"È sempre una bella stagione": la rassegna teatrale estiva

Dal 31 maggio al 16 settembre, a Venezia e Mestre
  • RECENSIONE
  • INFO
  • COMMENTI

Il teatro arriva a Venezia e a Mestre con il titolo "È sempre una bella stagione": dal 31 maggio al 16 settembre nelle piazze e nei parchi prendono vita 24 spettacoli impreziositi quest’anno anche dalla nuova location del parco Bissuola con il Teatro del Parco che dà spazio per la prima volta ad un allestimento speciale con la costruzione di un vero tendone da circo pronto ad ospitare serate uniche.

Un palinsesto con 24 eventi tra la laguna e la terraferma ostruiti in collaborazione con Arteven, Dal Vivo e mpg.cultura.

Dal 31 maggio al 16 settembre le location pronte a trasformarsi in teatri a cielo aperto sono piazzetta Malipiero, adiacente al Teatro Toniolo, Parco della Bissuola con il piazzale antistante al Teatro del Parco, i masegni di campo San Polo e il giardino del Teatrino Groggia a Sant'Alvise. Novità di quest’anno è il tendone da circo allestito al Parco della Bissuola per ospitare spettacoli per tutta la famiglia.

"È sempre una bella stagione" apre il 31 maggio con la comicità di Dario Vergassola che festeggia i suoi vent'anni di carriera con “Storie sconcertanti”, uno spettacolo ironico sui suoi personaggi. Il 7 giugno stessa location per il concerto di Petra Magoni e Ferruccio Spinetti con la loro “Musica Nuda in concerto”.

Il 14 giugno in piazzetta Malipiero la protagonista è la cantante Ginevra di Marco, mentre il 24 giugno la musica arriva con la Microband.

Ed è sempre piazzetta Malipiero che il 28 giugno ospita lo spettacolo teatrale di Paolo Hendel, “Viola e il Barone”: un rendering di Hendel che legge Calvino accompagnato da musica dal vivo.

A luglio lo spettacolo si sposta a Venezia: nel parco del Teatrino Groggia a Sant’Alvise per tre giorni, dal 9 all’11 luglio, con tre spettacoli pensati appositamente da mpg.cultura.

Venerdì 9 luglio apre la rassegna veneziana Odisseo. Racconto di un ePOPea: lo spettacolo trasporta il pubblico lungo una leggendaria rotta, ammaliante quanto funesta, piena di sorprese e colpi di scena, uno spettacolo avvincente.

Narrazione, mimo e arte della commedia le armi utilizzate per un racconto di un’ora circa ed adatto a viaggiatori di ogni età.

Il 10 luglio è la volta di Borsellino: sono passati 25 anni da quel maledetto 19 luglio, giorno della strage. Con lo spettacolo si vuole raccontare la vita del magistrato Borsellino attraverso la descrizione dell’uomo Paolo, un uomo tutto d’un pezzo, un uomo che non accetta compromessi, un uomo dal forte rigore morale, un uomo semplice diventato eroe, il cui lavoro però non è ancora finito.

L’ultimo spettacolo del 11 luglio è T.O.M, tales of me: un reading-spettacolo di teatro danza ispirato alla figura leggendaria di Tom Waits e alla sua musica bastarda. Ma è anche il racconto fra amici al bar della vita di un ragazzo della provincia di Padova, uno dei tanti, il racconto della sua vita del tutto normale e della sua folgorazione per quella musica bastarda. Un omaggio al grande Tom attraverso lo specchio deformante di un suo affezionatissimo fan.

È a fine agosto invece che al Parco della Bissuola arriva il circo: in piazzale Divisione Acqui viene allestito un vero tendone da circo pronto a dar vita a spettacoli circensi dedicati a tutte le famiglie con la compagnia Circo el Grito.

Si parte il 26 agosto con lo spettacolo “Johann Sebastian Circus” con musica dal vivo di Bach ad accompagnare un clown che cerca l’equilibrio in una nota stonata. Il 27 agosto è la volta del Trio Trioche con “Troppe Arie”, la storia di una zia mentre in scena il 28 agosto si va con “Liminal”, uno spettacolo circense che parla a tutti perchè agisce sullo stupore, per poi fardi pensiero e riflessione. Anche qui la musica accompagna la serata.

Ultima serata il 29 agosto con Andrea Farnetani in “Love is in the air, confessioni di un giocoliere”: artista poliedrico diffonde nel mondo il suo amore per la risata e con questo spettacolo mostra i retroscena di un giocoliere. Gli spettatori saranno in grado di ascoltare i pensieri dell’artista che si esibisce per il loro divertimento.

Il 29 agosto inizia anche il teatro in campo San Polo a Venezia e l'inaugurazione è affidata a all’Accademia musicale G. Verdi di Venezia che porta in scena “Una bionda in carriera”: in collaborazione con Theama Teatro e CMT Musical Theatre Company, è la libera interpretazione di Legally Blonde – il musical, music by L. O’Keefe and N. Benjamin che ha come principale protagonista la studentessa californiana Elle Woods.

Il 30 agosto la protagonista è Lucrezia Lante delle Rovere con lo spettacolo teatrale “L’uomo dal fiore in bocca” di Luigi Pirandello: uno spettacolo unico, delicato che dà voce alla donna vestita di nerpo che Pirandello ci ha fatto intravedere solo dietro a quel cantone.

Il 31 agosto campo San Polo ospita “Decamerock”: il nuovo spettacolo di Massimo Cotto con musiche dal vivo di Francesco Santalucia, oltre ad essere un piccolo omaggio a L’ultimo giorno di sole dell’amico Giorgio Faletti, è una narrazione in cui il rock è senso epico e tragico della quotidianità, non solo un stile musical.

Il 6 settembre si torna in piazzetta Malipiero a Mestre con Lodo Guenzi, attore, cantante bolognese e frontman dello Stato Sociale che a mestre arriva con un reading “Uno spettacolo divertentissimo che non finisce assolutamente con un suicidio” dove l’attore in scena fa confessioni di fragilità e di dichiarata inadeguatezza, ma anche di una divertita sensazione di essere fuori dal mondo, in un confine labile che è lo stesso che l’attore pone sulla scena.

A chiudere la rassegna “È sempre una bella stagione” ci pensano due serate omaggio musicali a due big della musica italiana nel piazzale Divisione Acqui: il 9 settembre la compagnia Naturalis Labor presenta il suo omaggio ad Astor Piazzolla mentre il 16 settembre protagonista è Gianfranco Berardo con “Io provo a volare” con il suo omaggio a Domenico Modugno. Tutte le iniziative sono online sul sito www.culturavenezia.it ed è possibile seguire ogni aggiornamento sui canali social di CulturaVenezia.

La rassegna si svolgerà nel pieno rispetto delle disposizioni governative in vigore: accesso a numero limitato, uso di mascherina e distanziamento tra i posti a sedere. Saranno presenti postazioni con detergenti e soluzioni disinfettanti e ogni posto a sedere sarà sanificato prima dell’accesso del pubblico alla platea. E' obbligatorio l'uso della mascherina chirurgica.

Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili prenotabili sul sito www.culturavenezia.it a partire da cinque giorni prima dell’evento e fino a tre ore prima dell'inizio dello spettacolo. Ogni utente può prenotare due biglietti.

Vari luoghi a Venezia e Mestre 
31 maggio
7, 14, 24, 28 giugno
dal 9 all'11 luglio 
dal 27 al 31 agosto 
Maggiori info qui
Prenotazione biglietti qui

Photo Credits: Pagina Facebook Cult.Venezia

31 maggio, 7 giugno, 14 giugno, 28 giugno, 9 luglio → 11 luglio, 19 luglio, 27 agosto → 31 agosto, 16 settembre

  • TEATRO

ALTRO SU 2NIGHT

×