universitari a Padova se hai passato i 30

Pubblicato il 1 ottobre 2023

Orgoglio millennial: i locali dei tuoi anni universitari a Padova se hai passato i 30

Mentre scrivo questo articolo, in un soleggiato martedì autunnale che tutto sembra tranne che appunto autunnale, mi scende una lacrimuccia nel ricordare gli anni universitari andati, il mercoledì di festa e con esso Padova tutta in festa, la sveglia tardi ma anzi che dico proprio la “sveglia”, i pasti di dubbio gusto, le nottate in aula studio credendo di imparare in tre ore quello che avrei dovuto apprendere in tre mesi e poi loro, i locali, teatro di quegli anni che avrei voluto fermare e incorniciare al muro. Mi scende una lacrimucia perchè mi rendo conto di essere invecchiata certo, ma anche perchè nello stilare questa classifica di locali dei miei (nostri) anni universitari che ancora oggi reggono il colpo, spiace constatare di quanti ne siano irrimediabilmente spariti. 


Tutti gli spritz più uno

 LaYarda non è un locale universitario è Il Locale Universitario. Se studi a Padova è impossibile non conoscerlo, non frequentarlo, non amarlo. È il classico che sta bene su tutto e va bene con tutto: esame passato festeggi, esame non passato dimentichi, lezione saltata esulti, lezione spostata che termina alle 19.00 ti lamenti. Qui tutto è possibile, festeggiamento di laurea compresa, e tutto è ancor più vivibile davanti ad uno degli infinti spritz che qui vengono realizzati. Perchè oh, fare l’università è bellissimo ma solo dopo, quando l’hai finita; nel frattempo lo spritz con la vodka è un’ottima idea. 
LaYarda Taverna, Via Dondi dell’Orologio 1, Padova - Tel. 0498302346 


Trancio di pizza mon amour 

Il Fly era una certezza per la me universitaria e con me tutti quelli che erano degli assidui frequentatori dell’Aula Studio Tito Livio dove appunto appoggiavi i libri in Tito e andavi a fare aperitivo al Fly. Ora, son passati alcuni anni ma considerato che ogni volta che passo davanti il locale è sempre pieno beh, mi sembra funzioni ancora così la cosa. O sbaglio? In ogni caso qui il trancio di pizza diavola e lo spritz misto sono pressochè sacri, sull’orario di inizio di questo importante duo non mi esprimerò perchè qui mi legge ancora mia mamma. 
Fly, Galleria Tito Livio 4, Padova - Tel. 0498774860 


Panino caldo e passa la paura 

Che fosse una festa di laurea o un aperitivo qualsiasi di un giovedì qualsiasi con Otivm sapevi di cadere sempre in piedi, ed è ancora oggi così. Anzi, forse ancor più di una volta dato che dal pranzo all’aperitivo è pressochè impossibile trovare un tavolino libero, in particolar modo quelli esterni. La cucina è buona, ricca e semplice, i prezzi sono onesti (cosa che gli universitari amano particolarmente) e stare bene è abbastanza scontato. Io adoravo i loro panini caldi come il “tirolese” con mozzarella, gorgonzola dolce, zucchine alla griglia e speck. Abbiocco assicurato!
Otivm, Via Roma 69, Padova - Tel. 049658328

Americano premio 

Il Gottino era per la mia compagnia il “bar premio” perchè si è sempre bevuto una spanna sopra tutti gli altri quindi era un po’ il posto dove si andava per “premiarsi” magari al sabato ecco, quando si faceva sul serio. Qui infatti potevi tranquillamente azzardare un americano e uscirne soddisfatto e senza il cerchio alla testa che okay a quei tempi certo non era all’ordine del giorno ma era comunque cosa da tenere in considerazione. Chiaramente Il Gottino è ancora oggi quel posto dove si beve una spanna sopra, solo che ora superati i 30 il discorso del “cerchio alla testa” è diventato di primaria importanza. Viva Il Gottino siempre!
Il Gottino, Via delle Piazze 16, Padova - Tel. 3477364188

Birretta, canzonetta e quasi albetta

“Esco per una birra” così, a caso, di giovedì. I presupposti erano sempre circa questi, i migliori presupposti insomma, che poi ben presto tramutavano in caraffe da condividere con gli amici, karaoke di dubbia riuscita - da ringraziare solo il fatto che Instagram non era ancora così utilizzato per “fermare momenti” - e rientro a casa ore 3am facili facili. Se capitava tutto questo beh, era per forza merito del St John’s che tra una pizza, una piadina e una Tennet’s aveva - e ancora ha - il potere di farti dimenticare del tempo che passa. 
St John’s, Via Moro 2, Padova - Tel. 0498710238 

È mercoledì universitario!

Ti preparavi di tutto punto con giubotti che boh, oggi va bene che “non esistono più le stagioni” ma tre gradi erano pur sempre tre gradi ma non sembravamo percepirli, andavi un po’ in centro, due tre vasche tra la folla, qualche spritz, un cono pizza - ve lo ricordate il cono pizza vero? - e poi via in fila al Fishmarket, tessera alla mano e due su tre amiche già perse tra la folla. Era mercoledì, era Il Mercoledì universitario di Padova, eri felice, lo sapevi ma certo non potevi immaginare che saresti diventata una da calze e tisana, proprio tu che “non mi avranno mai”. È ancora aperto eh, dovesse venirti una qualche voglia strana!
Fishmarket, Via Frà Paolo Sarpi 37, Padova - Tel. 3271035920

È sabato e domani dormo! 

Dico sabato ma poteva essere anche venerdì eh, sia chiaro, che tanto solo i pazzi avevano lezione al sabato mattina, e ci andavano pure. Il Factory era la mecca di noi universitari, il punto di incontro tra la voglia di divertirsi e quella di dimenticare la settimana infernale appena passata, il premio dopo la sessione e, della sessione, una delle poche valvole di sfogo. Era un posoto dove trovarsi, ritrovarsi, conoscersi e dove per carità capitava anche di trovare quell’unica persona che proprio non avevi voglia di vedere ma poco importa, poi le luci in un attimo giravano e puf, tutto rimaneva solo un ricordo distante. Ancora aperto, ancora con tessera soci. 
Factory, Via Fra Paolo Sarpi 46, Padova 

E laurea sia 

I Tre Scalini erano per molti universitari (e sono ancora oggi eh) la consacrazione di un momento che rimarrà impresso nella mente di chiunque, in primis dei genitori che “ce l’ha fatta, finalmente!”. Sì perchè i Tre Scalini sta a laurea come io sto a 18 in Economia. Caraffe e sbicchierate, amici tutti riuniti in gran tavolate, caciara e un bellissimo tramonto sullo sfondo, se non piove chiaramente. Se poi studiate in Ex Fiat come è capitato a me beh, Tre Scalini è anche quotidianità, è quasi casa. 
Tre Scalini, Via Venezia 2, Padova - Tel. 0498070489 

Portello unico credo 

Birrette, spritzetti, gin tonichetti ma anche un’accoglienza calorosa, qualche spunciotto, un orario continuato da mattina a sera che non fa mai male, posti sia interni che esterni e una semplicità tale da fare il giro e renderlo un bar unico nel suo genere. Siamo da Civico 4, cioè io no ma ad esserci e a sceglierlo sono ancora moltissimi. Qui il momento più bello? Quello che anticipava le ferie, le loro, che per noi significavano solo una cosa: svuotafusti. Lo fanno ancora comunque!
Civico 4, Via del Portello 4, Padova - Tel. 3428437085

Un gotto, magari do

Quando di spritz non se ne poteva più si andava alla Corte Sconta, soprattutto al mercoledì, dove tutta Padova sembrava riversarsi a imbuto in questo locale tanto minuscolo quanto incredibilmente in grado di contenerci tutti. Un bicchiere, magari due, meglio ancora se direttamente la bottiglia, dei cicchetti “se necessari” perchè a quel tempo non è che esisteva l’aver fame e via andare, cercando di non far cadere il bicchiere appoggiato sui ciotoli mentre provavi a girarti una sigaretta. Spolier: cadeva sempre!
Corte Sconta, Via dell'Arco 18, Padova - Tel. 348777815 



Raccogliamoci ora tutti insieme e facciamo un minuto di silenzio per Pani, il Madrid, Zanellato, il San Clemente, Zanellato, il Mame, il Bimbo e l'Atmosfera ... quali scordo? 




Foto interne tratte dalle pagine FB o Google dei rispettivi locali. 
Foto di copertina tratta dalla pagina FB di Bar Tre Scalini. 

  • CONOSCERE E RIMORCHIARE
  • TRIBÙ DELLA NOTTE

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
  • La Yarda

    Via Dondi Dall'Orologio 1, Padova (PD)

POTREBBE INTERESSARTI:

​I cinque cocktail più sexy nella storia della mixology, a partire dal loro nome

Eh sì, ogni drink racconta una vicenda, una storia che il proprio nome incarna, chiarisce o suggerisce…

LEGGI.
×