Venice Cocktail Week 2021: arriva la settimana dedicata alla mixology

Pubblicato il 13 dicembre 2021 alle 12:04

Venice Cocktail Week 2021: arriva la settimana dedicata alla mixology

Il format di Paola Mencarelli approda per la prima volta in laguna dal 13 al 19 dicembre.

La cultura della miscelazione è molto diffusa a livello internazionale, ma in Italia è solo negli ultimi anni che l’attenzione nei confronti di quest’arte è cresciuta. “È una cultura che abbiamo. Dobbiamo solo cercare di rispolverarla e di renderla viva” spiega Paola Mencarelli, l'organizzatrice di sei edizioni della Florence Cocktail Week. Quest’anno, anche a Venezia 26 cocktail bar hanno l’occasione di mettersi in luce, grazie a 7 giorni interamente dedicati alla mixology.

La cocktail List #VCW21

I locali selezionati sono per lo più bar d’hotel, dato che nella Serenissima i più diffusi sono i “bacari” (dove si beve lo spritz con gli amici), mentre sono pochi i cocktail bar veri e propri; ognuno dei 26 eletti può proporre una lista con 4 diversi drink ideati sulla base delle linee guida fornite. Il primo, per esempio, è il Signature cocktail che permette la libera espressione creativa dei barman; la seconda categoria, vista la stagione fredda, riguarda i Winter cocktail: in Italia è una scelta innovativa, visto che le uniche bevande alcoliche calde che spopolano sono il vin brulé e il bombardino, mentre all’estero l’opzione "hot" nel menu è sempre presente. Data la location, poi, non poteva mancare il Twist on Spritz, che nasconde la volontà di nobilitare un cocktail ormai commerciale che ha le sue radici proprio in questa regione. L’ultima proposta è il Cocktail RiEsco a Bere Italiano: una dedica al made in Italy con protagonisti i prodotti delle aziende del territorio nazionale partecipanti.

Gli eventi

L’anima della manifestazione consiste nel lasciare a ognuno la possibilità di creare in modo autonomo un itinerario nei diversi bar (chiaramente spostandosi a piedi). Il tutto viene arricchito da masterclass, serate a tema con ospiti di fama internazionale, ma anche da iniziative culturali e attività ricreative con l’obiettivo di mostrare un altro volto della città. Qui il calendario completo degli eventi e delle location designate.

I temi chiave

“Un cocktail non è solo alcol, ma è cultura sia nei prodotti che nelle tecniche di miscelazione” spiega Paola Mencarelli. Venezia è una città composita, dal fascino innegabile e proprio da questo centro culturale è possibile continuare a diffondere le tematiche del bere di qualità e del bere responsabile. In questo senso anche il momento dell’aperitivo, secondo l’ideatrice del format, dovrebbe diventare un momento di cultura. Dal latino “aperire” vuol dire aprire lo stomaco, stimolare la digestione prima del pasto e non implica un abuso di alcol, ma una scelta mirata e utile.

Le novità

Trattandosi di una prima edizione non poteva mancare l’apporto grafico: col nuovo logo firmato Piero Lissoni con Lissoni&Partners. Il disegno del bar manager Marino Lucchetti rappresenta una coppa Martini che si lega in modo indissolubile al ferro di una gondola stilizzato. Quest’ultimo, con la sua sinuosità, simula l’andamento del Canal Grande e i 6 denti ricordano i quartieri in cui è divisa Venezia. Altra novità in arrivo: a febbraio 2022 i 26 locali selezionati possono pensare o rivedere la propria identità; questo grazie al workshop di creative thinking (pensiero creativo) della brand e food designer Ilaria Legato.
 
Foto di copertina del Bar Dandolo di Martino Dini
Foto interne di Andrea Di Lorenzo e Veronica Gaido

  • NOTIZIE
  • BERE BENE

scritto da:

Alice Burato

Un nome e un destino: vivere nel Paese delle Meraviglie. Amo la pasta alla carbonara, l'odore delle pagine dei libri mentre li sfoglio e giocare a tennis quando ho bisogno di staccare la spina. La mia attività preferita? Cercare nuovi ristoranti da provare.

POTREBBE INTERESSARTI:

Panettoni artigianali da menzione d'onore per questo Natale 2022

Il dolce di Natale per antonomasia, con o senza canditi, alto o basso, con cioccolato, fichi. Quelli che hanno trionfato a Re Panettone.

LEGGI.
×