​I brunch da fare almeno una volta all'anno: gourmet e con vista mozzafiato

Pubblicato il: 4 giugno 2019

​I brunch da fare almeno una volta all'anno: gourmet e con vista mozzafiato

Sono le migliori colazioni tarde, tra attenzione ai prodotti e atmosfera (il tutto senza svenarsi).

Molto più di un semplice pasto, fare colazione tardi o il brunch insieme è ormai rituale chic consolidato, un momento da trascorrere e godersi con la famiglia, gli amici e persino l'occasione perfetta per un appuntamento galante. E va da sé, perché se la location è una delle 10 che ho accuratamente scelto, beh la capitolazione è cosa fatta, ci metto la faccia. Un invito a colazione o al brunch è inoltre la possibilità di entrare in un grande hotel o ristorante stellato e vivere l’esperienza, senza svenarsi. In tal senso ci sono brunch che hanno "fatto storia" (e ancora la fanno), dal Diana di Milano al Four Season di Firenze, e dettato il vademecum per chi è arrivato successivamente. Pancake e french-toast, succhi BIO, omelette al culatello, intrattenimento per grandi e soprattutto piccoli. Scopriamoli, da Bolzano a Napoli.

Bolzano - Hotel&Spa Rosa Alpina, San Cassiano


Colazione servita nella Limonaia con vista sulle montagne della Alta Val Badia. Uova preparate al momento e i capisaldi della colazione internazionale sono affiancati dai classici altoatesini, tutti fatti rigorosamente dallo staff dell'Hotel e supervisionati dallo chef 3 stelle Michelin, Norbert Niederkofler. Salumi, fra cui il crudo riserva 30 mesi da mangiare con i pani neri di segale–girasole-kamut-multicereale e pucce tipiche altoatesine.

Venezia - Palazzina


Alla Palazzina di Venezia inaugura la formula brunch, appuntamento fissato da domenica 9 giugno in collaborazione con la Maison di champagne Ruinart. Si tratta di un brunch omaggio ad Arrigo Cipriani in quanto Palazzina da sempre sposa la SUA filosofia di offrire una cucina semplice, dove il protagonista non è solo il cibo, ma grande importanza è data alla qualità dell’ospitalità e del luogo. In terrazza e con dj set. 

Torino - NH Torino Lingotto Tech


Ospitato proprio all'interno degli ex stabilimenti Fiat del Lingotto, riqualificati per mano del grande Renzo Piano, questo hotel offre la colazione e il brunch in uno spazio semi industriale di grande fascino. L'assortimento include un'ampia varietà di spremute e succhi di frutta, prodotti da forno e pasticceria, affettati, formaggi, frutta fresca, yogurt, pane e molto altro. 

Novara - Villa Crespi, Orta San Giulio


A Villa Crespi la colazione continentale è a buffet e ricalca il mix di Meridione e Piemonte dello chef Antonino Cannavacciuolo, 2 stelle Michelin. Fragranti prodotti da forno che spaziano dai pani ai leggerissimi croissant a torte come la Caprese fatta solo con farina di mandorle. Tutti i prodotti sono selezionati e rigorosamente biologici come il riso croccante della vicina terra di Vercelli, le confetture provenienti da Cuneo, la crema di gianduia da Novi Ligure, gli yogurt del paese di Miasino a pochi chilometri da Villa Crespi.

Milano - Bvlgari Hotel Milano


Conosciuto nel mondo per la sua cucina italiana contemporanea Chef Niko Romito ha reinterpretato un classico milanese, con il lancio del nuovo brunch della domenica al Bvlgari Hotel di Milano. In un’atmosfera conviviale, gli ospiti vengono accompagnati alla scoperta di versioni “ricodificate” di classici della tradizione Milanese. Il brunch a Il Ristorante - Niko Romito rappresenta un mix tra semplicità e raffinatezza per trascorrere la domenica.

Bologna - Grand Hotel Majestic


Colazione fino a tardi anche a Bologna in un vero e proprio tripudio di dolce e salato, tra l’esaltazione dei prodotti illustri della gastronomia emiliana e i piatti tradizionali tipici del brunch. Per gli amanti dei dolci una sfilata di brioche, pancake e torte assortite. Da non perdere lo Squacquerone di Romagna con fichi caramellati all’aceto balsamico e le raffinate torte salate.

Firenze - Four Seasons


Uno dei brunch più famosi, l'antesignano. Fiore all’occhiello della fortunata formula del brunch del Four Seasons è il perfetto connubio tra arte culinaria e i migliori produttori nazionali di cibo e vini nonché la cucina “aperta” dove si è serviti dagli stessi chef. Grazie a ingredienti locali scelti con cura, ai sapori autentici della cucina fiorentina e italiana, e a un'area giochi per i bambini, il brunch domenicale al ristorante Il Palagio è sempre una garanzia. 

Roma - Hotel de Russie


Qui al de Russie il valore aggiunto è rappresentato dal meraviglioso giardino, uno dei più belli e suggestivi di Roma. Provato personalmente cucina e location, un sogno. Una terrazza-oasi nel centro nevralgico di della Capitale dove gustare piatti della tradizione italiana magistralmente interpretati da Fulvio Pierangelini. Il menù è invitante quanto il profumo degli agrumi del giardino.

Napoli - Caesar Augustus, Anacapri


La colazione al Caesar Augustus rappresenta un vero e proprio tributo alla vita ed alla Natura, con primizie dell’orto e la mitica marmellata di arance amare fatte con le proprie mani da Paolo Signorini, il proprietario del Caesar Augustus. Cornetti, uova col bacon, piccole mozzarelle di giornata e i profumatissimi pomodori dell’orto. Specialità della casa, la Torta Caprese e la famosa Pastiera, tutte le mattine.

Napoli - Don Alfonso 1890, Sant'Agata sui Due Golfi 


Qui al Don Alfonso la colazione è all'insegna del biologico e mediterraneo. E molto sostanzioso, ca va sans dire. Veri e propri piatti come il pane cotto in forno a legna, “Fresella”, brioche all’olio extravergine di oliva, frullato di banane al profumo di cannella, uova con pancetta di Irpinia e crostini di pane tostato, biscotto di farina integrale con pomodorini, acciughe di Cetara e basilico.
Vuoi conoscere tutti i migliori eventi nella tua città? Iscriviti alla newsletter!

  • BRUNCH

scritto da:

Mariagiovanna Bonesso

Una mamma tacco 12? Anche un paio di ballerine Prada vanno bene, ideali per (rin)correre (il pargolo). Non ho smesso di "fare cose e vedere gente", coltivare la mia passione per arte, design, fotografia e moda, of course. A sdoppiarmi ancora non riesco, ma un Hugo cocktail e un cigarillo Cohiba mi ridanno i superpoteri istantaneamente.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Don Alfonso 1890

    Corso Sant'Agata 11, Massa Lubrense (NA)

  • villa crespi

    Via Fava 18, Orta San Giulio (NO)

  • jardin de russie

    Via Del Babuino 9, Roma (RM)

  • dom pérignon lounge bar c/o bulgari hotel

    Via Fratelli Gabba 7/B, Milano (MI)

  • Four Seasons Hotel Florence

    Borgo Pinti 99, Firenze (FI)

  • palazzina grassi

    Ramo Grassi 3247, Venezia (VE)

POTREBBE INTERESSARTI:

Giornate Europee del Patrimonio 2019: ingresso gratuito nei luoghi della cultura

Sabato 21 e domenica 22 settembre, un weekend di aperture straordinarie e ingressi gratuiti nelle perle del nostro patrimonio.

LEGGI.
×