Pigneto, scacco matto alla noia: 5 idee per un dopocena alcolico sull'isola pedonale

Pubblicato il 23 settembre 2021

Pigneto, scacco matto alla noia: 5 idee per un dopocena alcolico sull'isola pedonale

Uscire così, senza un vero perché, per bottinare gli scampoli d’estate quando ancora la temperatura lo permette, ma il cielo rosso già tradisce l’insinuarsi dell’autunno. Perdersi nel brulicare di facce e chiacchiericci, voltarsi per una sonora risata, fermarsi a guardare l’artista di strada. E’ il Pigneto, signori, isola felice votata alla movida godereccia e compagnona, ricca di buoni motivi per fare tardi con un bicchiere in mano e il sorriso sulle labbra. Eccone cinque (in ordine alfabetico, per non far torto a nessuno)

Pe’ fa’ la vita meno amara

Amaro Rupes, il migliore del 2021


Sembra un paradosso, ma non c’è niente di meglio di un amaro come si deve. L’amaro bar del Pigneto è – nemmeno a dirlo – LAmaricante, il cocktail & tapas bar di Francesco e Giorgio, che nonostante abbiano già una certa fama in zona, non hanno smesso di cercare nuove etichette e testare nuove combinazioni di sapori. Perché oggi l’amaro è l’ingrediente più cool per signature cocktail raffinati e divertenti. Qui va fortissimo il Negroni in bicicletta (con l’Amaro del ciclista) o il Summer More (con l’Amaro Ciociaro). Da scoprire l’ultimo arrivato, il Rupes, calabrese doc a base di erbe autoctone, miglior amaro al mondo 2021.
Amaricante. Via del Pigneto 21, Roma – Tel. 3297428145

Musica e prosciutti

Fabrizio davanti al suo locale


Per chi ha il piedino nervoso, pronto a captare ritmi e sincronie The Streets of Crocodile, locale piccolo ma zeppissimo di cose buone ricavato all’interno di un antico Vini&Oli, che conserva ancora il grande bancone originale di marmo e legno. Fabrizio, il proprietario, sarà felice di guidarvi tra patanegra, porchette, bufale ed affinati, per accompagnare un calice tra le etichette di nicchia o i cocktail del bartender Alessandro. Da sorseggiare al ritmo folk o caraibico dei gruppi che suonano dal vivo tra i tavoli, ogni mercoledì sera.
The Streets of Crocodile. Via del Pigneto 18, Roma - Tel. 3756642904

Liberi di scegliere

Cocktail a regola d'arte da Cargo


Un’istituzione che ha recentemente vissuto un’operazione di restyling, sia estetica che nell’offerta. Cargo da sempre anima le serate del Pigneto fino a tarda notte, è meta di un pubblico molto variegato, tra artisti, studenti, professionisti, che qui vengono a rilassarsi con ottimi cocktail e una bella scelta di taglieri e piattini molto variegata e super abbordabile. Cargo ha un’anima inclusiva, e nella carta food contempla diverse proposte per chi ha optato per un’alimentazione cruelty free, vegetariana o vegana, e gluten free (anche nei drink). 
Cargo. Via del Pigneto 20, Roma - Tel. 3497404620

A tutta birra

Birrapiù il can bar del Pigneto


C’era una volta la birreria, regina incontrastata dei dopocena, con sfizierie per tamponare i caroselli di Ipa, Apa, Bock, Porter, Stout e via a salire per assaggiare tutte le voci in lista. Poi con il boom del vino sono un po’ sparite. Ma non tutte. Al Pigneto c’è Birra Più, il ‘can bar’ della capitale, dove la cervogia in alluminio la fa da padrona, a tutto vantaggio dell’ambiente. Nuovi arrivi talmente frequenti che non vale la pena nemmeno leggere la carta delle birre. Contano di più gli adesivi sul muro. Ogni 6 lattine c’è il 10% di sconto.
Birra più. Via del Pigneto 105, Roma - Tel. 0670613106

Piovono polpette

OhPino! drink al pino mugo


Si chiama Viveri, ma l’anima di questo posticino anni Settanta è nel bicchiere più che nel piatto: la polpetteria celebra la romanità ma è anche la soluzione furba per riempire il buco tra un cocktail e l’altro. Dietro il bancone c’è Totò, che si muove nemmeno fosse la dea Kali, tra tumbler, shaker, bottiglie e dosatori. E’ lui l’alchimista del luogo, che oggi fa la carta dei drink e domani la cambia con le novità e le gradazioni più adatte per ogni stagione. Che si sappia: l’autunno sarà dedicato ai cocktail con base bourbon e whisky. Astemio avvisato... etc etc
Viveri. Via del Pigneto 91, Roma - Tel. 3332368632

Foto copertina dalla pagina Facebook di Cargo
Foto interne dalle pagine Facebook dei rispettivi locali

  • VITA DI QUARTIERE
  • BERE BENE

scritto da:

Anna Tortora

Sono giornalista perché mi piacciono le persone e amo ascoltare quello che hanno da dire. Scrivo di molti argomenti, ma il cibo e il vino sono collegati alle emozioni, e dietro a un nuovo locale c’è sempre una bella storia e un’idea da condividere.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Come saranno i ristoranti del futuro? Strutturati come delle vere e proprie aziende

Attenti all’immagine e alle materie prime utilizzate in cucina e ovviamente orientati anche all’e-commerce. Si spazia in più ambiti e in modo trasversale per budget.

LEGGI.
×