Una serata a Milano con la testa tra le nuvole: dove come e perché

Pubblicato il: 28 settembre 2019

Una serata a Milano con la testa tra le nuvole: dove come e perché

Per chi lo ama, fumarlo diventa un vero e proprio rituale. Stiamo parlando del narghilè, o shisha, ossia quel contenitore d’acqua con all’interno una spirale che consente al fumo di raffreddarsi prima di arrivare alla bocca del fumatore, tramite un tubicino flessibile. Fumare il narghilè è un’esperienza dal retrogusto esotico che rimanda a Paesi orientaleggianti e ad una storia antica. Difficile sapere quale sia la sua origine. C’è chi giura che nasca in India, 500 anni fa, con l’impero Mughal. Altri non hanno dubbi e pensano che l’origine sia da attribuire alla regione della Persia. Durante il XVII secolo divenne molto popolare in Turchia. Fumarlo ha anche una funzione di socializzazione, da vivere in un pub o bar, con un buon drink di fianco. Ecco quali sono gli shisha bar da provare a Milano per una serata diversa... con la testa tra le nuvole. 

Quello orientaleggiante dove ballare

 El Jadida è un intreccio di culture. Quelle della città fortificata del Marocco da cui prende il nome e che si trovano anche in cucina, con proposte libanesi e marocchine. L’atmosfera è creata con luci soffuse e colori caldi, spiccatamente orientaleggiante. Le sale sono arredate con il tipico gusto esotico, tra damaschi, intarsi, affreschi e morbidi cuscini. Invitante il giardino coperto, aperto tutto l’anno, dove ci si può mettere comodi, dopo aver cenato, per gustarsi un bicchiere di vino e una fumata di narghilè. Ogni sera c’è un evento diverso, tra danzatrici del ventre e dj set.
El Jadida - Via Carlo Bazzi 47, Milano - tel. 02.89546860

Quello fornitissimo dove giocare a scacchi

Al Layali Cafè il narghilè è un richiamo all’antico Egitto. Ci sono otto varietà di tabacco diverse, tra cui scegliere, da fumare in un narghilè tradizionale che non si trova in altri shisha bar. Si può fumare durante una partita di backgammon ma anche di scacchi. Se vuoi goderti uno spettacolo di danza del ventre devi passare nel week end. Magari all’aperitivo, servito insieme a specialità libanesi come falfel e warak enab.
Layali Cafè - Via Maiocchi 30, Milano - tel. 327.4603857

Quello dallo stile minimal dove cantare

Ci spostiamo in Porta Venezia, Via Panfilo Castaldi. Il Rotani Caffè punta su un design moderno e minimalista. Puoi ordinare un cocktail dalla lista e abbinarlo al narghilè. Una volta alla settimana c’è anche la serata karaoke. Consigliato per chi si crede più bravo dei concorrenti di XFactor.
Rotani Caffè - Via Panfilo Castaldi 39, Milano - tel. 366.9247633

Quello elegante per il business lunch

Da qualche mese, in zona Repubblica, ha aperto Sequoia. Shisha bar elegantino, perfetto per un business lunch in settimana. Cucina mediterranea a base di carne e servizio shisha al tavolo. Nel week end dopo cena puoi provare il narghilè fino a tarda notte. D’estate la terrazza green è molto accogliente.
Sequoia - Via Aldo Manuzio 6, Milano - tel. 347.7678363

Quello easy di fronte al laghetto

Aperto dalla mattina alla sera, proprio di fronte al laghetto di Milano 3. Ogni momento è quello giusto per una sosta al Too Easy, iniziando il giro da Basiglio, alle porte di Milano. Colazione e business lunch prima di arrivare all’ora dell’aperitivo che qui viene servito al tavolo. A cena un hamburger, la specialità della casa. Per i cocktail bisogna chiedere a Anour, il bartender che è pronto anche a consigliarti il gusto di tabacco da mettere nel narghilè. Concedersi una fumata di shisha è il modo migliore per concludere la serata, meglio all’aperto finché il tempo lo concede.
Too Easy - Piazza Marco Polo 1, Basiglio (MI) - tel. 02.91576727

Foto di copertina dalla pagina Facebook di El Jadida

  • RISTORANTI E CIBI ETNICI

scritto da:

Fabrizio Arnhold

Il trucco per un buon aperitivo o una cena perfetta? Scegliere il posto giusto. Vi racconterò i miei locali preferiti, ma sempre con spirito critico, senza mai dimenticare che a Milano c’è tutto quello di cui si ha bisogno. Basta saper scegliere.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Vin brulé, brezel e frittelle di mele come non ci fosse un domani: i mercatini di Natale più belli (e famosi) d'Europa

Quello che entusiasma di più dei mercatini di Natale è il cibo, che siate in mood natalizio o di umore nero, poco importa.

LEGGI.
×