Il Venexino? VenexiAmo! Abbiamo provato una delle cucine più chic di Padova

Pubblicato il 25 gennaio 2023

Il Venexino? VenexiAmo! Abbiamo provato una delle cucine più chic di Padova

Non esagero se ti dico che la mia cena al Venexino è stata una delle più divertenti della mia vita. Quando sei abituata a cenare fuori per lavoro ma ti trovi al tavolo sola soletta e anche un po’ triste, anche il piatto più invitante diventa meno accattivante. “Ma no, cenerai con me!” mi ha detto subito Davide Pedon, carismatico proprietario del Venexino che no, non stava scherzando: mi ha davvero fatto da cavaliere e mi ha raccontato la sua vita avventurosa, la sua esperienza nella ristorazione e, ovviamente, qualche dettaglio curioso su Il Venexino.

Il locale: elegante, ma non troppo…

Quando mi hanno detto che avrei dovuto scrivere di Il Venexino, si sono raccomandati di dirmi “Mi raccomando, vestiti bene”. Effettivamente, Il Venexino si presenta con la sua vetrina estremamente glamour sotto i portici di Via San Fermo e lo noti proprio come noteresti la collana di perle della nonna sulla toletta della camera da letto: preziosa e mai fuori moda. L’arredo, le luci e la scelta dei colori fanno pensare a quel ritrovo elegante ma non troppo, in cui fare aperitivo in camicia e jeans dopo il lavoro ma dove poter invitare il tipo per il primo appuntamento senza aver bisogno di tacchi e vestiti lunghi.

Se la cena è troppo impegnativa, opta per un aperitivo: spritz al Campari e tramezzino saranno la scelta migliore perché qui il tramezzino è gourmet. Non uno ma tre strati di pane sofficissimo, farcito con materie prime eccellenti e abbinamenti azzardati che cambiano in base alla stagionalità dei prodotti e all’estro dello chef. (Io probabilmente tornerò per assaggiare il tramezzino con il baccalà mantecato che promette sempre bene).

L’antipasto: attenzione al fuori menù


Se c’è la tartare di manzo, io ordino quella. E se non c’è ma me la propongono come fuori menù, io accetterò al volo la proposta. La carne è tenera e speziata, il manzo è stato tagliato al coltello grossolanamente, come piace a me. Ma insomma, da dove parte questa passione per la ristorazione? E perché proprio Il Venexino? “Perché è un locale storico e io per primo venivo qui da ragazzo” mi risponde Davide “E perché mi piace parlare con tutti. Mi trovi ogni sera qui a parlare con chiunque entri perché mi piace ascoltare gli altri e imparare tanto”. Nonostante i piatti gourmet, l’atmosfera è in effetti rilassata e sembra che tutti si conoscano, il che fa sentire a casa anche me.

L’azzardo che non guasta mai


Mi piacciono i menù in cui ci sono pochi piatti ma scelti con cura. Vedo però che a Davide e al suo staff piace l’azzardo e del resto da parte del re dei tramezzini non potevo aspettarmi altro. Davide è due volte vincitore del Leone d’Oro di Venezia (uno dei premi più prestigiosi al mondo per l’imprenditoria) che mi ha raccontato di aver ritirato in camicia e pantalone.

Semplice, diretto, come semplice è la cucina che propone Il Venexino, arricchita da accostamenti curiosi che fanno la differenza. Punto tutto su una cacio e pepe con tartare di scampi e vinco…no, anzi: vince lo chef. Le mezze maniche sono condite con una crema di formaggio in cui a farla da padrone è il pepe (i mean: tanto pepe) ma sorprendentemente questo non copre la dolcezza degli scampi ma anzi abbraccia il crudo di pesce e lo esalta. Lo so che i puristi diranno che formaggio e pesce non dovrebbero stare neanche nella stessa frase, figurati nello stesso piatto, e invece… provare per credere.

Il momento del dolce


La spuma di cioccolato con crema di nocciola e biscotto era lì per me. Lo so che era lì per me dal momento stesso in cui sono entrata. Mi piace il gioco di consistenze differenti quando affondo il cucchiaio e trovo prima il cioccolato, avvolgente e caldo come la cioccolata calda che mi preparava la mamma da bambina, poi la crema di nocciola e infine il biscotto, croccante e burroso. Cucchiaiata dopo cucchiaiata, penso che non poteva esserci modo migliore per completare una cena così.

Se è vero che il mondo è dei sognatori e di chi ha il coraggio di osare, Davide il suo mondo lo ha costruito proprio bene e Il Venexino ne è la prova.

Ristorante Il Venexino Padova
Via S. Fermo, 45 - Padova
Telefono: 0498759988


Immagine di copertina courtesy of Davide Pedon
 

  • CENA BLOGGER
  • RECENSIONE
  • BISTROT

scritto da:

Elisa Bologna

Da piccola dicevo di voler diventare giornalista, così tutti avrebbero dovuto ascoltarmi. Crescendo, mi sono resa conto che l’amore per la buona tavola e per il vino avrebbe avuto la meglio su tutto: per 2Night scrivo per bisogno e mangio per passione.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Carne alla brace mon amour: i consigli di uno chef per farla "al bacio"

Perché il freddo non arresterà la nostra voglia di grigliare.

LEGGI.
×