Le migliori gastronomie di Milano per fare sempre bella figura a tavola

Pubblicato il: 10 novembre 2016

Le migliori gastronomie di Milano per fare sempre bella figura a tavola

Un tempo le chiamavamo semplicemente rosticcerie ed erano luoghi dove rimediare una cena solitamente golosa e sicuramente veloce, ma non troppo gourmet. Oggi si chiamano gastronomie e sono delle vere e proprie gioiellerie (anche nel prezzo) dove comprare i migliori prodotti culinari, fatti come vuole la tradizione, ma venduti come cibo da asporto. Pasta fresca, pasta ripiena, pollo al forno, patate arrosto, parmigiana di melanzane, sottoli, sottaceti, aspic, formaggi, salumi, paté, insalata di mare, quiche, supplì, dolci… la lista è infinta. Lasciamo spazio alla fantasia e lasciamoci tentare: qualunque cosa porterai a casa, avrai un successone! 

Come in gioielleria

Photo Credits Pagina Facebook

Andare a fare la spesa da Peck è un’esperienza mistica non solo per gli occhi e per il palato, ma anche per il portafogli. Ma per la qualità vale la pena spendere qualche soldo in più. Il locale è immenso, curatissimo, suddiviso per tipologia di prodotti: il lungo bancone della gastronomia propone diversi tipi di pasta fresca e ripiena, preparata a mano, e una lista infinita di prodotti gourmet, come funghi porcini, foie gras, tartufo, caviale e bottarga. Non si contano i salumi, a partire dal pregiato Culatello di Zibello, e i formaggi, il cui elenco potrebbe occupare tutta la pagina. Non parliamo poi dei dolci: torte, pasticcini, praline, cioccolati e gelati artigianali; il banco della frutta e verdura fresche; la ricca enoteca; i reparti dedicati a tè e caffè; e quello delle conserve, marmellate e creme. Sempre affollato, annovera anche una alta percentuale di esemplari appartenenti alla specie della Milano-bene.
PECK – via Spadari, 9 – Milano – tel. 02 8023161 

Per una tavola principesca

Photo Credits Sito

Alla gastronomia Il Nuovo Principe di Corso Venezia potrai trovare tante specialità già pronte, gustose e gourmet, per allestire una tavola principesca e signorile. Aragoste in bellavista, paté di vitello in gelatina, fois gras, caviale, porcini sott’olio e almeno dieci tipi diversi di pasta ripiena, dai classici ravioli ricotta e spinaci ai tortelli di zucca, dai ravioli ai carciofi ai tortellini di carne. Molto ricca anche l’enoteca, con punte d’eccellenza come Gaja, Sassicaia, Tignanello e, udite udite, lo Château Petrus! E poi torte e biscotti, salumi e formaggi, sottoli e sottaceti. Insomma, se stavi cercando un posto dove comprare prodotti per fare bella figura a tavola, l’hai trovato.
IL NUOVO PRINCIPE – Corso Venezia angolo via Senato, 2 – Milano – tel. 02 76000265

L’imbarazzo della scelta

Photo Credits AssoBrera

Non c’è niente di più bello che farsi tentare dall’acquisto di prodotti gastronomici potendo scegliere tra decine di pezzi diversi. Alla Gastronomia Rossi&Grassi la proposta è davvero ampia. Prendiamo i formaggi ad esempio: Bettelmat, Raschera d'alpeggio, Testun della Val Casotto, Castelmagno, Blu del Moncenisio, Pecorino barricato al fieno, Crutin al tartufo, il formaggio di capra Crava sono solo alcuni della lunga lista. E poi i salumi che spaziano dal classico Prosciutto di Parma al Pata Negra, dal Prosciutto crudo umbro al S. Daniele, dal Culatello di Zibello al Salame di Varzi… e poi tanti piatti già cucinati come arrosti e trippa, ossobuco e brasato, pesci vari ed eventuali come il merluzzo, il branzino e l’orata, tutti cucinati in ricette saporite e gustose. E infine i sughi: ortolana, seppie, vongole, funghi porcini, arrabbiata… c’è da che diventare matti solo per l’imbarazzo della scelta!
ROSSI&GRASSI – via Ponte Vetero, 4 – Milano – tel. 02 02-86462247

Come al ristorante

Photo Credits sito

Eataly è già di per sé una garanzia per chi è alla ricerca di prorotti originali e gourmet, ma da quando è stata inaugurata la Gastronomia a cura di Alice Ristorante, lo è diventato ancora di più. Dalle quiche di verdure alle insalate di quinoa o bulgur con verdure, dagli gnocchi alla sorrentina alle polpette e crocchette, e poi l’hummus, le jacket potatoes, le zucchine alla scapece, le lasagne alla bolognese, la caponata di verdure in agrodolce, l’insalata di mare, il polpo, il pollo arrosto... la lista non sarà mai completa. La gastronomia prevede una rosticceria, una friggitoria, una zona take away, una zona riservata agli antipasti freddi e una ai sughi pronti. In pratica è come portare a casa quotidianamente delle doggy bag dal ristorante blasonato senza spendere una fortuna!
GASTRONOMIA A CURA DI ALICE RISTORANTE – piazza XXV Aprile, 10 - Milano – Tel. 02 49497317
 
In copertina: Peck. Photo Credits @inawinemood 
Per rimanere sempre aggiornato iscriviti alla newsletter di 2night

  • EAT&DRINK
  • TENDENZE FOODIES

scritto da:

Francesca Baldrighi

Prendi una pubblicitaria milanese che ha studiato in Bocconi, dalle un diploma da Sommelier e uno da Pasticcera, shakera il tutto insieme a una buona dose d’ironia e otterrai una blogger che racconta esperienze di cibo e vino sulla piazza meneghina. Caotica? No, eclettica!

POTREBBE INTERESSARTI:

Giornate Europee del Patrimonio 2019: ingresso gratuito nei luoghi della cultura

Sabato 21 e domenica 22 settembre, un weekend di aperture straordinarie e ingressi gratuiti nelle perle del nostro patrimonio.

LEGGI.
×